Perché sono ossessionata da sensi di colpa verso il mio uomo?

Inviata da Venere il 8 giu 2019 1 Risposta  · Terapia di coppia

Buonasera, cerco di spiegare brevemente la mia situazione. Credo, da un po' di tempo, seppur non avendo avuto ancora una conferma da uno specialista, di soffrire di Doc. Ho molteplici ossessioni, pensieri sul fare del male a qualcuno, ossessione di essere omosessuale e tante altre ossessioni....Mi fisso in moltissime cose. Ogni cosa di negativo che sento dire, temo di poterlo fare.. inizialmente mi preoccupavo molto di più di questa cosa, pensando di essere "pazza", successivamente, confrontandomi e leggendo qua e la, ho imparato a conviverci, capendo che erano delle ossessioni nate dalla paura verso quelle cose. Ho sempre pensato di vedere uno specialista e adesso più che mai... Perché le mie ossessioni ultimamente stanno un po' intaccando la mia relazione. Sono fidanzata da quasi 2 anni.. Amo il mio ragazzo, mi sento profondamente innamorata di lui, a volte ho anche paura che lui possa invaghirsi di un'altra.. Nonostante abbiamo a volte delle piccole incomprensioni, io lo amo e non voglio perderlo... Sento di amarlo e di essere ricambiata. Ho avuto molte esperienze, molte storie, brevi e lunghe, e ho imparato a distinguere amare da non amare.. Ho avuto relazioni in cui ciò che mi teneva era più un affetto che amore, e relazioni in cui non ero ricambiata.. Con lui sento di provare un vero sentimento, conosco i suoi difetti e li detesto, ma li accetto. Passiamo molto tempo insieme e la cosa non mi stanca mai... Per cui sui miei sentimenti e alla base delle mie tante esperienze, sebbene la giovane età, so di amarlo e di essere ricambiata. Il problema è che mi capita spesso di essere attratta da altri uomini e di volare molto con l'immaginazione... Ho sempre troppi pensieri che definirei intrusivi e che nascono spontaneamente... Se noto un bel ragazzo mi faccio dei pensieri su di lui... O penso cose del tipo che mi piace essere guardata, per un attimo mi piace l'idea di piacergli... Questi pensieri li ho con ogni ragazzo che trovo carino.. Mi è capitato di vedere un ragazzo carino, e pensare per un millesimo si secondo, che mi possa piacermi l'idea che veda dove abito o dove lavoro... Mi piace l'idea che possa notarmi e così via... Se per sbaglio, ad esempio, pagando qualcosa, sfioro la mano di un ragazzo carino, subito inizio a fissarmi di averlo fatto di proposito... Mi è capitato di vedere nel luogo in cui lavoro un ragazzo carino a cui ho dovuto chiedere se potevo entrare dall'ingresso principale del centro commerciale anziché quello dei dipendenti, perché ero in ritardo... E subito ho pensato di dirgli in che negozio lavoravo... Perché sembrava che lui non credesse che lavoravo realmente lì... Ma subito il secondo dopo ho iniziato a chiedermi se volevo dire dove lavoravo per dimostrare che lavoravo li, o perché in realtà era un bel ragazzo... E da lì ho iniziato a star male tutta la mattina... Ad avere ansia... A ripercorrere quella breve conversazione e i miei pensieri... Chiedendomi cosa ho pensato esattamente quando volevo dirgli il luogo in cui lavoro... Cosa ho detto.. Se gliel'ho detto e così via... Non so se è chiaro il mio pensiero... È un esempio, ma così mi succede per ogni singola volta... In cui vedo un ragazzo carino che fisicamente potrebbe piacermi, appena si intrufolano dei pensieri "cattivi" nella mia mente, come questo o quando mi piace essere notata o, o quando mi chiedo vedendo un bel ragazzo"chissà se ha visto dove abito"... Mi vengono questi e molti altri pensieri che sono pensieri flash, di passaggio, di un secondo.. E subito inizio ad entrare in ansia... A farmi sensi di colpa... A ripercorrere la scena e i pensieri sentendomi di aver fatto qualcosa di brutto... E non riesco a tenere tutto per me...subito corro dal mio ragazzo a raccontargli tutto... E ovviamente lui, nonostante sappia che ho questo problema delle ossessioni di ogni tipo, non sempre mi capisce.. E si sente ferito... Ma io so per certo che lo amo... Ho già avuto diverse esperienze... Con lui sto bene... Mi piace, mi attrae, lo amo e ho paura di perderlo per questi miei pensieri. Io sono SEMPRE stata così... In ogni relazione, ho sempre avuto di questi pensieri... Quando sono stata innamorata e quando non... La mia mente viaggia su tutto, che immagina le cose più impensabili... E forse mi piace essere notata o piacere ad altri uomini, ma senza nessun fine.. Forse per vanità?! ma se realmente qualcuno venisse da me e cercasse un approccio io non vorrei saperne... Anche se quella persona dovesse essere per me molto attraente... Il punto è che il mio problema si è amplificato un po' col fatto che anche il mio ragazzo ha una piccoka ossessione, dovuta ad una sua vicenda passata... Ha continuamente paura che io possa tradirlo o conoscere qualcun altro mentre sto con lui... E ha avuto questo problema in ogni relazione...quindi un po' nelle nostre "ossessioni" ci siamo ritrovati e capiti... Però delle volte ho pensato che possa essere stata la sua ossessione di poter essere tradito, ad alimentare le mie ossessioni e i miei dubbi... Lui a volte ha dei brevi istanti in cui dubita di me, io il più delle volte lo tranquillizzo, capendo che la sua, un po' come la mia, è una "fissazione".. Lui altrettanto... Nonostante ciò, a volte si sente ferito dai miei pensieri... Io non voglio perderlo per questi motivi... Non so perché immagino queste cose con altri uomini.. Ma se davvero avessi interessi non starei così male... Non riuscirei a conoscere qualcun altro o a mancargli di rispetto... Con lui vorrei sposarmi.. E avere una famiglia... Presto andremo a vivere insieme e io non vedo l'ora... Soltanto che questi momenti guastano per un po' il nostro equilibrio.... Per di più... Non riesco a capire come mai, ogni volta in cui ho un pensiero del genere.. Come "voler dire al tizio dove lavoro" e inizio a mettere in dubbio il reale motivo di questa cosa, se perché mi attraeva o per dimostrargli che realmente lavoravo lì, ad un certo punto non so più rispondermi... Sebbene ripercorro quella scena... Il dunbio si alimenta di continuo... Non sapendo più io stessa cosa ho pensato o detto in quel momento.. Come se avessi un vuoto di memoria... Mi chiedo continuamente com'è andata e cosa ho pensato... E non riesco a darmi una risposta... Più ci penso e più i ricordi si offuscato... Il dubbio alimenta il dubbio, diventa un circolo vizioso e non ne esco più... E questo mi è successo in altre situazioni... Mi è capitato che mio fratello, piccolo, stesse rischiando di prendere la corrente... Non appena ho visto la scintilla... Subito sono Saltata in aria e l'ho tirato, spaventatissima... Il secondo dopo ho iniziato a dubitare... Di non averlo fatto allontanare prima si proposito per fargli fare male... Ho iniziato a fissarmi così... E ripercorrere la scena... Così mi succede in molte occasioni del genere, succede qualcosa e subito mi iniziano i sensi di colpa, inizio a dubitare di me stessa, non riuscendo a darmi una spiegazione... Ed è paradossale, perché il mio fratellino per me è vita... È come se avessi la malattia del dubbio e dei sensi di colpa... Ho imparato a conviverci nella maggior parte del tempo... Ma ho attimi di crolli in cui mi fisso nuovamente in qualcosa... E di più mi succede nella mia relazione... Mi dispiace se mi sono dilungata troppo... So già che un consulto con uno specialista sia la cosa più giusta e sono decisa nel farlo...non appena mi sarò trasferita e mi sarò assestata nella mia nuova casa.. Attendo, nel frattempo, una vostra risposta.
Grazie
Cordiali saluti.

