Perché mia madre non accetta i miei ragazzi

Inviata da Dodis94 · 13 dic 2022 Terapia familiare

Buonasera, sono una ragazza di 28 anni , sono stata fidanzata per un anno con un ragazzo di 32 anni , e in un intero anno non ci siamo mai detti ti amo. Io sentivo di non amarlo. Ho cambiato lavoro da un paio di mesi , e ho avuto un colpo di fulmine con un mio collega. Questa cosa è stata reciproca. Lui convive . Lui non ci ha pensato due volte a prendere la decisione di lasciare la ragazza. Sta rivoluzionando la sua vita per questa cosa che è successa . È nato qualcosa di fortissimo. Mia madre non lo accetta però. Dice che è di livello troppo basso per me . Ma è un ragazzo normalissimo lavora in una ditta come me., come primo lavoro e Poi ha un secondo lavoro nel weekend. Lei l’ha conosciuto e sostiene che essendo di origini Napoletane , parla troppo ha un carattere troppo forte. Dice che io trovo tutte persone che non vanno bene per me con carattere strano. Premetto che lui è nato qui, la sua famiglia è Napoletana.
Non so come farlo accettare a mia mamma …
Vorrei un consiglio. Grazie …

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Prenota subito un appuntamento online a 44€

Ricevi assistenza psicologica in meno di 72 ore con professionisti iscritti all’ordine e scegliendo l'orario più adatto alle tue esigenze.

Miglior risposta 20 DIC 2022

Buongiorno,
dalle sue parole appare evidente quanto per lei sia importante l’approvazione di sua madre. Purtroppo però non abbiamo il potere di cambiare il comportamento degli altri e tantomeno le loro opinioni; quello che potrebbe provare a fare è spiegare a sua madre come la fanno sentire le continue critiche mosse al suo compagno, stabilire dei confini e chiedere che vengano rispettati in modo da provare a tutelare la vostra relazione, sarà poi lei a decidere come comportarsi.
Detto questo, sembra molto soddisfatta della sua nuova relazione, non permetta che le opinioni degli altri interferiscano, d’altronde chi meglio di lei può decidere se si tratti o meno del partner che fa al caso suo?

Un saluto

Dott.ssa Fanny Alaia

Dott.ssa Fanny Alaia Psicologo a Pisa

9 Risposte

80 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 FEB 2023

Le sarebbe utile uno spazio tutto suo per elaborare le sue problematiche.....

Dr. Michele Scala Psicologo a Padova

3118 Risposte

746 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 FEB 2023

Le sarebbe utile uno spazio tutto suo per elaborare le sue problematiche...

Dr. Michele Scala Psicologo a Padova

3118 Risposte

746 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 FEB 2023

Le sarebbe utile uno spazio tutto suo per elaborare le sue problematiche..

Dr. Michele Scala Psicologo a Padova

3118 Risposte

746 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 FEB 2023

Le sarebbe utile uno spazio tutto suo per elaborare le sue problematiche.

Dr. Michele Scala Psicologo a Padova

3118 Risposte

746 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 FEB 2023

Le sarebbe utile uno spazio tutto suo per elaborare le sue problematiche

Dr. Michele Scala Psicologo a Padova

3118 Risposte

746 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 DIC 2022

Carissima.
Certamente le figure significative sono importanti nella nostra vita, nel bene e nel male. È però importante riconoscere il proprio ruolo e conquistare la propria vita, partendo anche da scegliere di stare bene. Lei si sente appagata nella sua attuale relazione ed è giusto che la viva.
Sarebbe consigliabile affrontare un percorso insieme alla madre, per migliorare la comunicazione tra di voi e riconoscere ì propri bisogni.
Saluti

Dott. Gianmarco Mellini Psicologo a Arezzo

175 Risposte

50 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 DIC 2022

Cara Dodis94, nel cercare aiuto o consiglio spesso si cade nella trappola di voler cambiare l'altro.
Non so dirle come si può far cambiare idea a sua madre, ma posso invitarla a riflettere sul perché ritiene tanto importante che sua madre accetti i suoi ragazzi, e come mai non è sufficiente che piacciano a lei (visto che è lei che sta con loro, non sua madre).
Ha così tanto bisogno dell'approvazione di sua madre?
Le auguro buona fortuna nella ricerca di quello di cui ha bisogno Lei, non sua madre
Un saluto, dott.ssa Elena Musella

