Ho tradito due volte il mio fidanzato..

Inviata da Serena · 17 ott 2017 Terapia di coppia

Buongiorno, sono una ragazza di 21 anni e sono fidantaza da 6 con un ragazzo. Qualche mese fa durante un pausa (voluta da entrambi ma portata avanti con più convinzione da me) l'ho tradito. Entro in una grande confusione nella quale decido di raccontarlo. Lui subito mi lascia e appena vedo com'è la vita senza di lui capisco di aver fatto un'enorme errore e ho cercato per mesi di farmi perdonare. Lui la volontà di tornare insieme ce l'ha sempre avuta ma non è andata molto bene per la maggior parte del tempo. Spesso mi rinfacciava la cosa, mi insultava e io dopo mesi in questa condizione pur sentendo per lui un amore fortissimo non riuscivo più a sostenere la situazione. Nonostante tutto continuiamo a provare a stare insieme. Mi imbatto in una chat e vedo che parlare con altri e rivecere complimenti mi fa sentire ancora di avere un valore come persona. Tutto bene finchè un giorno non "incontro" su questo sito un ragazzo della mia stessa città (fidanzato anche lui). Parliamo, ci scambiamo il numero, ci scriviamo e dopo le vacanze ci vediamo! Ci siamo subito trovati benissimo, ci siamo visti più volte, abbiamo fatto delle cose insieme, abbiamo fatto l'amore e ora siamo sempre più coinvolti. Mi trovo nella stessa situazione del precedente ragazzo. Il fatto è che se dovessi dirmi "Impara dal passato" dovrei lasciar perdere questo ragazzo nuovo, sapendo quanto starei male a non avere il mio. Sono di nuovo confusa!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 18 OTT 2017

Gentile Serena,
In adolescenza è normale sperimentarsi in diverse relazioni, forse ha idealizzato un poco la relazione con il proprio ragazzo. Lei pensa all'amore romantico, è attenta alle emozioni, ai sentimenti e alla relazione. Vive l'amore come un valore assoluto e vede nell'altro in genere solo qualità. L'amore è un sogno! E' normale che sia così per lei! Non deve necessariamente essere troppo giudicante verso se stessa, cerchi di comprendere quali sono i propri desideri e bisogni emotivi e la chiarezza arriverà di conseguenza.
Resto a disposizione
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2755 Risposte

2238 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 OTT 2017

Gentile Serena,
la relazione precedente è iniziata quando aveva 15 anni, ovvero in una fase evolutiva ricca di cambiamenti e di ricerca di una propria identità.
Sono stati fatti dei tentativi per ristabilire il legame, ma evidentemente la fiducia di base era ormai compromessa.
Le si è presentata la possibilità di un nuovo investimento affettivo, che ha rinforzato la sua autostima ed il piacere di essere amata.
Non utilizzi il passato in maniera troppo severa verso se stessa e come termine di paragone per le relazioni affettive presenti.
Cerchi di comprendere le sue emozioni ed i suoi sentimenti, vivendo con pienezza il presente.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1360 Risposte

1232 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 OTT 2017

Gentile Serena,
quando ti sei fidanzata con questo ragazzo avevi appena 15 anni e in 6 anni cambiano tante cose...sei cambiata tu, è cambiato lui e sono cambiati anche i contesti di vita e le situazioni con cui vi confrontate quotidianamente. È normale provare interessi diversi e aprirsi a nuove avventure, nonostante il profondo affetto che vi lega. Probabilmente hai ancora bisogno di sperimentarti, di capire cosa ti piace davvero, cosa ti fa sentire appagata, cosa ti dà soddisfazione e cosa ti rende veramente completa. Concediti un po' di tempo per trovare la strada che senti più consona a te.
Un caro saluto
Dott.ssa Maria Grazia Galletta

Dott.ssa Maria Grazia Galletta Psicologo a Montespertoli

24 Risposte

9 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 OTT 2017

Gentile Silvia,
Sento la sua confusione legittima, dato che negli ultimi 6 anni il suo fidanzato è stato il suo punto di riferimento affettivo. Ma forse qualcosa sta cambiando in lei e, nonostante la paura del nuovo, lei si sta sperimentando in altre relazioni. Tradire significa "andare oltre" e seppure questo può creare dolore e angoscia, fa parte dell'esistenza e della sua crescita di persona. Il motivo del "tira e molla" fra lei e il suo fidanzato storico è probabile sia dovuto proprio a questo. Se sente lo strappo troppo forte può sempre rivolgersi a qualcuno che l'aiuti a vivere il passaggio in maniera più serena. Abbia fiducia nella sua capacità di autodeterminazione! Maria Luisa Scarpa

