Come posso fare per dormire senza bere e mischiare medicinali?

Inviata da Calin Barbu · 1 feb 2018 Insonnia

Cari Psicologi e Psichiatri dopo anni di abuso di sostanze non riesco più a dormire naturalmente. Ora vorrei solo riuscire a smettere con tutto, condurre una vita sana, e dormire naturalmente.
Un tempo ero una persona brillante e sportiva, facevo atletica, podismo e palestra...ora sto prendendo peso e sto invecchiando prematuramente!
Vi racconto la mia storia, ho quasi 25 anni, tutto è cominciato intorno ai 17 quando provai le canne. Non c'è un motivo preciso per cui l abbia fatto, insomma ero ragazzo, ero incosciente, ero nella fase "smetto quando voglio". Notai che oltre all' euforia mi aiutavano molto a prendere sonno e ben presto quell' aiutare e diventata una dipendenza! Per anni ho ignorato la cosa dicendomi "domani smetterò" e quel domani lo rimandavo sempre avanti, fino a quando circa due anni fa inizia ad avere attacchi di panico. Tengo a precisare che ai tempi bevevo anche.
Andai a chiedere consigli alla mia dottoressa la quale mi prescrisse l'EN. Smisi di bere. Di giorno avevo attacchi di panico in mezzo alle persone ma prendevo la mia bella dose di EN e passavano, ma la sera non riuscivo a dormire, così continuavo a fumare. Tuttavia ogni "fumata" rappresentava un altro attacco di panico, prendevo la mia bella dose di EN e a volte passavano, a volte aumentavano...così passavo qualche ora in preda alla disperazione/delusione finché non riuscìvo a prendere sonno.
Premetto che non sono depresso, almeno non credo, e non facevo uso di quelle cose perché pensavo che la vita fosse noiosa o cavolate simili... semplicemente per dipendenza perché non riuscivo a dormire senza!
Così passai qualche settimana in questa situazione finché non decisi di smettere definitivamente!
Ah naturalmente in questo periodo andavo spesso dalla mia dottoressa la quale mi prescriveva gradualmente sostanze più pesanti. Prima EN, poi Xanax, Lexotan e infine il buon vecchio ma distruttore STILNOX (ZOLPIREM). Naturalmente non lessi il foglio illustrativo prima di assumerlo e non mi è stato comunicato che avrei dovuto smettere dopo un mese massimo...ma allora tutto ciò non importava. Finalmente avevo ripreso a dormire, quella sostanza mi dava anche euforia quindi avevo tranquillamente smesso con le canne... sostituendole con un'altra sostanza che ben presto occupò il loro posto di dipendenza!
Andai avanti per circa un anno, tempo nel quale da una "meraviglia" si trasformò in un incubo! Dalle 10 ore che dormii la prima volta che lo assunsi arrivai a dormirne 4 a malapena, e sviluppati talmente tolleranza che per addormentarmi servivano anche 5 pastiglie. Poi scendevo in coma e dopo 4 ore mi alzavo sveglio e carico, ma dopo altre 4 ore di veglia era un inferno, volevo morire, non mi reggevo in piedi. Ben presto questo abuso di medicinali mi fece perdere la testa, non ragionavo più come una persona normale, amnesie continue, lasciai la ragazza con la quale convivevo!
Finché un giorno non mi svegliai senza neanche sapere dov ero! Ero solo, nel mio nuovo letto nella mia casa nuova, ma è come se la mia mente fosse tornata un anno prima, e come se la sera precedente mi ero addormentato con la mia ex compagna nella nostra vecchia casa e il giorno dopo mi fossi svegliato in una nuova!
La prima cosa che feci fu chiamare la mia ex chiedendole dove fosse e quando sarebbe tornata...la quale stupefatta mi rispose: come quando torno? Non torno, ci siamo lasciati 2 mesi fa non ricordi?
Li mi è caduto il mondo addosso! Per fortuna mi aiutò mia madre, smisi di botto con lo Zolpidem, entrai in malattia per un mese (in quanto i medici sostenevano che ebbi avuto un attacco epilettico) e mi trasferii da mia madre.
Inizialmente non dormii per una settimana così decisi che era ora di tornare a chiedere aiuto. Mi venne prescritto il SEROQUEL da 25mg, e con tanta fatica dopo 3 settimane ripresi a dormire, prima 5 ore, poi 6, 7 e infine come una persona normale 8. Tuttavia non ero normale ero pur sempre dipendente da quella sostanza, ma cosa importava, ciò che contava e che potevo di nuovo fare le cose normali, tornare a correre, fare palestra, uscire la sera con gli amici. Ero single, vivevo da solo per la prima volta nella mia vita...insomma come una "normale" persona che la pensa "alla grande" come me...ben presto quelle serate con gli amici si sono trasformate in delirio puro di SERATE IN DISCOTECA CON ALCOLL A GOGO! Naturalmente non avevo imparato la lezione...e anche stavolta ignorai che ogni sera andavo a letto ubriaco e con la "piccola dose di quetiapina". Ben presto gli effetti negativo si videro, mi addormentavo più facilmente ma spesso non riuscivo a dormire più di 5 ore, il giorno dopo ero sfatto e smisi con la palestra, al lavoro ero molto produttivo. Insomma ho la "fortuna" di lavorare dalle 15 alle 23 e questa "fortuna" mi permetteva di andare a ballare tutte le sere e tornare a casa in "coma"...ma ben presto questa vita da "maschio alfa Americano" si è trasformata nel ridurmi a passare tutte le sere sul mio divano a bere fino a sentire stanchezza e infine prendere la mia pastiglia per infilarmi finalmente sotto le coperte! Beh naturalmente prima o poi ti rendi conto di ciò che stai facendo, e dopo un po' a fare questa vita spericolata mi sono reso conto che in realtà non c era molto da godersela perché èro diventato dipendente dall' alcol!
Mi documentai un po' su internet ma tutti gli articoli dicevano la stessa cosa che già sapevo "alcol e medicinali fanno male" oppure "l'alcol da insonnia"...si ok ma perché io mi riesco ad addormentare solo se bevo?
In più mi riesco ad addormentare solo da ubriaco senza pasticca, ma non ci riesco più con la pasticca e senza alcol.

