Non credo più in niente, non ho voglia di vivere

Inviata da Martina il 3 feb 2017 Autorealizzazione e orientamiento personale

Sono tre mesi ormai che sopravvivo e basta, non vivo. Mi ha lasciato il mio ragazzo ma per problemi seri per lui non perchè non ci amiamo e la situazione è troppo complicata da spiegare. Ma è questo vivere così in un limbo mi tortura. Lui mi dice di andare avanti ma come faccio? PerchÉ se mi avesse detto che non mi amava era diverso ma lui dice che sa di amarmi ma che ha delle crisi e sta veramente male e che non riesce più a far nulla e non vuole che io stia male anche se sa che preferirei stare con lui perchè senza di lui sto male. E che sta facendo di tutto per stare meglio, ma non mi vuole fare aspettare e che se starà bene farà di tutto per riavermi, ma non ha senso quello che dice. Lui è tutto per me non credevo ci saremmo mai potuti lasciare... non sono stata mai così e ogni giorno è sempre peggio! Passo i miei giorni a non far nulla sperando sempre che sia l'ultimo... non ce la faccio più

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buon pomeriggio Martina,
dalla sua mail si comprende il dolore profondo che lei prova a causa di questa separazione.
Certo, la fine di una storia d'amore è un evento molto faticoso da accettare, carico di sofferenza che ha bisogno di tempo per poter essere superato.
lei però non si è tenuta questa cosa per sè, ma ha deciso di condividerla, un primo passo per provare ad uscirne.
Potrebbe essere molto importante chiedere l'aiuto di uno psicologo che possa starle accanto in questa fase e supportarla nell'accettare la richiesta della persona con cui stava, per poter riprendere in mano il suo progetto di vita.
Le faccio i miei migliori auguri,
cordiali saluti.
Dott.ssa Patrizia Borrelli

Dott.ssa Patrizia Borrelli Psicologo a Milano

72 Risposte

217 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Martina,
quella che mi è chiara è la tua sofferenza ma ovviamente non conoscendo le ragioni della vostra separazione mi è difficile comprendere. Ho l'impressione che nonostante ci siano"valide" motivazioni, tu non riesca ad accettarle, aggiungendo ad una situazione già complicata ulteriori complicazioni. Forse ti senti esclusa dal potergli essere vicino in un momento difficile, o dall'essergli accanto per aiutarlo a star bene. E forse per questo non ti basta sapere che ti ama ancora e che farà di tutto per riaverti se starà meglio. Ma forse devi rispettare anche la sua volontà e le ragioni per cui ha deciso di affrontare da solo qualcosa che lo riguarda, anche se per te è doloroso.

D.ssa Daniela Sirtori Psicologo a Villasanta

246 Risposte

209 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamiento personale

Vedere più psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamiento personale

Altre domande su Autorealizzazione e orientamiento personale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15300

psicologi

domande 19700

domande

Risposte 77250

Risposte