Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Sono confusa, si può voler troncare una relazione ma al tempo stesso amare?

Inviata da sara il 4 ott 2017 Terapia di coppia

Buonasera Gentilissimi,
Ho un grattacapo che mi sta portando all' esaurimento.
3 anni fa il mio ex mi ha lasciato..passano mesi ma poi la supero perche capisco che per quanto lo amavo non eravamo compatibili..eravamo il giorno e la notte.
Dopo mesi incontro un altro ragazzo...gia lo conoscevo ma mi era sempre sembrato antipatico o comunque il classico ragazzo che tratta male le ragazze... fatto sta che mi ricredo di gran lunga. Era dolce, romantico quel tanto che basta e nei momenti giusti, simpatico in un modo che adoravo e mi guardava come la cosa piu bella del mondo. Eravamo fatti l uno per l altro.. dicevamo sempre che lui era me al maschile... avevamo ovviamente le nostre diversità ma non erano mai cosi preoccupanti. Insomma...due anni di storia...dal che non mi fidavo.. non mi piaceva e lui non era uno che si impegnava siamo arrivati a due anni insieme..
Un sogno..
Peccato pero che come tutti i sogni poi finisco e invade la realta.
Avevamo sempre litigato ij questi due anni a volte pesantemente ma era finita nel giro di due giorni
Sostanzialmente i problemi , quelle rare volte che cerano era che lui si infastidiva molto se gli veniva toccata la sua liberta con gli amici.. non essenso abituato appunto a una relazione..inoltre molto orglioso e un po viziato..
Io a volte forse pesante ma solo per il fatto che avevo gia sofferto in passato.. e un po gelosa.. e provocatrice.
Nell ultimo mese avevamo litigato molto piu spesso semore per motivi connessi alla sua liberta.. magari per piccolezze che per me erano importanti.. per lui era solo un modo di rompere...
Ad esempio decidiamo di vedere un film tutti insieme anche con amici... lui che fa? Se lo va a vedere da solo con un amico trascurando me e altri suoi amici.
Ma erano cavolate tanto che dopo un po subito mi passava...
Dopo un po di giorni parte.. era sempre stato normale.. innamorato.. il mio amore.. ma quel giorno quando torna dal viaggio non era lui.. sbotta in un pianto agonizzante dicendo che non sapeva piu cio che provava.. che quando stava con gli amici pensava che eravamo troppo diversi e si sentiva oppresso anche sapendo che le cose le poteva fare e invece quando stavamo insieme stavamo bene e non si spiegava il perche..
Io ho provato a farlo ragionare.. in modo lucieo senza piangere..e lui dopo un oretta mi ha detto che mi amava che era stato un capriccio perche lui non si era mai impegnato in niente nella vita avendo gia tutto pronto ( macchina..lavoro ecc.) E mi dice che era impossibile che nom mi volesse piu perché non riusciva a nom toccarmi o abbracciarmi ecc..
Mi confessa pero di avermi dettp qualche bugia.. che si era visto con un amica senza dirmelo per paura mi arrabbiassi e che era andato al cinema senza dirmelo per la stessa paura...( un po infantile avevo pensato)
Decido di perdonarlo nonostante le bugie perche lo amavo e amo tanto..
Passa una settimana in cui lui era normale felice..desideroso di farsi perdonare e dicendomi che mi avrebbe dimostrato i fatti ... visto che gli ho confessato che ormai avevo paura di parlare senno lui mi avrebbe lasciato...passa una settimana normale felici.. focosi ...uniti come sempre
