Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Matrimonio in crisi da subito

Inviata da Giulia il 19 ott 2016 Terapia di coppia

Buona sera....scrivo in questo sito perché ho veramente bisogno di qualche consiglio...sono sposata da nemmeno 3 mesi e il mio matrimonio è già in crisi...il sesso da quasi subito si è fermato...siamo molto presi dai nostri rispettivi lavori e da qualche settimana abbiamo ricevuto in regalo un cane di 2 mesi che ci ha deviato completamente...le poche forze e il poco tempo che abbiamo lo dedichiamo al nostro cucciolo. Siamo stati fidanzati per tanti anni precisamente 9....il nostro matrimonio è iniziato con dei grossi problemi con mia suocera e mia cognata (la moglie del fratello) che ci hanno completamente demoralizzato ci hanno creato un sacco di problemi e spesso mi hanno portata a pensare di mollare tutto e non sposarmi più. Mio marito per fortuna l'ha sempre pensata come me e mi ha quasi sempre supportata ma adesso le cose stanno cambiando...io ho chiuso da un po' di tempo con mia suocera e soprattutto con mia cognata ma lui giustamente incomincia a pretendere la rifrequentazione almeno con la madre. Ma il male che mi ha fatto è stato così grande che non me la sento e nn sono pronta a riprendere soprattutto dal momento in cui non chiede scusa e non ammette i suoi grossi sbagli però cerca di comprarmi facendoci piccoli regali per la casa che mi manda tramite mio marito (sarà il suo modo di fare ma con me nn funziona)! Sto perdendo la rotta...mi sento stanca mi sento spenta...sono arrivata pure a pensare che questo matrimonio non si doveva fare...mi sento quasi infelice....non so più come affrontare la situazione ma soprattutto non riesco a perdonare mia suocera e questo mi porterà ad avere grossi problemi con mio marito. Non esistono più i doveri per me perché anche quelli vorrei evitare proprio perché sono state molto basse e questo mio marito lo sa...ma...ad oggi...sembra aver dimenticato le cose schifose che hanno fatto...nn voglio mandare all aria il mio matrimonio ma così facendo nn dureremo molto....cosa mi consigliate di fare? Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentilissima,

per spunti di riflessione le segnalo l'articolo "La coppia... scoppia" disponibile sul sito guidapsicologi.it (https://www.guidapsicologi.it/articoli/la-coppia-scoppia).
Tenga presente che il dialogo è fondamentale nella coppia, quindi sarebbe opportuno esternare il suo malessere a suo marito; altrimenti il rischio è che i non detti diventino macigni sempre più grossi da superare.

I migliori auguri.

Dott.ssa Annalisa De Filippo
Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Annalisa De Filippo - Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Sesto San Giovanni

58 Risposte

359 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Giulia,
occorre partire dalla considerazione che qualsiasi relazione e quindi anche quella con suo marito e con i suoi familiari è soggetta a continue oscillazioni, riaggiustamenti, negoziazioni.
Anche se sua suocera non sa chiederle direttamente scusa per i torti che le ha fatto, i piccoli regali che le manda sono il suo modo possibile di chiedere scusa e come tali lei li dovrebbe interpretare senza irrigidirsi e pretendere la "resa incondizionata" e la soddisfazione della sua umiliazione.
Non si tratta nemmeno di "perdonare" ma di riuscire ad avere un rapporto decente e formalmente corretto anche con le persone che non si digeriscono : questa non è falsità ma una vera e propria capacità e competenza che può essere appresa in un percorso di psicoterapia e fa parte dei miglioramenti di una struttura di personalità.
Poichè non può chiedere a suo marito di odiare sua madre nè è saggio caricarlo di pesi che al momento non saprebbe sopportare e considerando, come ha ben capito, che è a rischio il vostro matrimonio sta un pò anche a lei decidere se rimanere rigida e ferma nelle sue posizioni o provare a modificare qualcosa di sè col doppio beneficio di migliorare se stessa come persona e non mettere a rischio il matrimonio.
In conclusione il suggerimento è per una sua psicoterapia individuale o anche per una psicoterapia di coppia se suo marito, opportunamente da lei sensibilizzato, si rende disponibile.
Ovviamente, nel frattempo e finchè tutta la matassa non si sbroglia per bene, è senz'altro preferibile dedicare il poco tempo e le poche energie residue a crescere il cucciolo di cane piuttosto che a mettere al mondo un figlio qualora fosse rientrato nei vostri progetti matrimoniali.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6614 Risposte

