Non so se cambiare o no facoltà

Inviata da Martina. 26 set 2018 6 Risposte  · Orientamento scolastico

Buongiorno,
Mi chiamo martina e ho 22 anni. Fin da quando frequentavo la terza superiore volevo frequentare medicina. Ho sempre studiato, ma purtroppo non sono riuscita ad entrare per due anni di fila. Al terzo tentativo sono riuscita ad entrare, quell’anno però mi ero anche iscritta ad economia nel caso non fossi entrata ancora e avevo già iniziato le lezioni da tre settimane. Mi piaceva e stavo molto bene, per questo quando ho letto di essere stata presa non ero contenta come avevo pensato sarei stata. Per il test quell’anno non avevo studiato molto perché ormai ero delusa dal fatto di non essere stata presa così tante volte nonostante l’impegno messo e non ero sicura più di cosa volessi. Alla fine ho fatto aspettare l’ultimo giorno per passare a medicina, indecisa fino all’ultimo, e a parte la felicità di quel giorno, forse anche dovuta al fatto di aver preso una scelta, per il resto quest’anno non è stato così bello. Ho continuato a pensare se avessi fatto la scelta giusta, se non dovessi tornare a medicina, e non sono stata così entusiasta nonostante io sia riuscita a rimanere in pari e dare tutti gli esami. I miei genitori, mia sorella e la mia migliore amica dicono che gli è sembrato che studiassi più per dovere che per reale passione verso la materia. Ora ad agosto mi sono iscritta di nuovo alla graduatoria di economia e mi hanno presa, ma di nuovo vivo nell’incertezza del passaggio. Sono spaventata perché ho paura di pentirmi, che magari medicina era quello che volevo fare e dovevo solo darmi tempo, ma allo stesso tempo temo di continuare a medicina più per un fatto di orgoglio e di ambizione, per la mia necessità di sentirmi brava. Ho paura anche di passare ad economia e magari alla fine non mi piaccia quello che farò. Quindi mi sento come se fossi in bilico tra le due scelte e non sapessi che parte prendere. Chi mi sta intorno dice che probabilmente la risposta ce l’ho dentro di me, di quel che vorrei fare, di come vorrei vedermi tra cinque anni, ma io faccio fatica a tirarla fuori e mi sento come bloccata. In più vorrei anche fare una scelta definitiva visto che ormai ho 22 anni e non voglio più non sapere più o meno come sarà quello che mi aspetta.

genitori

Miglior risposta

Cara Martina,
quella che descrivi è una situazione assai tipica per ragazzi della tua età che si trovano a dover prendere delle importanti scelte in ottica del proprio futuro personale e professionale. È comprensibile come questa situazione sia stata per te “paralizzante” e come ti impedisca adesso di vedere quello che vuoi e desideri veramente. È necessario che tu possa fare chiarezza e conquistare un equilibrio che ti permetta di prendere una decisione e portarla avanti con costanza e determinazione. Hai mai pensato di rivolgerti ad uno/a Psicologo/a della tua zona per un consulto? Un percorso psicologico, anche di breve durata, potrebbe essere molto funzionale alla risoluzione della tua problematica.

Cordialmente,
Dott. Colamonico Damiano

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Carissima Martina,
la sua confusione è tanta. Bisognerebbe capire cosa rappresentano queste due distinte facoltà per lei e, più in generale, sapere cosa significhi per lei fare l'università.
Le consiglio qualche seduta con un terapeuta al fine di far luce su di sé e conoscersi meglio.

Angelo Feggi - Psicoanalista Genova

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

13 DIC 2018

Logo Dott. Angelo Feggi Dott. Angelo Feggi

469 Risposte

692 voti positivi

Cara Martina,
a volte può essere molto difficile fare la scelta giusta e ci si lascia facilmente assalire da mille dubbi che ostacolano il processo di decisione.
La vita dell’essere umano è connotata dalla possibilità di scegliere: fin da quando ci alziamo, operiamo delle scelte, ad esempio decidendo se fare colazione o meno, cosa indossare per andare al lavoro ecc.

Ma allora ci domandiamo: perché è così difficile scegliere?

Questi sono alcuni dei principali motivi per cui ci si frena nel fare delle scelte:

- Quando si dispone di troppe alternative, quando cioè si hanno a disposizione varie opzioni tra cui scegliere, la mente va in confusione, per via di un eccesso di informazioni e della mancanza di criteri chiari su cui valutare ogni opzione .
- Dal perfezionismo.
- Un eccesso di razionalismo.
- Un eccesso di emotività.
- Dare troppo peso alle conseguenze.


