Mi sento solo e non so come cambiare le cose

Inviata da Eldo · 27 mar 2022 Autorealizzazione e orientamento personale

Buongiorno mi scuso gia da subito per la lu ghezza, mi presento sono un uomo di 31 anni e mi sento in crisi, cercherò di spiegare brevemente la mia situazione, sono stato per 3 anni insieme a una ragazza in questo periodo di tempo le poche amicizie che mi ero fatto sono scemate, 2 anni fa ci lasciamo ma in realta continuiamo a frequentarci almeno fino a novembre dello scorso anno con risultati pessimi, gia la scorsa estate decido di fare una vacanza di gruppo e mi trovo molto bene pero le conoscenze sopratutto per la lontananza si perdono o si diradano, nonostante tutto pero è stata un esperienza divertente e interessante, il problema è che nel tempo mi ritrovo a fare la solita vita intervallata soltanto da weekend in cui viaggio per non dover stare a casa da solo, i miei veri amici quelli che sento ancora o si sono sistemati o sono andati a vivere lontani percui per esempio non ho nessuno con cui uscire e mi ritrovo a fare sempre casa lavoro casa, a natale sentendo la solitudine decido di fare un altro di questi viaggi e incontro uja ragazza che sembrava interessarsi a me e con cui in parte mi sento ancora ora ma che mi ha detto che non le è scattato quel qualcosa in piu, in definitiva ho un lavoro sicurissimo ma che non mi da nessuna soddisfazione e che non ha prospettive, la mia famiglia mi è vicina ma io non riesco ad averci un rapporto piu di tanto sano, o qualche buon amico ma che vedo solo raramente, la mia vita mi sembra vuota e ho paura che rimanga cosi e non so davvero come fare a sbloccarla, mi rendo altresi conto che sono una persona che si illude e che fa molto finta di niente anche quando sente di avere un problema fingendo che non esista finche non mi esplode in faccia, in tutto questo è da quando mi sono lasciato con la mia ex che sono seguito da una psicologa ma forse non ne vedo alxun miglioramento se non nel fatto di avere un ora la settimana in cui mi posso sfogare e tirar fuori le cose positive che sento e che tento di nascondere al di fuori di me, non so cosa fare probabilmente accettare la situazione e cercare di farmela andare bene ma non ci riesco

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 28 MAR 2022

Gentile utente,
affidarsi e iniziare un percorso psicoterapico rappresenta un modo valido attraverso il quale interiorizzare e iniziare a lavorare sul modo di stare in relazione.
Può rappresentare il presupposto per imparare a gestire la relazione per non ripetere gli stessi copioni, sicuramente più rassicuranti ma che ripetuti nel tempo creano uno stato di stallo. Non ne abbia paura e si affidi.
Cordialmente.
Studio Associato Dott. Ferrara Diego Dott.ssa Sonia Simeoli

Dott. Ferrara Dott.ssa Simeoli Psicologo a Quarto

573 Risposte

298 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

31 MAR 2022

31 anni e tantissime risorse... Sentirsi soli oggi è più semplice che mai e tutto si fa pur di negare questa consapevolezza. L'innata capacità di guardarsi attorno e soprattutto dentro è una ricchezza e allo stesso tempo una faticosa pratica. Eppure qualcosa credo che si possa sempre cambiare, sono le piccole cose a volte a riuscire a farci cambiare prospettiva su noi stessi e sugli altri. Non è lo sfogo che cercherei se fossi in te, ma la possibilità di poter scoprire dentro di te nuove risorse, strumenti da affinare, condividere e sfruttare al meglio per poter fare qualcosa di bello e di buono.

Dott.ssa Letizia Monistero Psicologo a Palermo

1 Risposta

Fa terapia online

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

31 MAR 2022

Gentile Eldo, capisco bene la situazione in cui ti trovi, il senso di solitudine e vuoto, di conseguenza alla ricerca di spiegazioni e ulteriori modalità per riuscire a risalire da questo stato di malessere. Continuare a cercare una spiegazione o cercare di cambiare le cose in senso pratico ora potrebbe essere ancora più doloroso. Interrogati, insieme alla tua Psicologa, dei motivi per cui non trovi giovamento dal percorso insieme, ricordandoti che la psicoterapia non è solo "sfogo" ma un profondo percorso di consapevolezza e tolleranza verso te stesso. Al di là dei motivi che ti hanno portato a questo punto, sarebbe opportuno intervenire davvero nel tuo presente affinché tu possa trovare le tue personali e funzionali strategie per stare bene, in primis con te stesso, poi con tutto gli altri.
Ti auguro un buon proseguimento