Poi un giorno mi dice che il giorno dopo sarebbe venuto a prendermi a lavoro.. ma il giorno dopo mi dice che non veniva piu iniziando ad inventarsi scuse del tipo no perche piove che vengo a fare per mezz ora..ecc. a quel punto mi arrabbio perche gia gli avevo perdonato le bugie mo doveva dirmene altre? Cosi gli dico di noj mentirmi come aveva gia fatto e di dirmi la verita che non gli andava e basta e che questi non erano i fatti che volevo... lui si arrabbia dice che io usavo la scusa che lui avevq sbagliato x ottenere quello che volevo...( che furba)
E inizia a degenerare la litigata
Tirando fuori cose che non erano necessarie..esagerate..
La sera pero tutto apposto o meglio io facevo finta di niente perché ormai non mi andava di continuare con questq situazione... mi faceva stare.male.. il giorno dopo vedendomi un po fredda riapre lui la questiome.. riniziamo a litigare e mi blocca su wasthapp... inaudito...
Il giorno dopo mi sblocca pee dirmi che non ce la faceva piu ad andare avanti cosi..che erq inutile continuare a stare insieme cosi.. mi dice che era affezzionato a me (?!?!) Che non sarebbe stato facile nemmeno per lui ..che ci tiene tanto a me.. che non poteva vedermi o non mi avrebbe mai dimenticato.. che nom potevo costringerl9 a riprovarci percje lui non voleva.. non era pronto..le cose sarebbero tornate come prima...siamo troppo diversi.. io voglio una persona che mi stia piu vicino ma lui non riesce..
E che non mi dovevo sacrificare a cambiare modo di vedere per lui perche non ne valeva la pena perche ce ne sarebbero stati altri mille di ragazzi molto meglio di lui...tutto questo me lo disse piangendo in modo atroce
Io ho ammesso le mie colpe.. gli hp detto di riprovarci che cmq sarebbero andate meglio le cose perché sapevo dove dovevo correggermi ...
Lui non ha sentito ragioni
Dopo 3 giorni che non ci sentivamo gli ho mandato una rosa com una lettera ribadendo tutto..
Manco grazie mi ha detto..sono stata io a chiedergli le cose e mi ha detto che la letterq gli era piaciuta ma non era servita ... e che cmq stava.male sentiva che gli mancava qualcosa ma era meglio andare avanti e farsene una ragione..
Gli chiedo di vederci e accetta
Quando lo vedo lui era pallido.. spento.. non era lui..
Mi dice che ci eravamo visti solo xke aveva capito che per telefono era stato brutto... ma che non sapeva cosa dirmi.. che pensava di non amarmi piu ... che le cose non sarebbero cambiate.. poi mi abbraccia e piangendo mi dice passerà..non so se voleva ribadirlo a se stesso
Gli chiedo un bacio.. e mi bacia.. dopodiché mi dice che a prescindere gli serviva tempo
Passa una settimana e dopo che so che era andato piangendo da un amico dopo l accaduto.. vado da lui a lavoro
Era deperito.. viso scavato..non era lui.. la gioia nel suo volto era andata via..
Mi dice che non voleva parlarmi perche non serviva a niente..mi dice che cosi mi facevo male da.sola.. lo abbraccio e anche lui dopo un po cede all abbraccio
Dice che non gli mancavo..e stava bene ma io vedevo che non era cosi! Anzi era molto triste.. quasi arreso all idea non si sa perche.
Poi gli dico non ci credo che stai cosi bene e mi dice beh almeno ora posso fare comw voglio.
Mi dicw che non era vero che aveva bisogno di tempo perche ha deciso cosi dopo cio me ne vado
Oggi è passata una settimana e mezza che non ci vediamo e sentiamo.
Questo weekend ci sarà la festa di un nostro amico e lui nom intende venire se ci sono io.. dice che a prescindere se io non me lo filo lui non vuole vedermi..
P.s. ai suoi amici ha detto solo che mi ha lasciata perché non andiamo d'accordo
Ora..dopo questo cosa dovrei pensare? Puo una persona amare ma fissarsi che la cosa non funziona? Perche non mi vuole vedere? Sono io che dovrei non volerlo vedere..cosa gli ho fatto di male?
Devo insistere?o lasciarlo perdere?
Grazie in anticipo

