Non riesco a lasciare mia moglie

Inviata da Tommy il 16 mar 2017 Terapia di coppia

Buongiorno,ho 29 anni e ho conosciuto mia moglie che ne avevo 16. Siamo cresciuti insieme e ci siamo sempre voluti molto bene passando veramente dei bei momenti. Dentro di me ho sempre saputo che c'era qualcosa che non andava, ma ho mai "dato peso", ci soffrivo e basta e pensavo fosse giusto così. Poi ci siamo sposato e poco poco dopo il matrimonio o conosciuto un ragazzo e ci siamo veramente ami tanto fino ad arrivare una volta a fare l'amore. Ho sbagliato e il senso di colpa di uccide. E abbiamo deciso di interrompere tutto e non sentirci, ormai da 4 mesi. Inoltre ho cominciato a ragionare su me stesso e ho confusione a capire se sono gay, da ragazzo se ci rifletto ero sicuro di esserlo, visto anche dal fatto che nessuna donna mi eccita, ma se penso a mia moglie la cosa cambia e mi turba pensare che io lo sia, gli voglio veramente bene, anche se ora capisco di non averla mai amata veramente (e mi fa sentire falso e ipocrita tutto ciò). Fatto stà che ho parlato del problema sul mio orientamento subito a mia moglie. Ora sono in mezzo tra la sofferenza di concludere con mia moglie che ero un mio punto cardine, perchè capisco che vivrei nella menzogna, e la sofferenza di aver perso questo ragazzo, mi manca molto e non riesco in nessun modo a togliermelo dalla testa. E' tutto molto difficile, inoltre non riesco a vedere qualcosa di positivo sia nel lasciarmi che nel provare stare insieme. Ma penso se mi lascio almeno non "uso" mia moglie e posso capire chi sono veramente. Lei è arrivata al punto che secondo lei è solo un periodo di confusione. E lasciarla sarebbe come ucciderla non è pronta e nemmeno io. Non so proprio come comportarmi per aiutarla e non farla soffrire più di quello che stò facendo.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Tommy,
più che dire la verità a sua moglie su quello che prova per lei e su quello che ritiene essere il suo orientamento sessuale, lei non può fare ed in questo caso cade la sua preoccupazione di poter usare sua moglie che è libera di accettare o rifiutare questa situazione.
Detto ciò, le suggerisco un percorso di psicoterapia individuale e/o di coppia per provare a chiarirsi le idee sia sul problema dell'orientamento sessuale che su quello delle eventuali decisioni da prendere o da non prendere.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6464 Risposte

18113 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno,
credo che di fronte ad una situazione così articolata e in cui sono coinvolte molte persone, la cosa migliore sarebbe ricercare un sostegno che vi possa aiutare in questa fase molto delicata della vostra coppia e della vostra vita. In realtà penso che sarebbe molto utile prevedere degli incontri insieme ed altri individuali per lei che le consentano di comprendere alcune cose inerenti la sua identità sessuale e la sua vita in generale.

Dott. Daniele Regini Psicologo a Albano Laziale

134 Risposte

69 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Tommy, credo sia veramente importante per te intraprendere subito un percorso terapeutico. Avrai cosi modo di fare chiarezza dentro di te e uscire da questi dubbi, sarebbe il caso che tu facessi degli incontri individuali ma anche di coppia. Auguri dr. Annalisa Lo Monaco

Dott.ssa Annalisa Lo Monaco Psicologo a Roma

552 Risposte

785 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buonasera ,
Intanto grazie per la sua condivisione.
Il più grande gesto di amore che può fare nei confronti di sua moglie e quello di capire cosa vuole lei . È giovane e tutta la vita davanti , ma questo vale anche per sua moglie .
Coraggio
Un caro saluto .

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15250

psicologi

domande 19700

domande

Risposte 77200

Risposte