Dott.ssa Francesca Ammirata

Dott.ssa Francesca Ammirata Psicologo a Alessandria

1 Risposta

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 MAR 2022

Buongiorno Eldo,
dal Suo racconto avverto il suo sendo di solitudine , che potrebbe raprresentare anche osservandola un percorso da attraversare che Lei coraggiosamente mi sembra stia facendo per esssere in viaggio verso un sentirsi a proproo agio in cio che e' la sua vita e lesue relazioni, seppur povere come racconta.
Le suggerirei di soffermarsi a sentire cosa vuole davvero e cosa sarebbero meglio per Lei , cosa desidera , cosa le renderebbe davvero benessere ; quindi chiarire un intento che la conduca al suo stare nel mondo .
quando parla del suo lavoro , ne parla come un lavoro sicuro ma che non le dona soddisfazione ,di certo anche chiudere certe esperienze che non ci donano benessere e' un passo coraggioso ma autentico .
Quindi il mio suggerimento e' poter render prezioso un percorso terapeutico chiarendo un intento di cosa veramente desidera nel concreto e nel momento in cui esprime con il cuore questo intento le condizioni saranno favorevoli perche' emerga coraggio per il cambiamento e perche' accada .
Cordialmente .
Alessandra Petrachi

Dott.ssa Alessandra Petrachi Psicologo a Rimini

37 Risposte

15 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 MAR 2022

Buongiorno Eldo,
dalle sue parole sento molta sofferenza per la situazione in cui si trova. Dall'altro lato noto che c'è la voglia di uscire da questa sorta di empasse che sente e in cui non trova soddisfazione rispetto alle cose che le accadono. Questa potrebbe essere la chiave per iniziare a trovare una via d'uscita: iniziare a comprendere se le cose che sta vivendo hanno bisogno di uno "sguardo diverso", oppure se ci sono delle cose da modificare o entrambe.
Provi a parlarne con la sua psicologa, è possibile che darete una svolta al percorso che sta facendo.
La saluto cordialmente e resto a disposizione per chiarimenti
A presto
Valentina Michelizza (psicoterapeuta)

Valentina Michelizza Psicologo a Udine

10 Risposte

3 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 MAR 2022

Buongiorno,

dalla sua descrizione, sembra che lei si trovi per certi versi ad un bivio. La rottura della sua relazione immagino le sia pesata, dal momento che riporta che proprio a seguito di questa separazione ha cominciato a seguire un percorso psicologico. Forse questa rottura, combinata alla constatazione che i suoi amici o si sono sistemati o sono andati a vivere lontano, ha in qualche modo innescato o amplificato quel bilancio che di tanto in tanto nella vita ci ritroviamo a fare. In effetti non parla esclusivamente della sua relazione o dei suoi amici, ma anche della sua famiglia, del suo lavoro, che a quanto sostiene è sicuro ma “non dà alcuna soddisfazione” e “non ha prospettive”. Esprimere il vuoto è già di per sé positivo. Vuol dire che sente, riconosce che la sua vita non le sta bene. Che forte è il desiderio di cambiamento; il desiderio di qualcosa di più. E’ comprensibile la sua paura che tutto resti uguale. Ma dovrebbe chiedersi se questa paura in realtà non sia connessa al timore di modificare davvero la sua vita; al timore di doversi assumere qualche rischio. Come dice qualcuno, è vero che di treni buoni ne passano pochi nella vita, ma bisogna andare alla stazione.

Le auguro una buona giornata.
Dott. Simone Evangelista

Dott. Simone Evangelista Psicologo a Milano

54 Risposte

61 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 MAR 2022

Ciao Eldo,
potrebbe essere utile esternare le tue perplessità rispetto al percorso terapeutico alla tua psicologa. Facendo ciò, avresti l'occasione di dare voce alle tue considerazioni, ai tuoi dubbi e alle tue perplessità creando un momento di confronto trasparente e sincero che vi aiuti nella riflessione sul significato del percorso che state facendo.
Comprendo inoltre la crisi che stai vivendo e di cui mi hai parlato. Percepisco, dalla tua descrizione, una discrepanza tra un mondo che va avanti e segue il suo corso, e tu che invece ti senti intrappolato in una routine statica, senza stimoli e pertanto insoddisfacente e vuota. In situazioni così può essere utile un lavoro di acquisizione di consapevolezza delle proprie modalità di affrontare le situazioni e le relazioni con gli altri per comprendere meglio gli schemi che guidano il tuo comportamento e sviluppare strategie di comportamento più adatte. Inoltre, proprio in situazioni di vuoto e mancanza di input può essere utile attivarsi, ricercare quegli stessi stimoli che riferisci mancare nella tua quotidianità riscoprendo interessi, esplorando nuove situazioni e cimentandosi in qualcosa di nuovo e diverso.

