Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Non riesco più a vivere una vita normale

Inviata da Valeria il 4 gen 2019 Depressione

Ciao a tutti, mi chiamo Vale e ho 20 anni..
Da 11 anni mi è stata diagnosticata una forte emetofobia seguita da disturbi ossessivi compulsivi, attacchi di panico e depressione.
Diciamo che in tutti questi anni sono riuscita a tenere sotto controllo questo mio problema, vivevo una vita normale e avevo momenti di completo malessere solo quando mi faceva male lo stomaco per qualche motivo (freddo/influenze).
Nell’ultimo anno ho avuto una forte crisi di panico, da lì in poi sono dimagrita in poco tempo di 14 kg, in pratica ho smesso di mangiare regolarmente.
Nei primi periodi, a febbraio dell’anno scorso, smisi definitivamente di mangiare, ma nella vita faccio la cantante e non sono riuscita ad avere il tempo per farmi vedere così, da sola, ho ricominciato a mangiare un po’, diciamo il giusto, e a cercare di vivere più a meno così.
Da poco ho firmato un contratto discografico molto importante ma sono tornata in completa crisi con il cibo, ho perso l’appetito, ho perso la voglia di mangiare almeno il minimo e sono ritornata giù di corda totalmente.
Le poche volte in cui mangio ovviamente mi fa subito male lo stomaco e mi viene la nausea o un fortissimo bruciore che mi toglie ancora di più l’appetito.
Ho sempre pensato di farcela da sola e proprio adesso non posso fermarmi.
Qualcuno ha qualche consiglio?
Ne avrei tanto bisogno, non sto più in piedi... grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Aimè, cara Vale, il quadro dei Tuoi disturbi, da come li descrivi, non può essere affrontato con qualche consiglio. E' necessaria una seria psicoterapia psicodinamica. Intendo non meno di tre sedute a settimana, di almeno due ore l'una. E' un impegno importante, me ne rendo conto, ma onestamente non vedo altre soluzioni, tipo terapie "brevi".
So di sembrare forse troppo franco e diretto, ma in casi come il Tuo non mi sembra utile girare attorno al problema.
Spero che Tu comprenda e, se vuoi, resto a Tua disposizione anche per eventuali chiarimenti e approfondimenti.
Un caro saluto
Dr. Marco Tartari, Roatto Asti

Dott. Marco Tartari Psicologo a Roatto

703 Risposte

405 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Ciao Vale, sono la dott.ssa Elisa Chirico. Sono una psicoterapeuta e ricevo presso il poliambulatorio San Martino. Ho letto il tuo messaggio da cui traspare una profonda sofferenza ed un forte malessere che non possono essere ignorati. Certamente hai bisogno di un supporto per riprendere in mano la tua giovane vita, se hai piacere io sono disponibile ad accogliere la tua richiesta. Dott.ssa Elisa Chirico

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Valeria, in base al quadro clinico riportato, credo sia importante per lei lavorare sull’origine di questi malessere, affinché essi non rappresentino più un disagio tale da influire negativamente sul suo stato di salute, sulla sua vita e sulle sue aspirazioni future. Sia dia un’occasione per superare questi malesseri e riprendere in mano la sua vita. Io le consiglierei di rivolgersi ad uno psicoterapeuta sia esso sistemico che cognitivista o di altro affidabile orientamento. Non le consiglio una terapia d’urto, ma un posto in cui sentirsi accolta, in cui senta rispettate le sue esigenze e in cui ritrovarsi.
Un caro saluto
Dr.ssa Daniela Fierro

Dottoressa Daniela Fierro Psicologo a Prato

11 Risposte

19 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Valeria,
il consiglio è di chiedere un aiuto a uno Psicoterapeuta, per una consultazione psicologica.
Rimango a disposizione per approfondimenti.
Dr.ssa Elisabetta Ciaccia

Dott.ssa Elisabetta Ciaccia studio di psicologia Psicologo a Milano

239 Risposte

60 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Valeria,
Il consiglio migliore che chiunque possa fornirle é di entrare in un percorso psicoterapico. È un percorso dove la relazione che potrà instaurare con lo psicologo potrà evolversi in una creazione unica e originale dalla quale sarà possibile, con lavoro e pazienza, attraverso un atto di fiducia, elaborarne le dinamiche e assimilarne il significato portando in sé stessa una spinta forte verso il cambiamento.
Occorrerà tempo ma potrebbe per lei essere una esperienza incoraggiante.

Saluti,
Dott. re Lorenzetto Claudio

Dott.re Lorenzetto Claudio Psicologo a Ferrara

211 Risposte

70 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Depressione

Vedere più psicologi specializzati in Depressione

Altre domande su Depressione

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15550

psicologi

domande 19300

domande

Risposte 78250

Risposte