Si è allontanato da me, perché non riesco a dimenticarlo?

Inviata da Giada · 29 giu 2015 Terapia di coppia

Buonasera,
vi scrivo perché non so davvero più che fare con "lui". Ci conosciamo da più di 5 anni e siamo stati felici si può dire il primo anno e mezzo, dopodiché sono arrivati i problemi, principalmente perché dopo questo anno e mezzo ci siamo lasciati e lui ha sempre solo più voluto mantenere un rapporto d'amicizia, (cosa che io dicevo di accettare ma che dentro di me non accettavo mai, e lui questo lo sapeva BENE) . Su questo non potevo dire nulla, perché lui è in fondo sempre stato chiaro sul fatto che fra me e lui non c'era un rapporto d'amore. Abbiamo così deciso di "rimanere solo amici", io non ho potuto far altro che accettare questa sua scelta ahimè, perché l'idea di perderlo definitivamente faceva ancora più male dell'idea di averlo solo come amico e vederlo con altre donne. In questi anni però, lui si è sempre sentito di potermi trattare un po' come voleva, dal voltarmi le spalle ogni qual volta potessi avere un bisogno (compresi i bisogni di salute!) o a considerarmi una donna immatura ecc..poi però quando la ragazza con cui è stato, che alla fine è stata la sua storia più lunga, l'ha lasciato è tornato da me (anche piangendo per lei). Così ho passato l'ultimo anno (in cui ci siamo avvicinati molto) ad ascoltare le sue lamentele per lei, per la vita, per gli amici, senza MAI parlare né di me ne di noi. Ma non mi sono mai sentita di poter avere pretese, perché se anche mi trattava male "prendendo" gli aiuti che gli davo (stavamo ore e ore al telefono per farlo sfogare e ci vedevamo ogni giorno ma credo mi cercasse e volesse vedermi puramente per aver qualcuno con cui parlare dei suoi problemi, potevo essere io come qualsiasi altra persona secondo me) senza darmi in cambio nulla. Sentivo di essere io comunque "quella sbagliata" perché lui in fondo aveva sempre messo in chiaro le cose. Poi da due settimane a questa parte ha iniziato a staccarsi fino ad arrivare a toccare il fondo con un gesto, ovvero quello di prendere un appuntamento con me (sarei dovuta andare a casa sua) ma una volta arrivata davanti a casa sua non mi ha aperto per farmi entrare, così qui ho capito che se anche lui chiariva che ci legava solo amicizia, nulla gli dava il permesso di comportarsi come se non valessi nulla. Ora non so che fare, non riesco a dimenticarlo, non riesco a non pensarci e nonostante tutto ciò che mi ha fatto gli ho scritto ma lui non risponde ai miei sms, perché è convinto di non aver sbagliato nulla secondo me. Non capisco perché da due tre settimane si è distaccato da me. Ho provato a chiedergli se c'era qualcosa in più con la sua ex ragazza quando ancora ci parlavamo prima di questo silenzio, ha risposto di no, ma ho visto lei andare a trovarlo in ufficio. Il mio sesto senso mi dice che c'è lei di mezzo, di nuovo a portarmelo via. è possibile che sia così come penso? Che ci sia di nuovo lei di mezzo a creare questo distacco fra noi? Come posso fare per andare avanti e iniziare a respirare di nuovo? Perché l'idea di stare senza di lui mi porta a farmi mancare il respiro e a piangere di continuo.
Grazie per l'aiuto.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 29 GIU 2015

Cara F.,
l'impressione che mi ha dato con il suo messaggio è che "lui" stia approfittando della sua pazienza e della sua tolleranza per non sentirsi solo e che lei stia sopportando le delusioni e i tira e molla della vostra relazione per lo stesso motivo: per non restare sola.

Ci scrive che l'idea di restare senza di lui le fa mancare il respiro; cosa succede al suo respiro quando pensa, invece, alla vostra relazione?

Resto a diposizione per chiarimenti.

