Non riesco ad uscire da una relazione finita

Inviata da Emanuele · 16 ago 2018 Terapia di coppia

Salve, mi chiamo Emanuele e ho 28 anni, sono stato fidanzato solo 1 volta con la mia ex. Credo che lei sia una ragazza "psycho" e dopo tanti lascia e prendi durati quasi 2 anni, 2 mesi fa ci siamo lasciati definitivamente, in realtà è stata lei a lasciarmi con i suoi soliti attacchi da psycho. Mi ritrovo ancora a pensarla nonostante i suoi insulti, nonostante mi abbia detto le peggior cose esistenti. Pensare che lei si sia dimenticata di me, mi fa male. Pensare che lei possa stare con un'altra persona mi fa ancora più male. Non mi va di uscire, non riesco ad approcciarmi con altre ragazze perché mi ritrovo spesso e volentieri senza argomenti, e questo mi fa stare male. Ovviamente la mia autostima si è abbassata tantissimo e non vedo una via d'uscita. Il mio pensiero ricorrente è di non riuscire più a trovare una ragazza. Come posso uscire e superare tutto questo?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 17 AGO 2018

Salve Emanuele,
il suo stato d'animo alla fine di una relazione è comprensibile, tuttavia lei stesso si chiede come poter superare tutto questo evidenziando la sua voglia di reagire e riprendere pienamente la sua vita.
Credo che per lei sarebbe importante un aiuto psicologico per aiutarla ad elaborare il distacco, comprendere il dolore che ora prova e riacquistare la fiducia in se stesso, così da poter costruire nuovi equilibri.
Resto a disposizione per eventuali chiarimenti.
Cordiali saluti,
Dott.ssa Sarah Visca

Dott.ssa Sarah Visca Psicologo a Marino

8 Risposte

9 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 AGO 2018

Buonasera Emanuele,

Lei stesso scrive che la sua ex ragazza oltre ad averlo trattato male, da alcuni tempi, causa tira e molla, non eravate più una coppia stabile. Credo sia importante definire ciò che le fa stare bene da ciò che le fa stare male e se facendo una media il tempo di sofferenza è maggiore di quello in cui è stato sereno penso sia giusto così . Detto questo, la fine di una relazione comporta dolore, come se fosse un lutto da superare. Al fine di poterla aiutare sarebbero necessari ulteriori elementi della sua vita e della problematica che pone. Le consiglio un breve percorso psicologico, online o da un professionista della sua zona.
Resto a disposizione per eventuali chiarimenti, mi scriva

Cordiali saluti
Dott.ssa Alice Noseda

Dott.ssa Alice Noseda Psicologo a Lecco

1666 Risposte

1182 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17850

psicologi

domande 27300

domande

Risposte 94200

Risposte