Sono molto confusa sulla mia relazione.

Inviata da Arianna96 · 24 gen 2017 Terapia di coppia

Salve a tutti.
Sono una ragazza di 20 anni e da poco più di un anno sto con un ragazzo di 24 anni. Ci siamo conosciuti su un sito di incontri, lui è della mia zona e ci vediamo più volte alla settimana. Lui è un ragazzo dolce e premuroso che si preoccupa per me e cerca di non farmi mancare niente. Insomma sembra il ragazzo perfetto. Però ha anche dei difetti; piuttosto geloso e possessivo all inizio. Ma con il tempo sono riuscita a farlo calmare sotto quel punto di vista, riconosco il cambiamento, so che si è sforzato. Ma ci sono cose che proprio non mi riesco a far andare giù, mi sembra sempre che per me contino più i difetti che i pregi. Abbiamo sempre avuto delle discussioni, all'inizio perché non credeva fosse possibile che stavamo insieme, e successivamente, una volta appurato che volevo stare con lui, ha iniziato a farsi paure e problemi perché un giorno tutto poteva finire. In ogni discussione gli argomenti trattati erano sempre quelli, cercavo ogni volta di rassicurarlo. Con il tempo ho iniziato a stancarmi della.situazione e in questi giorni ne stiamo parlando valutando se sia il caso di lasciarci o meno. Ci siamo detti tante cose ma non siamo arrivati ad una conclusione. Lui mi ama e non mi vuole lasciare, promette di cambiare ancora ma io non credo questo possa avvenire ( e sinceramente nemmeno vorrei che lui cambiasse). Ci siamo promessi di impegnarci un ultima volta per farla funzionare e se non cambia nulla andiamo per le nostre strade. Lui a questa cosa dell'ultima possibilità non ci crede perché dice che non si sente a suo agio ha paura sempre di sbagliare. Devo dargli ragione perché sembra che ultimamente ci siamo allontanati. Io non so cosa devo fare, sono sempre stata bene con lui, anche adesso nonostante le discussioni non passiamo brutte giornate. Ma ultimamente sento dì non amarlo più, Non so cosa provo. Se invece di riparare ai nostri problemi mi sto allontanando. Ci sono molte cose che mi pesano all ' interno della relazione prima fra tutte il fatto che non ci amiamo allo stesso modo ( io per lui sono la prima relazione seria, importante e duratura) , sono stata con il mio ex cinque anni quasi e forse la rottura mi ha un po cambiata. Non sono mai stata una ragazza troppo gelosa che ama far scenate e questa gelosia un po a lui manca, mi vorrebbe più gelosa che mi interessassi di più (ma effettivamente lui non mi da modo, sono convinta che non mi tradirebbe mai). Lui essendo più grande ha già dei progetti precisi per il futuro parla di una casa, una famiglia, una vita insieme. Io non mi sento pronta, ho voglia di fare anche altre esperienze prima di scegliere un uomo per tutta una vita. Mi pesa il fatto che dopo più di un anno ancora non ci siamo stabilizzati, Lui mi dice che alcune coppie ci mettono anni prima di trovare un equilibrio, ma io non voglio passare altri anni così prima di trovare la pace. Ogni tanto mi fermo a pensare se sia davvero questo il momento giusto per noi, o se ci dovevamo incontrare solo per questo periodo della nostra vita. O che so, che in un momento in cui mi sentivo sola mi sono accontentata di uno qualunque (?) Ma io non sono una che sta con un altra persona solo per paura di stare da sola, xo magari in quel momento mi mancava l'affetto. Magari ci siamo messi insieme troppo presto, non ci siamo conosciuti abbastanza prima di iniziare una relazione. Ma Io con lui sto bene e ci tengo tantissimo a lui ma questa situazione mi sta stretta e sento che mi manca qualcosa anche se lui per me ha sempre fatto tanto e ha cercato sempre di non farmi mancare nulla. Non so proprio come muovermi.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 9 MAR 2017

Gentile Arianna,
leggendo la tua storia mi sembra di capire che il problema fondamentale tra voi è che non avete chiarito e parlato delle vostre reciproche aspettative su come dovrebbe essere il vostro rapporto e su come conciliare i vostri diversi punti di vista riguardo alla relazione.
In altre parole: Lui è un po' geloso e vorrebbe che anche tu lo fossi, ma tu no; lui pensa giá a dei progetti futuri per voi, ma tu no; lui ha bisogno di tempo per trovare un equilibrio, mentre tu vorresti che vi stabilizzaste alla svelta; tu vuoi fare diverse esperienze, mentre lui forse no; infine dici che non vi amate allo stesso modo.
Stare in coppia significa trovare un punto di incontro tra le tue esigenze e le sue esigenze, per questo è necessario parlare, trovare un compromesso che vada bene ad entrambi e fare una scelta che sia concordata. Un punto di partenza potrebbe essere la questione dello stabilizzarsi, che a lui non riesce facile anche perché ha paura di sbagliare e non si sente sicuro, forse perché quella con te è la prima relazione importante che ha. In concreto per te come si realizza questo stabilizzarsi? vedendovi piú spesso? passando qualche giorno a casa sua e lui a casa tua? Definisci bene cosa secondo te potrebbe aiutarvi a stabilizzarvi e proponilo a lui.
Poi occorre chiarire che la gelosia e il senso di possesso ognuno le vive a modo suo e questo vale anche per il sentimento: ci puó stare che uno dei due ami di piú e l'altro di meno, e queste differenze non necessariamente compromettono una relazione. Stare insieme significa anche accettarsi nonostante le reciproche differenze.
Cercate di parlare e di trovare un accordo, questo rafforzerá la vostra relazione e probabilmente ti fará sentire meno stretta, visto che ogni scelta d'ora in poi sará condivisa.
Vi auguro tutto il meglio.

cordiali saluti.

Dott.ssa Elisa Canossa, psicologa psicoterapeuta a Padova e Sustinente (MN)

Dott.ssa Elisa Canossa - Studio di psicologia e psicoterapia Psicologo a Sustinente

726 Risposte

2211 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 25600 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17400

psicologi

domande 25600

domande

Risposte 90200

Risposte