Dott.ssa Elena Musella Psicologo a Latina

11 Risposte

7 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 DIC 2022

Gentile,
è complicato accettare che un genitore possa essere in disaccordo sulle scelte di vita dei figli, soprattutto se è una condizione ripetuta nel tempo. È importante però che lei rifletta sul perché senta questa necessità, su quale sia il rapporto tra lei e sua madre e se questo dolore per il suo continuo disaccordo possa essere l'eco di un bisogno che non riesce a colmare. È importante che lei si prenda cura di se stessa e della sua salute Psicologica per vivere serenamente il rapporto con sua mamma. Qualora volesse approfondire maggiormente dunque, resto a sua disposizione per delle consulenze in studio o online.
Le auguro di risolversi,
Cordiali saluti
Dott.ssa Delli Santi Simona

Una Stanza per Sé: servizi per il benessere psicologico Psicologo a Oria

191 Risposte

131 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 DIC 2022

Buongiorno cara,
Congratulazioni per la sua nuova relazione!
Le rigiro la domanda: perché, a 28 anni, età adulta, il giudizio di sua madre la tocca così tanto?
La vita, se vuole, può essere sua e decidere in autonomia chi amare, e godersi a pieno il rapporto
Se volesse intraprendere un percorso di indipendenza emotiva e assertività, sono qui
Un abbraccio

Dott.ssa Cecilia Autelli Psicologo a Pavia

323 Risposte

146 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 DIC 2022

Cara,

data la maggiore età che la caratterizza da ben 10 anni, cerchi di non farsi condizionare dal giudizio di sua madre e dalle critiche che riserva al suo partner rispetto al suo "livello". Lei cosa prova per lui? Si concentri suoi suoi sentimenti e sulla responsabilità nel prendere le sue decisioni.

Dott.ssa Francesca Orefice.

Dott.ssa Francesca Orefice Psicologo a Bologna

1032 Risposte

360 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 DIC 2022

Buongiorno signorina,

sono Giorgia Barretta, esperta in relazioni di coppia. La prima cosa che mi colpisce della sua narrazione è che più volte ha cercato di convincere anche me dell'onestà e della bontà d'animo del suo attuale ragazzo, come credo faccia con sua madre. Allora questo mi induce a pensare che per lei è davvero importante l'approvazione della sua famiglia e mi chiedo...crede che senza di essa riuscirebbe comunque a viversi con serenità la sua attuale relazione? Oppure è un presupposto necessario e fondamentale?
Il fidanzato, il partner, deve andar bene a noi, cara. Quello che è in suo potere è parlare a cuore aperto con la mamma, dicendole cosa prova per lui e quello che vuole costruirci, ma non dovrebbe convincerla o cercare di ottenere il suo lasciapassare. Capisco che il giudizio di una madre può influenzarla, sfido chiunque a dire il contrario...tuttavia provi ad interrogarsi sull'impatto che ha su di lei, sul motivo di tale richiesta ("non so come farlo accettare a mia mamma").

La attendo con piacere per un colloquio in modalità telematica,
Dott.ssa Giorgia Barretta

Dott.ssa Giorgia Barretta Psicologo a Roma

75 Risposte

25 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 DIC 2022

Buongiorno,
Quando un partner diventa causa di dissidio con un genitore, c’è da esplorare la natura del rapporto psichico col genitore stesso. Si tratta spesso di questione simbiotica che necessita di lavoro elaborativo psichico in psicoterapia. Nel frattempo però il consiglio potrebbe essere quello di viversi la storia “colpo di fulmine” per vedere come procede e se diventa importante a tal punto da scegliere un percorso di vita insieme. Forse il fatto di voler vivere questa storia potrebbe essere comunicato a sua madre che intanto ne piglierebbe atto. E ciò potrebbe far fare uno step in avanti a tutti.
Dott. Pietro Salemme

