Senso di vuoto e mancanza di emozioni

Inviata da Cyd · 10 feb 2022 Autorealizzazione e orientamento personale

Buongiorno, da un po' di tempo non riesco a provare emozioni. Ho sempre lottato per ottenere ciò che volevo, e adesso ho effettivamente ciò che voglio, eppure non mi sento soddisfatta. La realtà intorno a me mi sembra "piatta". A volte sento un profondo senso di vuoto e ho scoppi di pianto immotivato. Durante questi episodi provo anche senso di colpa immotivato. Ho sempre avuto problemi relazionali, ma non ho mai sentito la mancanza di relazioni, anzi amo la solitudine; ho anche una relazione (e convivo da anni), ma non provo niente per lui e vorrei non starci più assieme e godermi la mia solitudine. Mi piace avere relazioni superficiali basate solo sul divertimento. Le poche emozioni che provo si consumano velocemente. Non so nemmeno se sono riuscita a centrare il problema, mi sembrano tanti problemi diversi. Tutto ciò comunque non intacca la qualità della mia vita: sono estremamente performante e produttiva, sono instancabile, ligea e disciplinata, seguo una ferrea routine di allenamento, alimentazione sana e cura della mia persona, ho un lavoro che amo e a cui dedico tutta me stessa. Non è la prima volta che provo sensazioni spiacevoli, ma ne ho sempre individuato la causa e ho fatto di tutto per rimediare: è così che ho ottenuto ciò che desideravo (lavoro che amo, un corpo che mi piace, tutta una serie di qualità positive ecc...). Questa volta non trovo il motivo del mio malessere e non so come intervenire: avverto solo un desiderio di "lasciarmi andare"

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 11 FEB 2022

Salve Cyd, rispetto a quanto riferisce sarebbe utile fare una indagine più approfondita, tuttavia proverò a risponderle per darle qualche spunto di riflessione.

Quando la leggo in frasi come “seguo una ferrea routine di allenamento” o ancora “sono estremamente performante e produttiva” o “ligea e disciplinata” mi viene da pensare ad una grande capacità di avere il controllo della situazione.

Capita, però, che talvolta la capacità di mantenere il controllo sulle cose diventi così tanto rigida da non riuscire a “lasciarsi andare”: le relazioni superficiali basate sul divertimento, ricalcando ciò che ha scritto, possono effettivamente essere facilmente soggette al nostro controllo - poiché non dobbiamo investire nulla di troppo profondo;

Al contrario le relazioni con gli altri, che prevedono sentimenti ed emozioni, richiederebbero lasciar andare il controllo della situazione, ma in questo modo si fa si che sia il controllo stesso a prendere il controllo - facendoci puntualmente e progressivamente perdere il controllo di noi stessi

Spero di esserle stato utile
Saluti

Dott. Felice Baldacchino Psicologo a Parma

17 Risposte

25 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 FEB 2022

Cara Cyd,

mi dispiace molto per il senso di disagio che sta provando in questo momento.

Deve essere dura sostenere tutte queste cose....lottare per ottenere ciò che si vuole è sempre una cosa positiva, significa avere determinazione, volontà, capacità, tutte qualità eccezionali, ma in tutto questo manca la parte emotiva, dare voce a quello che sente, e non solo a quello che vuole.
Se dovessi utilizzare una metafora, è come se in questo momento, si trovasse in mezzo ad un giardino secco, ma le piante per essere vigorose hanno bisogno di essere curate, capire di cosa hanno bisogno per vivere e dare sfogo alla loro bellezza.

Ritengo che un consulto psicologico possa essere d'aiuto per affrontare questo suo malessere e guardare finalmente dalla parte giusta.

Rimango a disposizione anche on line.
Un caro saluto.
Dott.ssa Patrizia Busà

Dott.ssa Patrizia Busa' Psicologo a Pavia

24 Risposte

9 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 FEB 2022

Salve Cyd posso immaginare come si senta di fronte a questo appiattimento emotivo e alla difficoltà a trovare una spiegazione al suo malessere. Credo sia importante che possa iniziare un percorso psicologico per approfondire queste tematiche, magari partendo dall’esplorazione di pensieri ed emozioni presenti in situazioni che vive nella sua relazione attuale. Capisco ci possa essere frustrazione per fatto di non sentirsi soddisfatti dal momento in cui sente di aver raggiunto i suoi obiettivi (lavoro che ama ecc). Anche questo è un aspetto da approfondire.
Se ha bisogno mi trova disponibile anche online.