18515 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Giulia,
il mio consiglio è quello di parlare, se non lo sta già facendo, con suo marito di quello che sente e delle difficoltà che vive rispetto a tale situazione, oltre che del rapporto con sua suocera, chiarendogli come sua madre l'abbia fatta soffrire e come, per questo, sia difficile per lei riallacciare i rapporti.
In secondo luogo, può accadere che eventi generalmente di connotazione positiva, come per l'appunto il matrimonio, generino situazioni difficili, in cui ci si sente "in crisi", in quanto apportano sempre almeno un minino cambiamento nella coppia (pensiamo ad esempio alle coppie che iniziano a convivere proprio successivamente al matrimonio).
Potrebbe esserle utile rivolgersi ad uno psicologo per esplicitare a lui i suoi dubbi e magari ponderare se sia il caso, eventualmente, di intraprendere con un esperto un percorso di coppia assieme a suo marito, per affrontare le difficoltà della vostra relazione da lei raccontate.

Un caro saluto

Dott.ssa Giorgia Salvagno Psicologo a Venezia

119 Risposte

97 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Giulia,
la Sua descrizione racconta di una situazione molto difficile sia dal punto di vista emotivo che relazionale. Probabilmente Lei per prima non immaginava una deriva simile dopo così pochi mesi di matrimonio. In realtà è bene ricordare che i primi mesi di un matrimonio sono tra i più critici nella storia di una coppia: cambiano abitudini, contesti, modi di relazionarsi, etc.
In più Suo marito certamente si trova nella situazione che in letteratura è definita "conflitto di lealtà" che vivono coloro che, pur volendo sinceramente costruire una propria famiglia, sono ancora vincolati a regole, aspettative, principi della famiglia di origine. Per affrontare in tempo tale crisi ed evitare una cronicizzazione della stessa, consiglierei un percorso psicoterapeutico di coppia.
Rimango a disposizione.

Cordiali saluti,
Riccardo Gaglio, psicologo e psicoterapeuta Palermo

Dott. Riccardo Gaglio Psicologo a Palermo

27 Risposte

34 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve Giulia,
è urgente che vi rechiate da un terapeuta di coppia di zona, che vi aiuti a lavorare sui confini intergenerazionali e relazionali, al momento totalmente compromessi e sullo snodo di un passaggio evolutivo così critico, sia in senso positivo, che rispetto alle difficoltà emotive, affettive e sociali che spesso comporta.

Un Caro Saluto

D.ssa Silvia Michelini Psicologo a Roma

162 Risposte

129 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Giulia,
è molto difficile "consigliarle" cosa fare perchè non conosco la storia che la lega a sua suocera e sua cognata e che lei tra le righe descrive dicendo che hanno fatto "cose schifose". Sicuramente c'è da parte di sua suocera un tentativo di appianare la situazione e "chiedere scusa" con i piccoli regali che fa per la casa. Non tutte le persone sono in grado di chiedere scusa così come lei vorrebbe e certamente non si può costringerle a farlo. Sua suocera quindi le sta chiedendo di passare sopra a tutto quello che è successo, sta a lei adesso fare il prossimo passo. Lei dice che a lungo andare, se non si riappacifica con la suocera, il suo matrimonio ne risentirà ancor più di quanto ne risenta adesso. Quindi deve fare un bilancio: vuole "salvare" il suo matrimonio e dare un'altra possibilità a sua suocera o ha già deciso di voler chiudere i rapporti sia con la suocera sia con suo marito? Nelle relazioni è importante arrivare a compromessi e chiarire subito se c'è qualcosa che non va bene.
Cari saluti
Dott.ssa Carla Francesca Carcione

Dott.ssa Carla Francesca Carcione Psicologo a Capo d'Orlando

263 Risposte

410 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Giulia,
i matrimoni rappresentano un momento di cambiamento in cui spesso è necessario rivedere gli equilibri. Avete parlato con suo marito di quello che ciascuno di voi sente? Come considerate le rispettive posizioni dell'altro? Nel caso in cui per lei fosse particolarmente difficile gestire i rapporti con la famiglia di suo marito le consiglierei di valutare una consultazione personale con uno psicologo della sua zona per comprendere come poter governare al meglio questo aspetto.
Rimango a disposizione.
Cordialmente,

Annalisa Anni
Psicologa Psicoterapeuta Padova

Dott.ssa Annalisa Anni Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Padova

505 Risposte

914 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15550

psicologi

domande 19350

domande

Risposte 78350

Risposte