Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Malattia per stress da lavoro

Inviata da Heis3nberg91 il 5 ott 2015 Stress

Salve, sono un ragazzo di 24 anni che lavora come commesso presso un negozio sportivo.

Lavoro da 2 anni e mezzo e a forza di ingoiare tutti gli "abusi" psicologici, battute con intento di dire la verità e altre cose, non c'è la faccio più!

Solo quando passo davanti al negozio mi sale l'ansia, appena entro mi vengono attacchi di panico.
Il lavoro di per se non è pesante e mi piace, solo che è stressante a livello mentale, per farvi un esempio.

- Non posso organizzare il mio tempo personale, perché gli orari gli so da domenica per la settimana

-Mi denigra sul lavoro, mi fa sentire una nullità

-Anche le cose più semplici non le riesco più a fare

-Mi fa pesare che al tempo di oggi ho un lavoro, e che grazie a lui che io ho un lavoro e una dignità

- Ferie che appena le prendi ti richiamano e le bloccano un giorno prima

-Mezz'ore in più per la chiusura serale non pagate, che se provi a rispettare il contratto ti guardano come se avessi rubato soldi

-Mi minaccia di continuo dicendo che manderà lettere di richiamo, che non valgo niente e che ci sono migliaia di persone che cercano.

Insomma sono arrivato al punto che persino avere un lavoro al giorno d'oggi diventa pesante, mi fa quasi sentire in colpa.
Io non mangio più regolarmente e mi sento stanco anche se dormo normalmente.

Io ho chiesto malattia per stress da lavoro al medico di base e mi ha dato una settimana.
Francamente vorrei chiedere il massimo di giorni di malattia perché io non ci voglio mettere più piede la dentro, non so se mi capite, non è la voglia che mi manca, mi piace lavorare ma non così, sono arrivato a prendere farmaci e a fumare come un turco e io non avevo mai toccato una sigaretta, adesso non posso farne a meno.

In questo caso io vorrei sapere come comportarmi, a chi rivolgermi per avere il massimo di giorni di malattia, vorrei solo arrivare a fine contratto (marzo 2016) per poi andarmene in disoccupazione.

Mi spiace essere arrivato a questo punto, ma io non voglio rovinarmi la saluta, il mio status sociale e mentale per questo lavoro.

Devo chiedere al medico di base la malattia fino a marzo? o devo chiedere a qualcun altro?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile lettore,
se ritiene di essere sottoposto a mobbing da parte del suo datore di lavoro può rivolgersi al sindacato e/o a un legale di sua fiducia.
Non saprei dirle che periodo di malattia il suo medico potrà o vorrà certificare.
Come psicoterapeuta sono più interessato a che lei acquisisca gli strumenti di assertività ed autostima atti a far fronte agli atteggiamenti sgradevoli del suo datore di lavoro e per questo le suggerisco un percorso di psicoterapia.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6571 Risposte

18390 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile utente,
Alcuni dei comportamenti del suo datore di lavoro, così come li ha riportati nella sua domanda, fanno pensare che nel sua ambito lavorativo si stiano verificando episodi di mobbing o, in ogni caso, questa è la percezione che lei riporta di ciò che le sta accadendo.

In particolare le sue risposte:
• fanno pensare ad un clima lavorativo particolarmente teso e, quel che è più rilevante, tendenzialmente ostile nei suoi confronti.
• evidenziano in lei un generale senso di apatia e perdita di interesse per la sfera lavorativa.
• mettono in risalto una condizione generale di depressione del tono dell’umore, tristezza, alterazione della sfera emotiva.

Personalmente, ed in particolare per quel che attiene al suo benessere psicologico, mi sento di indirizzarla ad effettuare un approfondimento presso uno psicologo specializzato in psicologia del lavoro e che tratti casi di mobbing – stress lavoro correlato, così da avere un quadro più completo ed impostare un percorso di sostegno.

Sono naturalmente a sua disposizione per eventuali chiarimenti.

Cordiali saluti e in bocca al lupo

Studio Ramenghi - Dott. Davide Ramenghi Psicologo a Bergamo

7 Risposte

14 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile lettore,
oggi la sindrome da stress lavoro correlato è riconosciuta anche dalla medicina del lavoro, inoltre, se lo ritiene, può cercare con un professionista di capire se ci sono gli estremi per parlare di mobbing.
In entrambi i casi, oltre al consulto legale, le suggerisco un percorso un con terapeuta che la sostenga in questa difficile fase della sua vita e che possa, se fosse necessario, stendere una relazione in merito.

Un cordiale saluto,
Dott.ssa Beatrice Lazzeri
Psicologa Psicoterapeuta
Firenze, Empoli

Dott.ssa Beatrice Lazzeri Psicologo a Firenze

24 Risposte

14 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile lettore,
con le sue parole è riuscito a trasmettere la sofferenza che sta vivendo. Mi accodo a quanto detto dai colleghi: si rivolga ad un legale o al sindacato se crede di essere vittima di mobbing, ma si rivolga anche ad uno psicologo per un sostegno maggiore in questa situazione.

Cordiali saluti

Dott. Fabio Madeo

Dott. Fabio Madeo Psicologo a Roma

42 Risposte

21 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Lettore,
non è possibile dire a priori quanti giorni di malattia lei possa fare perchè il conteggio viene fatto in base al tipo di malattia, disturbo o disagio riscontrato.

Sarebbe bene lei parlasse con chiarezza al suo medico della sua fatica ad andare al lavoro e, nel frattempo, contattasse uno psicologo per una consulenza ed un'eventuale valutazione dello stress lavoro correlato.

C'è bisogno di aiutarla a reggere la fatica attuale senza utilizzare i farmaci e fumando "come un turco" e accompagnarla a operare scelte lavorative consapevoli e soddisfacenti.

Per quanto riguarda gli atti specifici che il suo datore di lavoro sta muovendo nei suo confronti, può consultare un sindacato.

Un saluto
Dott.ssa Francesca Fontanella

Dott.ssa Francesca Fontanella Psicologo a Rovereto

1030 Risposte

2020 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Stress

Vedere più psicologi specializzati in Stress

Altre domande su Stress

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20100 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15450

psicologi

domande 20100

domande

Risposte 77900

Risposte