Dott.ssa Elisa Rizzotti

Anonimo-186288 Psicologo a Aviano

13 Risposte

6 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 MAR 2022

Ciao Eldo,
Comprendo benissimo il tuo stato d'animo. Il sentirsi soli a volte può essere un segnale al dover movimentare qualcosa a partire dalla nostra parte più profonda fino al nostro stile di vita. Hai già fatto un passo importante permettendoti di capirci di più attraverso il percorso terapeutico. Il mio suggerimento è quello di non fermarti, nessuno merita di "farsi andare bene" una condizione che non fa stare bene. A volte può bastare coltivare di più i propri interessi frequentando luoghi dove c'è gente che coltiva quegli stessi interessi. Altre volte può essere interessante scoprire nuovi mondi, movimentando la nostra creatività attraverso la curiosità del conoscere nuovi cose, attività che possono interessarci.

Ti auguro una buona e felice scoperta!

Dott. Stefano Francavilla Psicologo a Martina Franca

2 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 MAR 2022

Buongiorno Eldo,
comprendo il disagio che questa situazione le procura. Rassegnarsi ad una vita non appagata da un punto di vista relazionale tarpa le ali e non rende felici. La incoraggio pertanto a non demordere! Stiamo venendo fuori da un periodo molto limitante per la relazionalità e proprio ora è il momento di schiacciare l'acceleratore.
Le relazioni nascono anche in base ai propri interessi, hobbies, curiosità. Quali sono le sue? coltivando nella quotidianità la sua dimensione umana e aprendosi alle occasioni che le permettono di svilupparla si metterà in nuove occasioni di conoscere persone e quindi stringere nuove amicizie.
Sono a disposizione se le sembra di aver bisogno di un supporto specifico in questo cammino e le auguro il meglio
Dott.ssa Oriana Parisi

Dott.ssa Oriana Parisi Psicologo a Bari

1295 Risposte

718 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 MAR 2022

Caro Eldo, l'età in cui ti trovi é spesso caratterizzata da cambiamenti di vita, e capita che non per tutti avvengano nello stesso modo e con gli stessi tempi, portando a rimodulare ognuno a modo suo le amicizie e gli impegni quotidiani.
Potrebbe essere d'aiuto intraprendere un percorso sull'autostima e sulla motivazione ed approfondire il significato e le modalità che hanno per te le relazioni.
Potrebbe inoltre essere utile approfondire gli interessi che hai nella vita, scoprirli e coltivarli in modo che diventino una preziosa risorsa.
Un momento di arresto nella vita non significa che dovrà rimanere così per sempre e il fatto che tu ti stia interessando e informando é già un piccolo cambiamento che stai facendo e che può portarti a nuove prospettive.
A volte può succedere che i percorsi con lo psicologo abbiano un periodo di stallo e può dipendere da vari fattori, puoi sicuramente parlarne direttamente con la tua psicologa e se credi che quel percorso non faccia per te puoi decidere di intraprenderne uno diverso.
Nel caso tu voglia approfondire questi aspetti potrai contattarmi e ne parleremo insieme. Buona giornata.

Dott.ssa Chiara Dini Psicologo a Cascina

8 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 MAR 2022

Ciao Eldo, inanzitutto il primo aspetto positivo che vedo in te e' la tua capacita' di esprimere quello che senti senza difficolta' il che e' un importante abilita' poiche ti permette di riconoscere un problema e dunque di lavorarci sopra per trovare soluzioni.
Per quanto riguarda il tuo terapeuta, alcune volte succede che quel terapeuta non e' il piu' adatto a noi per una serie di motivi. La relazione terapeutica e' fondamentale affinche' la terapia funzioni. Riguardo invece a cio che mi hai raccontato , la mia prima impressione e' che una delle cose su cui dovresti lavorare e' la tua attitudine ed il modo in cui pensi e ti approcci alle situazioni. Potremmo inoltre lavorare sulle strategie di coping e sullo sviluppo della resilienza. Potresti cominciare a sforzarti di inquadrare nella tua mente il lato positivo delle situazioni, cosi da trovare piu' motivazione e piu' energia per affrontare la tua vita. C.e' tanto materiale su cui possiamo lavorare. Ricorda che sei molto giovane ed hai ancora il potere per stravolgere la tua vita. Se vuoi puoi contattarmi cosi possiamo approfndire questi argoemnti. A presto.

Mariafrancesca Zaffaro Psicologo a Napoli

3 Risposte

1 voto positivo

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Vedere più psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Altre domande su Autorealizzazione e orientamento personale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 34000 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20250

psicologi

domande 34000

domande

Risposte 116000

Risposte