Sintomi dovuti da un abuso sessuale dall ex compagno

Inviata da Andrea Niccolai · 6 lug 2012 Orientamento sessuale

Vorrei sapere come comportarmi con una ragazza che e' stata abusata sessualmente dal suo ex fidanzato. Riconoscere quei sintomi a me inintellegibili. Conoscere meglio i disturbi da esso derivanti. Grazie, Andrea

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 9 LUG 2012

Solitamente chi ha subito abusi sessuali presenta una sessualità disturbata. In tali casi è necessario fare una valutazione reale (non virtuale) per capire che cosa e come è successo ai fini di predisporre adeguate strategie terapeutiche risolutive di eventuali disfunzioni sessuali. Solo l'incontro con il professionista, purtroppo non altre strade, ancor meno tentativi virtuali, possono in questo caso particolare trovare soluzione definitiva.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 LUG 2012

Gentile Andrea, purtroppo non dice molto sul rapporto che ha con questa ragazza, cioè lei si reputa solo un amico o vorrebbe essere qualcosa di più? ciò servirebbe per capire ciò che lei potrebbe fare e comunque per aiutare queste vittime, sarebbe opportuno convincerle a iniziare una terapia da un bravo psicologo col quale cercare di uscire fuori dal grave trauma subito!
Cordiali saluti!

Dott.ssa Angela Virone Psicologo a Agrigento

315 Risposte

217 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 LUG 2012

Se Lei è un amico, la ascolti e raccolga Le sue lacrime.
Ma se Lei è il nuovo fidanzato, deve avere molta pazienza e saper aspettare.
Non importa quale sia la vera lettura dei fatti, ma è sicuramente importante comprendere che il vissuto di questa donna è legato ad un disagio molto profondo che richiede sensibilità da parte sua.
Se la situazione, nel tempo non dovesse sbloccarsi, consigli alla sua amica di intraprendere un percorso psicologico.
Cordiali Saluti
Dott. ssa Valeria Rinaldini

Dott.ssa Valeria Rinaldini Psicologo a Napoli

67 Risposte

49 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 LUG 2012

Questo particolare caso necessità solo di incontro reale con professionista per capire che cosa e come è sucesso per intervenire adeguatamente su eventuali disfunzioni sessuali dovute ad abuso pregresso. Virtualmente non è risolbvibile, purtroppo. Solitamente infatti l'abuso sessuale porta a disfunzioni sessuali tuttavia risolvibili previo attenta valutazione del trauma subito
dr Paolo Zucconi, sessuologo clinico a Udine.

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1570 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 LUG 2012

Buongiorno
Non ci sono le informazioni di contesto per comprendere in modo adeguato la situazione.
La domanda che lei pone è molto complessa e ci vorrebbero pagine intere per risponderle..ma non basterebbero in quanto solo la persona, vittima dell'abuso, può esporre tutto l'accaduto e questo "racconto" non è detto che la persona riesca subito a farlo (lo shock può cancellare e rimuovere dalla mente perfino ogni ricordo).
E' una situazione molto delicata.
Sicuramente lei è una persona che vuole molto bene a questa ragazza.
E' il suo nuovo fidanzato?
E' un amico?
E' un parente?
In ogni caso potrebbe aiutare la persona di cui parla a rivolgersi ad uno psicoterapeuta, e potrebbe anche lei chiedere una consulenza sia per parlare di questa relazione che le sta a cuore , sia per chiarirsi dubbi e perplessità anche sul comportamento migliore da adottare!
Spero per voi che lo facciate perché sarebbe veramente importante!
Cordialissimi saluti.
Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicoterapeuta.