Un saluto

Dott.ssa Francesca Fontanella

Dott.ssa Francesca Fontanella Psicologo a Rovereto

1030 Risposte

2060 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 LUG 2015

Cara F.
è incredibile il livello si svilimento a cui sei giunta con questo ragazzo.
Personalmente mi sono sentita "estenuata" solo nel leggere la lettera.
Credo che il tutto sia capitato perché davvero la tua autostima è molto bassa e tu, non accettando di perderlo e di abituarti a stare da sola (finchè non sarebbe giunto uno più giusto per te), hai accettato questo assurdo legame, etichettato col nome di amicizia.
Sai benissimo che amicizia non era ma era dipendenza da parte tua e un approfittarsena da parte sua.
Però tu gli hai offerto su un vassoio d'argento questa enorme possibilità di approfittare di te in tutti i modi e hai accettato di soffrire ascoltando tutti i suoi racconti e spendendoti per lui.
Ora sei svuotata e triste. Speriamo questo ti serva a farti comprendere quanto ti sei buttata via e che non dovrai farlo mai più.
Ora lui preferisce soffrire da solo. Non è escluso che tornerà a cercarti. Spero non sarai lì ad accoglierlo. Metti un punto fermo e dimenticalo. Nemmeno devi portargli rancore tu gli hai offerto la possibilità di fare di te qualunque cosa.
Da sola ti sei messa nello stato di vittima. Prendine atto e cambia!!!
Un caro saluto
Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologa-Psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6941 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 GIU 2015

Salve. Io credo che tutto parta proprio dalla frase "sentivo di essere io quella sbagliata". Le credenze distruttive su noi stessi contribuiscono a creare la nostra realtà e una frase sbagliata come questa non può che crearne una in cui subisci, sei sottomessa, schiava di un uomo che non ti rispetta minimamente. Ma ricorda: siamo noi a non farci rispettare! Nessuno può mancarci di rispetto se noi non lo permettiamo. E tu lo permetti perchè hai delle credenze totalmente negative su te stessa. Credo che ti sarebbe utile fare un percorso psicologico che ti aiuti a ricostruire la tua autostima e la fiducia in te

Dott.ssa Chiara Pica - Studio SomaticaMente Psicologo a Grosseto

317 Risposte

354 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 GIU 2015

Cara F.,
Comprendo il suo dolore, si sente svuotata senza di lui. Provi, però a cambiare prospettiva lei ha messo su questa persona tutte le sue cose positive, cose che sono sue e di cui si può riappropiare. Lei dice di non poter vivere senza di lui, ma lui non c è mai stato negli ultimi anni eppure a respirato ugualmente, anzi sè è stata cosi forte per reggere tutto questo pensi a come lo sarà per andare avanti, ma se per ritrovarsi ha bisogno d aiuto, lo cerchi non c è nulla di male a farsi aiutare per uscire dalla nebbia. Dottoressa Ranieri

Dottoressa Rosa Ranieri Psicologo a Bari

68 Risposte

25 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 GIU 2015

Cara F.,
una relazione che sia di amicizia o amore...ha sempre un comune denominatore la reciprocità. Qui è evidente che non c'è, anzi trovo che tu sia stata in qualche modo usata e manipolata. Cosa devi fare adesso? sicuramente voltare pagina! Mi sembra di capire che hai bisogno di aiuto e il mio consiglio è rivolgerti ad un professionista per riuscire ad affrontare questo passaggio. Un caro saluto Paola Madesani

Dott.sa Paola Madesani Psicologo a Brescia

82 Risposte

138 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 GIU 2015

Cara F.
a volte il bisogno di avere accanto la persona di cui siamo innamorati ci fa mettere da parte il rispetto per noi stessi e lasciamo che gli altri si rapportino a noi secondo i loro bisogni. Come hai detto, lui ti cercava per poter parlare dei suoi problemi, ma avrebbe potuto farlo con chiunque.
Sai, spesso ci innamoriamo dell'ideale dell'altra persona più di quello che sia veramente e questo ci porta a sperare in cambiamenti che difficilmente arriveranno. Io credo che la storia tra di voi sarebbe finita indipendentemente dalla presenza della sua ex, quindi credo non sarà lei a portartelo via realmente...
Mi rendo conto di quanto sia difficile per te la situazione in questo momento ma sono certa che il suo allontanamento sarà per te aiuto nel trovare una nuova fonte d'ossigeno e un modo per ricominciare a vivere.

Buona vita,
Dr.ssa Ilaria Terrone

Dott.ssa Ilaria Terrone Psicologa Bari Psicologo a Bari

160 Risposte

231 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16550

psicologi

domande 22900

domande

Risposte 84200

Risposte