Un saluto
Dott. ssa Jlenia Marisa

Dott.ssa Jlenia Marisa Psicologo a Rovereto

23 Risposte

7 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 FEB 2022

Sento lo sconforto che prova descritto nelle sue parole, penso che a volte sia difficile comprendere da soli le ragioni di emozioni complesse come quelle descritte, per questo la nostra professione può aiutare a ricercare nelle proprie storie pezzi di un puzzle che non ci è chiari solo con metariflessione. Le auguro di voler intraprendere il viaggio della terapia che le permetterà di scoprire, con accanto un terapeuta, queste connessioni ora non chiare.

Dott.ssa Giaveri Lia

Dott.ssa Lia Giaveri Psicologo a Opera

2 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 FEB 2022

Buongiorno. La perdita di interesse per le attività e per le realtà che ci circondano potrebbe far parte di un quadro clinico depressivo, ma così, su una breve narrazione online, è impossibile pronunciarsi. Le consiglio di rivolgersi con fiducia a un clinico per una diagnosi e una progettazione terapeutica. Un cordiale saluto

Dott. Vincenzo Crupi Psicologo a Palermo

138 Risposte

234 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 FEB 2022

Buongiorno Cyd,
Riflettere sul disagio che prova, ed anche scriverne qui, sono passi importanti che ci dicono e' forse pronta a dedicare piu' attenzione ad una parte di se' che e' rimasta bloccata a lungo. L'impressione che ho leggendo il suo messaggio, e' infatti che la sua attenzione e le sue energie si siano concentrate esclusivamente su certe aree della sua vita. E' stato un lavoro proficuo, di cui Lei oggi, giustamente, e' orgogliosa. Sembra pero' che una parte di Lei sia rimasta tagliata fuori ed e' venuto il momento di occuparsene. Il distacco dalle emozioni che descrive fa pensare che una terapia sarebbe utile a esplorare quella parte di se' ed a ricentrarsi.
Se vuole, sono disponibile online. In ogni caso, i miei migliori auguri.
Francesca Calvano

Dott.ssa Francesca Calvano Psicologo a Roma

89 Risposte

88 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 FEB 2022

Buongiorno Cyd, avverto il suo senso di malessere e smarrimento e vorrei molto aiutarla a sentirsi meglio.
Penso che lei abbia molte risorse positive in lei (lei stessa si è definita “performante”, qualità che non è insita a chiunque) sulle quali possa far leva in un percorso psicologico. A volte si tende a coprire il proprio vuoto riempiendosi di impegni piuttosto che affrontarlo e conoscerlo interrogandosi da dove derivi.. Questo senso di vuoto che avverte potrebbe derivare da una realtà esterna che si è costruita che sembrerebbe non gratificarla a pieno? Lei stessa ha parlato di una convivenza che continua a portare avanti senza reagire ma che non le fornisce benessere.. potrebbe derivare anche da lì lo scontento? Sono tutte ipotesi, lei ha le domande dentro di sè ma bisogna identificare dettagliatamente e nello specifico quali siano veramente!
Ha molte doti positive per reagire e costruirsi la realtà che desidera veramente, se desidera approfondire questa consapevolezza mi trova a disposizione per conoscerci e fissare un colloquio!
Nel mentre le auguro di ritrovare i colori della vita e risvegliare le sue emozioni!

Dott.ssa Silvia Fortunati Psicologo a Roma

7 Risposte

14 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 FEB 2022

Buongiorno, da quello che descrive mi sembrerebbe che lei si trovi in una situazione chiamata Crisi esistenziale, che avviene sovente quando è ormai tempo di porre un cambiamento significativo nella nostra vita ma che in qualche modo viene ostacolato dalla nostra volontà. È uno spazio molto comune a tutti e direi anche auspicabile per certi versi, perché impone appunto la necessità di un cambiamento nelle proprie abitudini o pensieri ricorrenti. È un momento di Forte crescita personale se riconosciuto, accolto e vissuto.

