Voglio lasciare mia moglie però ho una figlia di 10 anni

Inviata da saverio · 2 dic 2015 Terapia familiare

Salve come già scritto tre mesi fa sono andato da casa lasciando una lettera e confessando che ho una relazione con una donna da 12 anni. Amo quella donna e voglio vivere con lei purtroppo dovuto tornare a casa per causa di mia moglie che non sta bene e ovviamente per mia figlia. Oggi dopo 3 mesi e mezzo cerco a tutti il modo far capire a mia moglie che non sto bene, che voglio vivere il amore, però voglio anche che lei accetti il fatto. Sarò sempre presente per loro se mi permette. Devo dire che la mia compagna se ne è andata perché sta soffrendo assai, io non stavo bene. Ho pianto sempre davanti a mia moglie e non nascondendo niente l'ho cercata che ho capito che lo amo veramente tanto e che non vivo senza di lei. Adesso è tornata per me, lo sa mia moglie e non vuole farmi andare. Cosa devo fare? Ho paura solo per mia figlia che non mi può vivere lei come un papà. Abbiamo fatto le sedute da psicologo dicendo sempre che amo un'altra donna ma lei non lo vuole capire.
Aiuto

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 3 DIC 2015

Gentile Saverio,
come forse già le è stato detto nella risposta di tre mesi fa, la situazione non è semplice perché nel contesto in cui lei si trova tutti soffrono e ognuno ha il suo capo di ragione.
Se non erro, le è stato detto anche che dopo 12 anni di clandestinità, l'avere avuto questa notizia, per sua moglie è stato un grosso trauma e ci vuole del tempo per metabolizzarlo.
Se la sua nuova compagna ricambia il suo grande amore, capirà e non le renderà le cose ancora più difficili di quello che sono.
L'unica possibilità per far accettare a sua moglie i dati di fatto è, come è stato già detto, un percorso di psicoterapia di coppia o familiare che aiuti ognuno di voi e soprattutto sua moglie a trovare nuove risorse e un nuovo equilibrio.
Purtroppo o per fortuna, questo obbiettivo richiede il giusto tempo per essere raggiunto e non bastano , evidentemente, 3 mesi di terapia, ammesso che lei abbia seguito da subito il suggerimento che le è stato dato.
Un percorso di psicoterapia, a mio avviso, dovrebbe essere non inferiore ad un anno con sedute regolari a cadenza settimanale.
La invito perciò a continuare, qualora l'abbia interrotto, questo percorso fino al raggiungimento del risultato e ad avere fiducia.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7458 Risposte

20924 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 DIC 2015

Saverio
la sua lettera mi ha colpita per la sua semplicità, sincerità, e onestà.
La sua posizione è difficile, soprattutto per il rifiuto di sua moglie a comprenderla.
Occorre che vi facciate aiutare da uno psicoterapeuta in modo che una, eventuale, e credo inevitabile separazione, aiuti soprattutto sua moglie e la induca ad accettare, e permetterle di continuare senza conflitti, il suo ruolo di genitore.
Se riuscirete in questi delicati passaggi a mantenere una visione corretta e supportare la bambina, risparmiandole scenate e inutili sofferenze aggiuntive, la separazione in sè sarà sopportabile e verrà elaborata correttamente.
Forse la bambina stessa sarà più serena (non credo sia un bene per sua figlia vivere con genitori che stanno insieme nell'infelicità).
Meglio genitori equilibrati e sereni seppure non più insieme come coppia.
Attenzione ho detto come "coppia", come genitori ed educatori è bene essere comunicativi e affiatati.
Per raggiungere questo obiettivo le modalità e il clima in cui la separazione avviene, e il mantenimento di un rapporto genitoriale, sono di fondamentale importanza.
Un augurio per la sua e la vostra felicità.
Dott. Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7297 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18300

psicologi

domande 28900

domande

Risposte 98900

Risposte