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7044 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 LUG 2012

Salve Andrea,

si tratta delle sua ragazza? E' stata lei a dirlo? E' difficile rispondere online e soprattutto rispondere in modo generico: non c'è una modalità univoca di "trattare" le persone, al di là di quello che hanno avuto. Quello che le posso dire è di darle la possibilità di esprimere le sue eventuali difficoltà, paure, reticenze.
Buona fortuna

Dr.ssa Alfonsina Pica, psicologa e psicoterapeuta

Dott.ssa Alfonsina Pica Psicologo a San Miniato

102 Risposte

84 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 LUG 2012

Buongiorno!
Mancano completamente le informazioni di contesto e non si possono inventare.
L'Argomento è molto vasto..come trattarlo in una lettera?
I Sintomi sono tanti e complessi ( Depressione,sintomi somatici, alterazioni dell'umore, disistima, ansia, fobie,problemi relazionali...ecc ecc.)
Il " Quadro clinico" tuttavia può essere fatto solo sulla persona in oggetto e sulla base del suo vissuto pregresso, sulle caratteristiche di quel particolare rapporto, su come è avvenuto l'abuso, su tutta la storia in particolare, compresi anche dettagli che solo la persona che ha vissuto la vicenda può fornire.
Sono cose molto delicate e complesse.
Immagino la sua domanda motivata dall'amore verso questa ragazza, sia che lei sia il suo attuale fidanzato, sia che sia un familiare, un amico o che altro.
In ogni caso molta delicatezza, molta sensibilità.
Subito un consulto da uno Psicoterapeuta, lei per sapere come comportarsi, e la persona di cui parla per avere un aiuto nel superamento del trauma.
Se la ragazza non è ancora" in cura" da nessuno la consigli, con molta dolcezza, di contattare un bravo Psicoterapeuta!!!
Auguri ad entrambe!
Saluti Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicoterapeuta.

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7044 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 LUG 2012

Buongiorno Andrea
la sua richiesta non è molto chiara, in particolare avrei bisogno di sapere quali sintomi specifici riporta la sua fidanzata per fare una diagnosi più accurata. Forse si tratta di un disturbo port traumatico da stress; in attesa di un suo contatto le porgo cordiali saluti.

Dott.ssa Rossella Boretti Psicologo a Prato

111 Risposte

101 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 LUG 2012

Caro Andrea,
dovrebbe descrivere meglio la situazione e soprattutto il tipo di relazione che la unisce a questa ragazza. E' solo una sua supposizione o vi siete parlati apertamente? Se questa persona ha subito un abuso, senz'altro avrebbe bisogno di un supporto psicologico importante, di un professionista, se non sta già facendo un percorso psicoterapeutico; è difficile da partedi terzi entrare, anche solo avvicinarsi ad un argomento così doloroso. Se desidera approondire rimango a disposizione. Cordiai saluti, Dott.ssa Francesca Zoppi

Dott.ssa Francesca Zoppi Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Verona

112 Risposte

154 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 LUG 2012

Gent.le Andrea,
lodevole la sua apertura e disponibilità d'animo verso la sua compagna.
Ogni persona è diversa ed elabora diversamente i suoi vissuti.
certamente un consglio potrebbe essere di stimolare la sua compagna a chiedere aiuto ad un/a collega, se ritiene il momento e necessario.
Credo comunque che l'attenzione, il ripsetto per l'altro, la condivisione, la delicatezza d'animo e l'amore possano essere dei buoni presupposti.
cari saluti

Dott.ssa Elisa Fagotto Psicologo a Portogruaro

334 Risposte

191 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 LUG 2012

Buongiorno Andrea.
Concordo con la collega, è difficile darle una risposta considerate le poche informazioni che ci scrive.
Subire un abuso è un evento altamente drammatico e credo che sia assolutamente necessario, per chi purtroppo vive tal genere di esperienza chiedere un supporto presso un professionista (psicoterapeuta). Stare accanto alla sua amica, ascoltare le sue lacrime e i suoi silenzi ed accompagnarla verso un percorso psicologico sono le uniche cose che penso lei ora possa fare.
Cordialmente.
Dott.ssa Stefania Corda

Dott.ssa Stefania Corda Psicologo a Cagliari

53 Risposte

35 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 LUG 2012

Caro Andrea, non ci dice che relazione ha lei con questa ragazza. In che senso come comportarsi con lei? Non mi e' chiara la sua richiesta, ma se lo desidera mi può contattare e cercherò di risponderle in modo più approfondito!un caro saluto dott.ssa Cimetti Cecilia

Dott.ssa Cecilia Cimetti Psicologo a Verona

131 Risposte

143 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Altre domande su Orientamento sessuale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24800

domande

Risposte 88400

Risposte