Mia figlia non vuole più andare dalle suore

Inviata da Paola · 30 apr 2014 Psicologia infantile

Da quando ho portato mia figlia al asilo dalle suore sono iniziati tantissimi problemi. La bambina è stata subito etichettata "lenta" dalla suora ,che in classe la faceva deridere dai compagni .Inoltre la obbligavano a mangiare anche imboccandola ., a volte le davano anche corocchie in testa. Adesso è in quinta ma la situazione non è cambiata,. Di mattina la bambina non vuole alzarsi dice che gli fa male lo stomaco è un calvario . Non mi ha permesso di fargli cambiare scuola perchè era affezionata alle sue amiche.Le suore mi consigliavano di andare da un psicologo cosa che ho fatto ma non è risultato niente. Manca un mese finalmente ma forse sarà il più brutto perchè la bambina mi ha riferito di un insufficienza in giometria e la suora ha detto a un altro compagno " a te mi dispiace di darti l insufficienza , ma a lei no, La bambina le odia, piange ed è sempre nervosa. I voti non sono male 9-8-7. Anche altre mamme si sono lamentate x problemi con queste suore .

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 6 MAG 2014

Buongiorno Paola, alla fine della scuola in V Primaria dopo tutta la scuola d'Infanzia mi sembra che Lei possa decidere quanto più opportuno per il bene di sua figlia dopo un'attenta valutazione della situazione ambientale e pedagogica sperimentata da sua figlia.
Rammento che un genitore, tempo addietro, decise immediatamente di cambiare scuola a suo figlio dopo che in prima elementare giunse a casa con un lieve graffio sul viso procurato inavvertitamente dalla maestra.
Ponderi bene la decisione opportuna per il benessere di sua figlia.
Cordialmente
Dr. Massimo Botti

Dott. Massimo Botti Psicologo a Genova

51 Risposte

24 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 MAG 2014

La cosa migliore è cambiare scuola, la cosa peggiore è perdere le amiche. Se sua figlia si scontra con le suore, ed è imputabile alla severità che utilizzerebbero nel rapportarsi a lei, ha scoperto precocemente che in questo mondo non tutti sono buoni come vorremmo.
Un antico proverbio orientale recita: se esiste una soluzione perchè preoccuparsi? se non esiste una soluzione perchè preoccuparsi?
Lei è la madre può scegliere per il male minore.
Cordiali saluti
Dr. Cristian Sardelli

Cristian Sardelli Psicologo a Firenze

119 Risposte

186 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 MAG 2014

Gentile Paola,
forse non è sua figlia a dover "andare da uno psicologo" in questo momento. I modi "educativi" (se così vogliamo chiamarli) di queste suore sono quantomeno discutibili e meriterebbero una segnalazione alle forze dell'ordine per comprendere se si tratta effettivamente di maltrattamenti (ipotesi a mio avviso da valutare). Mi sembra chiaro che la bambina non vuole andare all'asilo, soprattutto se viene umiliata e derisa.
Restiamo in ascolto.

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo, Psicoterapeuta Viterbo

Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo a Viterbo

834 Risposte

766 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 MAG 2014

Cara Paola, se ho ben capito la bambina è rimasta nella stessa scuola per tutto il tempo della 'materna' ed anche delle 'elementari'. Prima descrivi i problemi con una suora, non affrontati immediatamente nella la loro eclatante gravità. Quindi esponi la inevitabile crisi finale che si manifesta con il rifiuto per le altre suore ed il comprensibile crollo delle difese dell'io. Andare da uno psicologo ora può essere utile per un sostegno nel farle superare ,in qualche modo, il disagio psicologico attuale, considerando che dal punto di vista intellettivo e della socialità non ci sono state conseguenze.Credo che la tua bambina , con l'intervento immediato di uno specialista dell'età evolutiva , possa farcela a rimettere in ordine l'aspetto emotivo che realmente ha subito un trauma iniziale inaccettabile. Rimango a tua disposizione nel caso fossero necessari dei chiarimenti. Auguri!

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

670 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 APR 2014

Cara Paola, accade purtoppo a molti bambini di avere problemi nell'ambiente scolastico e spesso con gli insegnanti. Non mi permetto di esprimere opinioni e/o giudizi circa la suora in questione, tuttavia mi sento di suggerirle di favorire ulteriori incontri psicologici tra sua figlia e lo psicologo, in maniera tale da aiutare la bambina in questo ultimo mese di scuola e in vista anche del futuro percorso scolastico, evitando così che possa cominciare il nuovo anno con "fantasmi" non affrontati e non risolti completamente.
Le suggerisco di ricontattare lo psicologo oppure anche di rivolgersi ad uno psicologo epserto di età evolutiva. Utilizzi, se vuole, anche questa stessa guida psicologi per cercare l'esperto a lei più vicino.
Se è di Roma, può contattare il nostro centro.
Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti o suggerimenti.
Dott.ssa Marianna Vallone. Roma

Marianna Vallone Psicologo a Modena

108 Risposte

64 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 APR 2014

Cara Paola,
la situazione che espone è abbastanza chiara, e anche le motivazioni sottostanti la sofferenza della sua bambina. Certamente quando le figure scolastiche sono le prime ad essere demotivanti e ostili la risoluzione del problema appare più complessa. Il cambio scuola poteva essere una soluzione, ma visto il termine dell’anno scolastico, e quindi la possibilità di passare ad una nuova classe direttamente a settembre, al momento lo psicologo può essere un buon rimedio, almeno per quanto riguarda il sostegno al nucleo familiare e alla piccola, per farvi vivere in maniera migliore la situazione e “tenere duro”. Non so come mai non sia andato a buon fine, esistono strategie cognitivo comportamentali piuttosto efficaci nel risolvere questo problema. Forse è stato adottato un approccio non adeguato. Se vuole può contattarmi in privato per avere ulteriori informazioni.
Un caro saluto,
Dott.ssa Chiara Francesconi

Anonimo-127163 Psicologo a Fano

319 Risposte

303 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia infantile

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia infantile

Altre domande su Psicologia infantile

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17850

psicologi

domande 27300

domande

Risposte 94200

Risposte