amore , capire

Miglior risposta

Buongiorno Venere! La tua consapevolezza è già una tua grande risorsa che puoi usare per stare meglio a livello personale e nella coppia. Mi sembra che tutto si scaturisca da una tua insicurezza di fondo, una ricerca di conferme e una necessità di essere accettata, pena il "non ritenere di valere abbastanza". Il mio invito è quello di lavorare su di te, la tua immagine e diventare il miglior giudice di te stessa, senza dare potere di farlo ad altri sconosciuti, seppur carini! Comprendo il tuo dolore e ti sono vicina. Hai dimostrato di avere coraggio e forza di volontà! Se lo vuoi, riuscirai a stare meglio! Resto a tua disposizione per qualsiasi chiarimento. Grazie per aver condiviso la tua storia, cordiali saluti Dott.ssa Laura Ceccoli

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Sensi di colpa verso l'ex

4 Risposte, Ultima risposta il 10 Luglio 2018

Sensi di colpa verso moglie e figli

1 Risposta, Ultima risposta il 22 Agosto 2019

Sensi di colpa verso mio figlio

8 Risposte, Ultima risposta il 01 Ottobre 2017

Ragazzo depresso,fine della relazione e sensi di colpa.

2 Risposte, Ultima risposta il 01 Giugno 2017

Ho amato in maniera ambigua e adesso sono distrutta dai sensi di colpa

3 Risposte, Ultima risposta il 17 Settembre 2016

Sensi di colpa nella separazione

2 Risposte, Ultima risposta il 31 Luglio 2018

Relazione omosessuale con 32 anni di differenza e sensi di colpa.

3 Risposte, Ultima risposta il 02 Novembre 2016

Sto impazzendo, sensi di colpa per tutto.......

5 Risposte, Ultima risposta il 20 Gennaio 2016