Detto ciò spero di non avervi annoiato con la storia della mia vita. Penso che dovrei smettere di botto con l'alcol anche perché non fa insieme ai farmaci, ho provato a farlo ma sono arrivato a non dormire per 3 giorni di fila.
Il SEROQUEL fa un effetto strano sul cervello, ti da quella leggera sonnolenza ma è come se lo facesse attivare di più... infatti a volte mi sembra che dormo ma che allo stesso tempo sono sveglio sia perché fa sognare un casino, sia perché "è come se stessi sognando di stare dormendo nel mio letto". Sono certo che in questi ultimi 3 giorni non ho dormito veramente, quindi ho ripreso a bere. Perciò penso che dovrei smettere di botto e farmi addormentare da qualche altra sostanza, ma ho paura di ritornare dipendete ad essa.
Insomma io non bevo perché ne sento il bisogno, almeno non tanto, e superabile il fatto che ne sento il bisogno...bevo perché non riesco a dormire senza.

Comunque, sono qui perché vi chiedo aiuto e sono qui per sentire i vostri consigli.

Grazie mille in anticipo!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 1 FEB 2018

Caro Calin Barbu, sono la dott.ssa Antonazzo Floriana Zora, Psicologa e Specializzanda in Psicoterapia sistemico familiare. Lavoro da ormai 6 anni con persone che soffrono di dipendenze varie, sia in comunità che in studio privato.
Il motivo per il quale continua a stare male e a cercare altra dipendenza è che non è stato affrontato nessun percorso terapeutico grazie al quale esaminare il problema che sta alla base di ciò che la porta ad avere una dipendenza. Lei di dove è? Così magari riesco a darle dei nomi di comunità o centri ospedalieri o altre mie colleghe che si occupano di dipendenza, sempre se lei non è della mia città. Io sono pugliese. Attendo riscontro, sperando di esserle stata d'aiuto, grazie.
Dott.ssa Antonazzo Floriana Zora

Anonimo-169958 Psicologo a Bari

128 Risposte

66 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Insonnia

Vedere più psicologi specializzati in Insonnia

Altre domande su Insonnia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16900

psicologi

domande 23750

domande

Risposte 85850

Risposte