Relazione con ragazzo depresso, come devo comportarmi?

Inviata da Elena · 7 apr 2014 Depressione

Salve, sono Elena, ho 22 anni e ho una relazione stabile col mio ragazzo da 5 anni.
Finchè eravamo al liceo nella stessa classe andava benissimo, ma da quando ci siamo diplomati lui si è allontanato e lo vedo solo una volta a settimana se va bene, nonostante viviamo vicini e non stiamo ancora lavorando.
Lui soffre di depressione da molti anni, ha avuto un periodo traumatico nella prima adolescenza e da quel momento le sue emozioni sono tutte dimezzate, a suo dire.
Lui dice di amarmi, ma spesso vuole stare da solo e non si vuole confidare con me. Devo dire che anche io soffro di altro genere di disturbi legati all'ansia e al panico, quindi nonostante il mio altruismo e il mio amore x lui, mi sento frustrata, la mia autostima ne risente molto e non mi sento amata, perchè io ci sono sempre x lui, ma lui x me c'è solo ogni tanto. Lui a volte ha la forza di aiutarmi e in passato ha fatto tanto per me, ma di recente ho avuto un attacco di panico e volevo vederlo, invece lui era depresso e mi ha lasciata sola.
Sia io che lui per motivi economici abbiamo rinunciato per diversi anni alle psicoterapie.
Noi ci amiamo, ma nessuno di noi due è abbastanza forte x sostenere l'altro, perchè soffriamo entrambi.
Non so più cosa fare, sono stufa dei suoi stati di depressione sia perchè i miei tentativi di aiutarlo risultano sempre inutili sia perchè sono fragile anche io e nei momenti peggiori vorrei poter contare su di lui.
non so in che stadio di depressione sia, ma sembra aver deciso di iniziare una psicoterapia, sperando che trovi i soldi in famiglia e anche io sto iniziando una terapia.
Può funzionare?
Il fatto che sia lui che io desideriamo stare insieme e desideriamo curarci è un segno di progresso o una forzatura?
Sia io che lui siamo studenti di psicologia, può venirne fuori qualcosa di buono?
Lui quando non è in stato di depressione è spiritoso, allegro e tranquillo, è una persona buona, non voglio lasciarlo, però quei suoi periodi di depressione sono debilitanti e credo di non poterli più sostenere, lui non è e non sarà mai un mio paziente.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 8 APR 2014

Gentile ragazza,
credo che la decisione di ricorrere ad un sostegno psicologico sia l'unica possibile e sensata; il "fai da te" nei problemi psicologici porta spesso ad aggravere e/o mantenere i sintomi.
Tuttavia mi sento di dirle che la "tesi' che sta alla base dei reciproci rimproveri, "io vorrei essere amata di più" non fa altro che sostanziare l'idea del suo ragazzo "vorrei essere lasciato in pace". Ogni volta che pretende amore impedisce, in sostanza, al suo compagno di darlo "spontaneamente.
Se non vuole che diventi il suo "paziente", smetta di fare ma psicologa con lui.

Restiamo in ascolto

Dr Mori, Psicologo Sessuologo Psicoterapeuta Psicologo a Siena

573 Risposte

381 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 APR 2014

Gentile Elena, il suo quesito è di difficile risposta: l'amore, protagonista di questo racconto, è una parola enorme sulla quale esperti di tutte le discipline si sono interrogati senza arrivare ad una risposta sufficientemente condivisa. Mi sento di poter dire che il fatto che vi amiate è certamente una risorsa importante e speciale per il vostro stare insieme.
Al fianco di questo amore c'è anche della sofferenza: un malessere che nasce da un certo modo di stare con voi stessi, da un certo modo di stare con l'altro: rivolgersi a dei professionisti del disagio è una scelta adeguata seppure a volte difficile economicamente.
Amore è amare e sentirsi amati in un modo speciale: su questo terreno, in questo momento dolorante, si potrà svelare la risposta alla sua domanda.

Dr Paolo Fiore Psicologo a Torino

5 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Depressione

Vedere più psicologi specializzati in Depressione

Altre domande su Depressione

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17300

psicologi

domande 24850

domande

Risposte 88550

Risposte