Andrea Bianchi Psicologo a Verona

1 Risposta

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 FEB 2022

Gent.ma Cyd, dalle sue parole emerge un forte bisogno di cambiare qualcosa nella sua vita che ancora non riesce a definire. Probabilmente, questa volta non si tratta di un obiettivo specifico, come ad esempio il lavoro, l'alimentazione o la cura del corpo. Forse questo senso di vita piatta potrebbe essere il segnale di un desiderio di cambiare il modo in cui entra in relazione con tutto ciò che ruota attorno alla sua vita. Sembra quasi che lei desideri mutare l'intensità con cui sta in relazione con se stessa e con gli altri nel mondo. Un percorso esplorativo di supporto psicologico potrebbe aiutarla nell'individuare le emozioni che prova e come lei vuole impiegare tali vissuti nella sua esistenza.
Mi rendo disponibile per una consulenza in studio o online.

Cordialmente,
Dott.ssa Daniela Cirasino

Dott.ssa Daniela Cirasino Psicologo a Ostuni

1 Risposta

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 FEB 2022

Buongiorno Cyd,
Potrebbe essere proprio il fatto di essere sempre così performante ad averla "disconnessa" dai propri bisogni ed emozioni. La sua condizione andrebbe rivalutata attentamente partendo proprio dal ristabilire una connessione con il suo sentire, al di là del fare.

Le auguro una buona giornata

Dott.ssa Laura Dini Psicologo a Pescia

14 Risposte

5 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 FEB 2022

Cara Cyd,
dalle sue parole mi arriva un senso di disagio e mi dispiace per ciò che sta vivendo.
Alla luce di quanto riporta, sarebbe il caso di intraprendere un percorso mirato che la aiuti a trovare le cause, ma anche ciò che, ad oggi, alimenta il problema. Probabilmente non sta guardando nella direzione giusta o con le “lenti” giuste, e le soluzioni che prima potevano funzionare oggi non si applicano più.
Augurandole il meglio, resto a sua disposizione e le invio un caro saluto.

Dr.ssa ASignorelli, sedute anche online

Dott.ssa Annalisa Signorelli Psicologo a Belvedere Marittimo

744 Risposte

1062 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 FEB 2022

Gentile,
si è presa molto cura del suo corpo e della sua professione. Ora qualcosa dentro di lei le sta chiedendo di rivolgere le sue attenzioni anche alla parte più profonda di se stessa.
Provi ad ascoltarsi.
Resto a sua disposizione per una consulenza più dettagliata.
Cordiali saluti,
Dott.ssa Simona Delli Santi
di "Una Stanza per Sé: servizi per il benessere psicologico"

Una Stanza per Sé: servizi per il benessere psicologico Psicologo a Oria

177 Risposte

68 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 FEB 2022

Buongiorno Cyd,
non sempre capiamo le cause dei disagi emotivi che si impongono dentro di noi in modo inaspettato a volte. Questo accade perchè il corpo e l'inconscio parlano un linguaggio che la razionalità non capta spesso e volentieri. E quindi mettiamo un tappo dentro di noi, per paura di perdere il controllo e ci ubriachiamo di attività.
Ha fatto un gran passo avanti scrivendo in questa piattaforma. La incoraggio a farne un altro prendendo contatto con un terapeuta che possa aiutarla in questo processo di ascolto, riconoscimento e validazione emotiva.
Resto a disposizione e le auguro il meglio
Dott.ssa Oriana Parisi

Dott.ssa Oriana Parisi Psicologo a Bari

1389 Risposte

758 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 FEB 2022

Salve Cyd, mi spiace per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL

Dott. Francesco Damiano Logiudice Psicologo a Roma

1657 Risposte

493 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Vedere più psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Altre domande su Autorealizzazione e orientamento personale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 34550 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20550

psicologi

domande 34550

domande

Risposte 117950

Risposte