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Sara,
questo ragazzo ha dimostrato di avere difficoltà a mantenere e coltivare legami affettivo-sentimentali non riuscendo a ridurre il proprio Ego a favore della relazione di coppia.
Purtroppo certe mancanze vengono fuori non subito ma dopo un certo periodo di tempo.
Penso che tu voglia illuderti che lui ti ami ancora ma in realtà non è così e penso che ti sei già umiliata abbastanza per cui è meglio lasciarlo perdere.
Contemporaneamente dovresti prenderti cura di quella parte di te insicura e con bassa autostima tramite un percorso di psicoterapia per poter vivere meglio relazioni future.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6571 Risposte

18389 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Sara,
nel prendere attenzione della sua richiesta e del profondo senso di confusione in merito a questa storia di per sè complicata, proponiamo, nel caso fosse interessata ad una consulenza, il nostro Centro che le offre l’opportunità di usufruire di un primo incontro di orientamento gratuito, in seguito al quale le indicheremo il percorso più idoneo alla sua richiesta.
Il CIPPS è il primo Centro europeo interamente dedicato all’Integrazione del Modello Strategico con le Neuroscienze e la Genomica Psicosociale di Ernest L. Rossi. Il modello del nostro Centro utilizza le più accreditate teorie e tecniche psicoterapiche e le integra con le conoscenze del funzionamento cerebrale, neuronale, fisiologico e genomico. Inoltre, il CIPPS oltre ad essere un Polo di Formazione e di Ricerca, è anche un Polo Clinico di eccellenza che vanta al suo interno un team di psicoterapeuti di fama intenzionale altamente specializzati ed impiega metodologie d’intervento innovative ed efficaci.

Centro Internazionale di Psicologia e Psicoterapia Psicologo a Salerno

4 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Sara,
penso che tu abbia fatto tutto il possibile per risanare la relazione ed offrirgli possibilità di affrontare i conflitti e ristabilire la giusta armonia.
Probabilmente questo ragazzo ha difficoltà a gestire relazioni sentimentali, non trovando il giusto equilibrio tra il suo desiderio di libertà ed il bisogno di un affetto.
Ti suggerisco di pensare a te stessa, riprendere in mano la tua vita cercando di comprendere quali sono i tuoi bisogni e le tue insicurezze.
Valuta l'opportunità di un percorso psicologico, che ti aiuti a migliorare la tua autostima e trovare le risorse per nuovi investimenti affettivi.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1280 Risposte

1089 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Sara,
dal tuo racconto mi sembri una ragazza molto giovane.
Quando finisce una storia spesso tendiamo ad idealizzare quello che è stato, perchè siamo feriti, e il fatto che l'altro ci abbia lasciato o sia cambiato nei nostri confronti purtroppo peggiora solo le cose.
Come ti hanno però giustamente già suggerito i miei colleghi, proverei a concentrarmi su di te in questo momento, e non su di lui. Tu stessa nel tuo racconto evidenzi parecchie difficoltà relazionali e comunicative con questo ragazzo, quindi forse anche dal tuo punto di vista c'erano cose che non andavano nella storia. Prenditi il tuo tempo, e invece di rincorrere lui prova a rincorrere te stessa!
In bocca al lupo per tutto!

Dott.ssa Giulia Zambelloni

Dott.ssa Giulia Zambelloni Psicologa Psicologo a Spilamberto

6 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara sara, le relazioni spesso diventano difficili, complesse e a volte incomprensibili, come mi sembra stia accadendo a te. Il comportamento di questo ragazzo è enigmatico, ma noi non siamo nella mente dell'altro e non possiamo sciogliere i suoi enigmi. Credo che lui porti problematiche sue di difficoltà nei legami, precedenti alla storiacon te, e temo che tu sia rimasta invischiata in questa dinamica. Credo che per te sia fondamentale pensarti come individuo autonomo, adulto, dotato di valore a prescindere da quello che lui è o fa. Credo che tu debba rivolgere tanta di quella energia che hai impiegato a tentare di capore lui verso di te. Che fine hai fatto tu in questa vicenda? I tuoi bisogni? Desideri? Occupati di questi, abbi cura di te, cerca magari una amica fidata per sentirti capita , ma vai avanti con la tua vita, troppo trascurata. Lui arriverà alle sue conclusioni, ma l'importante è che tu arrivi alle tue: sei proprio sicura che lui vada bene per te? Resto a disposizione Dott. Giulia Piana Milano

Dott.ssa Giulia Piana Psicologo a Milano

79 Risposte

95 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15450

psicologi

domande 20050

domande

Risposte 77850

Risposte