Perché non riesco ad avere una ragazza?

Inviata da Anonimo il 8 dic 2016 Crisi esistenziale

Salve,
sono un ragazzo di 34 anni e non ho mai avuto una ragazza pur essendo carino, qualche opportunità l'ho avuta ma puntualmente buttata via per via del mio comportamento innaturale ma che non riesco a cambiare, quando una mi interessa la ignoro e faccio finta che non sia cosi anche quando lei inizialmente sembra ricambiare il sentimento ma ovviamente dopo 2 o 3 volte perde interesse. Per 5 e più anni sono stato innamorato della mia migliore amica (che poi praticamente era l'unica in adolescenza) ma non gliel'ho mai detto per paura di compromettere l'amicizia e ricevere un rifiuto che azzerasse la già poca autostima che avevo. Sono anche un pò asociale ma non timido, ho un carattere chiuso, fino a 27 anni sono sempre uscito poco e il fatto di essere cresciuto in un piccolo paese con tutti amici maschi e avere frequentato scuola superiore e università con classi di soli maschi non mi ha certo aiutato a conoscere ragazze e saper interagire con loro. Dai 27 ad oggi grazie a dei miei amici ho iniziato ad uscire quasi tutti i weekend, subito ero felice vedendo anche che qualche ragazza mi guardava e sembrava interessata a me, ma non sono mai riuscito ad approcciarmi, ci ho provato ma al di là di qualche battuta faccio fatica a tenere una conversazione sia perchè sono uno che parla poco in generale sia perchè non so proprio come si parla e ci si comporta con l'altro sesso, a volte parto bene ma finisco sempre col dire delle idiozie, anche perché se sono emozionato dico le prime cose che mi vengono in mente senza pensarci e a volte senza che abbiano un gran senso, sono proprio una frana. A forza di delusioni ho raggiunto uno stato quasi di intolleranza, quando vedo una bella ragazza che mi piace inizio subito a deprimermi perchè tanto so che non la potrò avere, ma proprio una tristezza profonda da nodo nel petto. Succede anche quando vedo magari che un mio amico cambia morosa, dico ve lui in 2 mesi ne ha già trovata un'altra mentre io in 20 anni non ne ho avuta una. Negli ultimi tempi se non faccio qualcosa per cui mi posso distrarre sono perennemente triste e non faccio altro che a pensare alla mia situazione. Sono riuscito solo una volta l'anno scorso a portare al cinema una ragazza, ma a fine serata è smontata dalla macchina in fretta e non mi ha dato più appuntamenti. Questo mi ha portato a credere di non essere compatibile con le donne.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Caro anonimo, le tue scelte di vita, come la scuola e varie ti hanno penalizzato ma non ti abbattere!! Oltre un percorso terapeutico di supporto che ti faccia acquisire fiducia in te stesso il consiglio che ti posso dare è proprio quello di farti aiutare da una donna. Chiama quella che è stata la tua amica e apriti con lei raccontandole del tuo problema è dell'incapacità di rapportarsi con il femminile. Soltanto una donna potrà aiutarti consigliandoti e indirizzandoti magari correggendo tuoi atteggiamenti o approcci che possono non essere giusti. Le donne sanno cosa piace loro, per cui rivolgiti con tranquillità a una donna, sarà felice di aiutarti. Cerca poi di frequentare ambienti dove gli uomini scarseggiano, come le scuole di ballo. Sono frequentate prevalentemente da donne e gli uomini sono molto graditi! Se il tuo è un piccolo paese passa i fine settimana in un centro più grande dove le tue possibilità aumenteranno! Coraggio e fai il passo di aprirti. Vedrai che starai meglio!!! Auguri e coraggio dr. Annalisa Lo Monaco

Dott.ssa Annalisa Lo Monaco Psicologo a Roma

552 Risposte

785 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro anonimo,
capisco che dopo 20 anni di delusioni la sicurezza in sè stesso
si sia molto indebolita, però definirsi incompatibile con il genere femminile è bel giudizione che a mio avviso la appesantisce ancora di più ed alimenta la sua angoscia. Credo piuttosto che lei abbia delle difficoltà di cui è ben consapevole (e questo è un ottimo punto di partenza) ma che sono assolutamente superabili. A 34 anni è ancora molto giovane ed ha tutte le possibilità di costruirsi una serena relazione con una donna. Si faccia aiutare da un terapeuta di zona, vedrà che ne trarrà giovamento.
Resto a disposizione
Barbara Gentile (Roma)

Dott.ssa Barbara Gentile Psicologo a Roma

36 Risposte

89 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Anonimo,
il problema che emerge è un basso livello di autostima ed una certa ansia sociale associata a difficoltà comunicativa ed espressiva.
Un primo consiglio al prossimo incontro femminile che ti dovesse capitare è quello di evitare di essere frainteso (come sicuramente è già accaduto) dicendo apertamente alla ragazza che sei una persona riservata e timida e siccome fai molta fatica a comunicare pensieri ed emozioni è capitato più di una volta di essere erroneamente considerato scostante e poco interessato.
Ciò ti farà scaricare buona parte dell'ansia per l'incontro e predisporrà positivamente nei tuoi confronti la partner del momento.
Altro consiglio è quello di intraprendere senza indugio un percorso di psicoterapia per correggere questi tratti disfunzionali della tua personalità.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6471 Risposte

18121 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro anonimo,
Il suo carattere, le credenze che si è fatto riguardo all'universo femminile, in qualche modo hanno inciso sul suo modo di approcciarsi alle donne in generale.
Le suggerirei un percorso espressivo-supportivo con un terapeuta della sua zona, proprio per andare all'origine di questo problema , e per cercare insieme al meglio ed in maniera serena una strategia che la aiuti a vivere serenamente il rapporto con L'altro sesso.
Resto a disposizione per ogni cosa,
Un caro saluto!

Dott.ssa Marilù Altavilla Psicologo a Ceglie Messapica

110 Risposte

66 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Crisi esistenziale

Vedere più psicologi specializzati in Crisi esistenziale

Altre domande su Crisi esistenziale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15300

psicologi

domande 19700

domande

Risposte 77250

Risposte