Non riesco ad avere una ragazza, come posso fare?

Inviata da enzo il 24 lug 2014 Terapia di coppia

Salve, sono francesco un ragazzo di 20 anni. Sin da piccolo sono sempre stato un ragazzino sensibile, socievole e nello stesso tempo perverso, penso come tutti i bambini, all'etá di 11 anni ho cominciato a masturbarmi facendomi delle fantasie sulle mie compagne. Tra i 16 e i 17 anni ho avuto 3 ragazze , ma mai un rapporto sessuale con loro, quando le baciavo mi eccitavo tantissimo e mi si induriva , l'ultima ragazza che ho avuto mi ha lasciato perché pensava che stavo con lei soltanto per arrivare a uno scopo , e aveva raggione stavo con lei solo per quello. Fino ai 19 anni per colmare le mie voglie continuavo a masturbarmi , ho rifiutato alcune ragazze che volevano stare con me per paura che mi si indurisse e fare cattiva figura. Nonostante tutto avevo un ottimo rapporto con i miei amici e genitori.A mettà anno del quinto vedevo tutti i miei amici e ragazzini fidanzati e sicuramente più smaliziati di me cosí ho cominciato a provare invidia nei loro confronti. Ho cominciato a passare più tempo in casa , mio nonno un giorno mi domandó: tu a caccia di ragazze non ci vai? Dicendomi che era preoccupato per me, facendomi dubitare anche a me della mia sessualitá e ottenendo scarsi risultati a scuola per esempio nei temi dove ci prendevo sei/sette successivamente ci prendevo quattro, nonostante tutto mi sono diplomato. Quando andavo a letto mi chiudevo la porta per paura che di notte potevo dire che ero omosessuale(cosa che non é vera perché gli uomini non mi eccitano) , ho cominciato a non uscire e ho abbandonato gli amici per paura che mi vedevano diverso di quello che ero prima , quando cammino mi sento osservato da tutti anche dai miei genitori e parenti..per togliere i miei dubbi sono andato diverse volte da delle prostitute facendo cilecca e non provando nulla. Adesso mi sento una merda penso sempre perché mi sono chiuso in me stesso e perché non riesco a fare amicizia più con nessuno ma soprattutto perchè ho dei dubbi su me stesso fino a farmi venire il mal di testa con il risultato che quando lavoro mi dimentico tutto e quando le persone parlano ho la testa da tutt'altra parte e quando parlo non scandisco bene le parole e questo mi fa piu male...adesso non rido più, i miei genitori sono preoccupati per me ma io non ho il coraggio di parlarne e quando cercano di spronarmi parlandomi di ragazze non avendo esperienza non gli do retta e mi sento inutile. Io so riconoscere un uomo bello da uno brutto ma non trovo attrazione verso di loro, a me mi eccitano le ragazze ma nn avendo esperienza e avendo questo problema nel parlare ho paura anche a provarci a parlare... scusate se ci sono errori..che mi consigliate??credete che posso uscire da questa situazione???

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Francesco,
la sessualità sarebbe molto aiutata dal rapporto interpersonale. Se lei trovasse una ragazza con cui sta bene a livello personale per affinità, sentimenti ecc. probabilmente la sessualità ritroverebbe la dimensione naturale che le è propria. Perciò forse dovrebbe anzitutto occuparsi di migliorare le sua abilità sociali. In effetti lei ci descrive anche del disagio nel parlare con gli altri, nell'uscire con gli amici ecc.
La invito a consultare quanto prima uno psicologo psicoterapeuta per aver un aiuto ad uscire da questa sorta di avvitamento e di circolo vizioso in cui sta incappando.
Cordiali saluti

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

700 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Francesco,
leggendo la sua richiesta d'aiuto mi sono resa conto di come esistano, nella sua mente, delle idee un po' distorte associate alla sessualità. Questo è del tutto normale poiché l'essere umano, pur essendo fatto di istinto, è fatto in buona parte di esperienza e comprende le cose attraverso l'apprendimento, nella vita in generale e nella sessualità in particolare. Molti dei dubbi che la tormentano e l'hanno tormentata in passato potrebbero essere il risultato di una scarsa informazione riguardo ai temi della sessualità, come il non averne parlato adeguatamente in famiglia. La masturbazione, infatti, è un momento importante e direi propedeutico alla crescita e alla maturazione sessuale: tutti la praticano e tutti ne hanno bisogno proprio per conoscersi e sperimentarsi. Non c'è niente di Perverso in questo.
Rivolgersi a uno psicologo esperto in psicosessuologia potrà aiutarla a mitigare le ansie e a sciogliere i nodi che la tormentano. Trovare una compagna sarà così un qualcosa che avverrà automaticamente, una volta lasciate andare le paure.
Le auguro un buon proseguimento
Un caro saluto
Dott.ssa Panerai

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

ciao secondo me dovresti guardare le ragazze che ti stanno attorno non come delle possibili amanti ma ragazze da amare e innamorarti magari se provi dei sentimenti forti per qualcuno tutto il reto scema attornio.. e se sei corrisposto e vedi che questa persona ti ama veramente fai presente il tuo problema.. magari le cose andranno meglio...

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Francesco, dopo aver letto con attenzione e più di una volta la tua richiesta, mi è venuto da pensare che la tua sessualità è assolutamente in linea con quella di qualsiasi ragazzo ed anche adeguatamente gestita a livello di autoerotismo. Quindi non appesantirti la mente con tutti quei dubbi che hanno a che fare sulla tua normalità in senso lato. Il problema nasce di fronte al bisogno di relazione in quanto fin dai primi tentativi di contatto con qualche ragazzina ti sei fatti condizionare dalla dipendenza del giudizio esterno. Questo potrebbe dipendere da una educazione basata sul considerare l'erezione come un fenomeno non accettabile in presenza di altri. E qui, credo che dovresti andare oltre alla 'punta dell'iceberg' , confrontandoti di persona con un/a Collega ,di formazione psicodinamica e con esperienza in problemi dell'età evolutiva/post-adolescenziali. Se non si presenteranno particolari resistenze da parte tua, sono convinta che potrai superare il tuo disagio abbastanza in fretta. Rimanendo a tua disposizione, ti saluto .
Dott.ssa Carla Panno
psicologa-psicoterapeuta

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

615 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Francesco, certo che può uscire da questa situazione, occorre soltanto che decida di farsi aiutare da uno psicoterapeuta della sua città al quale raccontare le sue vicissitudini affettive, che posso già dirle non sono così stravaganti come lei forse crede. Mi riferisco sopratutto alla questione della masturbazione che lei forse impropriamente definisce come una perversione. L'autoerotismo, specie in giovanissima età e' un bisogno naturale per conoscere il proprio corpo e provare piacere.
Non si scoraggi e chieda l'aiuto di un professionista, vedrà che con costanza ed pegno riuscirà a superare le sue paure,
Saluti
Dott. Dario Grigoli
Pinerolo

Dario Dott. Grigoli Psicologo a Pinerolo

136 Risposte

114 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15250

psicologi

domande 19650

domande

Risposte 77200

Risposte