Dott. Pietro Salemme Psicologo a Roma

615 Risposte

157 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 DIC 2022

Buonasera e grazie per averci parlato della sua situazione. Capisco che non sia facile vedere la propria madre non accettare la persona che scegliamo di avere al nostro fianco, ma è pur vero che la scelta del partner è una scelta molto personale. Non penso esistano modi per convincere qualcuno ad apprezzare una persona, per quanto il dialogo possa sempre essere una buona via. Quello che le posso consigliare è di ritagliarsi uno spazio di ascolto in cui cercare di dare un significato più profondo relativamente al suo sentire di fronte a questo rapporto ed ala reazione di sua madre. Sperando di esserle stato utile, le auguro una buona serata. Dott. Andrea Brumana

Dott. Andrea Brumana Psicologo a Genova

46 Risposte

10 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 DIC 2022

Buon pomeriggio
Mi spiace moltissimo per la situazione che sta vivendo
Mi sembra che lei sia molto interessata al parere di sua mamma. I suoi sentimenti dove sono per questo ragazzo?
come mai lei ha bisogno del parere positivo di sua mamma.?
Le sarebbe utile uno spazio tutto suo per elaborare le sue problematiche.
Dott.ssa Patrizia Carboni
Psicologa Psicoterapeuta
Roma

Dott.ssa Patrizia Carboni Psicologo a Roma

1559 Risposte

229 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 DIC 2022

Se qualcosa dovesse andar storto tra di voi, un giorno sbucherà sua madre da dietro una porta che con aria trionfante le dirà "Te l'avevo detto".

Perché alcune persone non riescono a gioire per la gioia degli altri? Perché non ci credono nella gioia e optare per la tristezza di tutti le preserva da ogni delusione.

Tiziana Viol Psicologo a Vittorio Veneto

855 Risposte

2308 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 DIC 2022

Buongiorno,
da quello che scrive penso che ci siano possibilità di avvicinamento alla sua famiglia , ma la cosa principale è che sia Lei ad accettare questa nuova persona nella sua interezza.
A volte noi spostiamo su altri il valore e il peso delle nostre scelte , e quando non siamo molto sicuri, chiediamo conferme agli altri ,
come ai nostri genitori, e a volte però chiediamo di confermare anche i nostri sentimenti .
Solo noi possiamo davvero conoscere i nostri veri sentimenti , e dopo potremo farli comprendere anche ad altri.
Con il supporto di una figura esperta , possiamo comprendere meglio queste dinamiche.

Dott. Aldo Tandurella Psicologo a Torino

250 Risposte

294 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 DIC 2022

Gentilissima Dodis, innanzitutto grazie per la condivisione. Capisco la situazione che descrivi, e comprendo le tue fatiche al riguardo soprattutto perchè l'approvazione o meglio il sostegno della persona che ti sta accanto sembra essere molto importante. Credo che oltre che parlarne con la persona in questione, potrebbe anche esserti utile intraprendere un percorso di terapia, in modo da esplorare ed elaborare quelle che sono le motivazioni sottostanti il bisogno di approvazione che senti da parte di tua madre.
Resto a disposizione!
AV

Dott.ssa Antea Viganò Psicologo a Pessano con Bornago

651 Risposte

89 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 DIC 2022

Cara buongiorno,

Voglio essere diretta: penso non esista una formula magica che permetta di far piacere un ragazzo alla propria madre/famiglia.
Sarebbe interessante esplorare però le sue emozioni rispetto a questa "mancata accettazione". Cosa prova lei? Come la fa sentire il fatto che sia madre non voglia accettare il suo ragazzo? Il comportamento di sua madre può in qualche modo intaccare questa relazione?

Un abbraccio

Dott.ssa Sara Murgia

Anonimo-189564 Psicologo a Oristano

7 Risposte

7 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Se hai bisogno di cure psicologiche immediate, puoi prenotare una terapia nelle prossime 72 ore e al prezzo ridotto di 44€.

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 27050

psicologi

domande 22750

domande

Risposte 144450

Risposte