Consigli per scegliere serenamente

· Non sempre si fa la scelta giusta, ma non per questo ci si deve demoralizzare. Al contrario occorre imparare dai propri errori.
· Ascoltare le opinioni altrui va bene, ma in ogni caso la decisione finale deve essere presa in totale autonomia e consapevolezza.
· Qualunque sia la scelta fatta, ricordarsi che essa non determinerà l’intero corso della vita. Nel caso si cambi idea, si può sempre trovare un modo per rimediare

Per acquisire una maggiore fiducia in se stessa sarebbe comunque il caso di seguire un percorso di psicoterapia cognitivo - comportamentale.

Resto a sua disposizione
Cordiali Saluti
Dott.ssa Lucia De Cristofaro
Psicologa-Psicodiagnosta- Specializzanda Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale a Frattamaggiore (NA)


Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

28 SET 2018

Logo Dott.ssa Lucia De Cristofaro Dott.ssa Lucia De Cristofaro

5 Risposte

214 voti positivi

Buongiorno Martina,
è comprensibile che dopo la tensione e la delusione che lei ha avuto non passando il test si sia sentita bene e tranquilla nel frequentare economia. Aver timore di non fare la scelta giusta quando si sta decidendo la facoltà è normale.
Le consiglierei di fare qualche colloquio motivazionale con un collega della zona per comprendere le dinamiche che la possono spingere verso una facoltà rispetto all'altra.
Tenga in considerazione che come le hanno detto la risposta la conosce lei, non può esserle data da qualcun altro. Probabilmente le serve trovare il modo per scoprirla, forse si sente ancora impaurita dalla difficoltà che ha avuto proprio all'inizio del percorso che aveva scelto dalla terza superiore. Le consiglierei di farsi seguire per comprendere se ci sono delle dinamiche difensive in atto, le dinamiche che la portano ad aver paura per poterle risolvere.
Le auguro di riuscire a intraprendere la scelta migliore per il suo futuro
A disposizione per qualsiasi dubbio
Dott.ssa Anna Mura
Psicologa Psicoterapeuta

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

27 SET 2018

Logo Dott.ssa Anna Mura Dott.ssa Anna Mura

42 Risposte

102 voti positivi

Gentile Martina,
se lei alla fine ha scelto di passare da Economia appena iniziata a Medicina che è ciò che ha sempre desiderato fare essendo stata bloccata per due volte dal test di ingresso, non dovrebbe ora avere dubbi.
E' probabile che dopo due tentativi falliti si sia un po' demoralizzata perdendo di entusiasmo ma questo è un normale meccanismo di difesa.
Ora che l'ostacolo è stato superato non vi è più motivo di mettere in atto delle difese e può dedicarsi con serenità allo studio della Medicina che è stata la sua prima scelta.
Tuttavia, per acquisire più sicurezza e fiducia in se stessa potrebbe giovarsi di un percorso di psicoterapia preferibilmente cognitivo-comportamentale.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

27 SET 2018

Logo Dott. Gennaro Fiore Dott. Gennaro Fiore

5824 Risposte

16371 voti positivi

Gentile Martina, un periodo di confusione come quello che sta vivendo è assolutamente normale quando si tratta di prendere delle decisioni importanti circa la nostra vita e il nostro futuro. Comprendo la difficoltà e la fatica di "uscirne". Fare una scelta importante ci può creare ansia e indecisione poichè significa lasciare qualcosa per far spazio ad altro che forse è più in linea con i nostri desideri e obiettivi di vita. Non sembra facile, ma si può fare qualcosa! Potrebbe essere utile capire meglio le sue paure, fare chiarezza sulle emozioni e sui pensieri che ha in questo momento della sua vita e su come li sta gestendo; fare chiarezza su cosa la sta bloccando dal fare questa scelta e valutare cosa è più importante per lei e per la vita che vuole vivere.
Spero di esserle stata utile.
Può rispondermi se vuole!

Cordiali saluti.
Dott.ssa Elena Iannelli

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

26 SET 2018

Logo Dott.ssa Elena Iannelli Dott.ssa Elena Iannelli

2 Risposte

34 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Cambiare facoltà dopo due anni e averne paura?

1 Risposta, Ultima risposta il 14 Febbraio 2018

Voglio cambiare facoltà ma ho paura di farlo

6 Risposte, Ultima risposta il 06 Luglio 2018

Cambiare facoltà universitaria

2 Risposte, Ultima risposta il 15 Gennaio 2019

Cambiare Facoltà a 24/25 anni

2 Risposte, Ultima risposta il 07 Dicembre 2016

Cambiare o meno facoltà

5 Risposte, Ultima risposta il 20 Giugno 2018

Scelta facoltà sbagliata, non so cosa fare

7 Risposte, Ultima risposta il 22 Febbraio 2016

Cambio facoltà e sfiducia in se stessi

3 Risposte, Ultima risposta il 23 Febbraio 2017

Ho problemi con lo studio e con la facoltà che frequento

21 Risposte, Ultima risposta il 07 Febbraio 2015

Ho sbagliato facoltà o non ho più voglia di studiare

10 Risposte, Ultima risposta il 08 Ottobre 2018