Dott.ssa Maria Luisa Scarpa Psicologo a Sassari

3 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 OTT 2017

Buongiorno Serena,
dal tuo racconto emerge una lieve confusione mista a molto sentimento e voglia di dare una svolta Positiva alla propria Vita.
Dovresti seguire il tuo istinto e le emozioni più intense che ne scaturiscono. Cioè ''Fai e Stai'' con l'uomo che ti trasmette più Felicità. Non potrai sbagliare.
Ti lascio i dati dello studio, cordiali saluti.

Studio Gramaglia

Gramaglia Dr. Giancarlo Psicologo a Torino

535 Risposte

239 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 OTT 2017

Ciao Serena,
mi immagino che in questo caso possa esserti utile rivolgere qualche domanda a te stessa, del tipo: Cosa è che non mi piace o mi manca nella relazione con il mio ragazzo? C'è qualcosa che non mi soddisfa pienamente? Cosa provo quando sono con lui? Ho paura di qualcosa in particolare nella nostra relazione? Se c'è un disagio su che piano è, è sul piano strettamente sentimentale, su quello sessuale o su altro?
Forse rispondere a tali o altre domande ti potrà essere utile a uscire dalla tua confusione, che solitamente altro non è che il riflesso di un processo interno di riorganizzazione psichica in atto. La confusione che stai attraversando quindi potrebbe essere funzionale ad una riorganizzazione dei tuoi comportamenti e della tua sfera relazionale e sentimentale. Gli antichi greci dicevano " è dal caos che nasce tutto e qualcosa di nuovo"..
Rimango comunque a disposizione per qualsiasi domanda o richiesta.
Un abbraccio.
P. Salvi

Dott. Pierluigi Salvi - Associazione di Promozione Sociale LOGOS Psicologo a Empoli

146 Risposte

53 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 OTT 2017

Buongiorno Serena,
dal tuo racconto emerge una lieve confusione, mista a molto amore e ad un po' di radicalizzazione al tuo passato. Chiamata abitudine. Dovresti indirizzare l'amore verso te stessa, in primis. Dunque fare la scelta più giusta per Te. Seguire le tue pulsioni e fare ciò che ti rende più Felice. Così facendo, non potrai sbagliare. Qualunque scelta farai o ri-farai. Per una maggiore e più approfondita consulenza, puoi contattare lo Studio.
Cordialmente,
Studio Gramaglia

Gramaglia Dr. Giancarlo Psicologo a Torino

535 Risposte

239 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 OTT 2017

Non ti offendere Serena, ma sei ancora un'adolescente. Ci vuole ancora qualche hanno per diventare adulta...e poi si vedrà come sarai veramente.
Come tutti gli adolescenti normali vivi quello stato di "diffusione di identità" che in amore si manifesta con intense e romantiche idealizzazioni e, nello stesso tempo, con storie effimere. Non ti preoccupare della confusione. Ripeto: è normale in questa fase. Aspetta e vedrai. Cambierai. Piano,piano. Auguri

Dott. Luciano Malerba Psicologo a Torino

125 Risposte

43 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 OTT 2017

Buon giorno Serena.
Dal racconto che hai scritto si evince che la relazione con il tuo ragazzo sta avendo delle difficoltà che, nonostante gli sforzi reciproci di entrambi, sembra non trovare una valida risoluzione.
Ritengo interessante ed indicativo, il tuo bisogno di contattare ed avere scambi con ragazzi nuovi, diversi, non conosciuti.
Sicuramente provi un grande affetto per il tuo ragazzo ma non così forte da riuscire a saturare tutte le tue necessità.
Un pò di gelosia e possesso, poi, sembrano impedirti di accettare di lasciarlo andare .... Ti consiglierei di ascoltarti un pò, di fermarti a riflettere e a farti un pò guidare in questo percorso per capire meglio quello che cerchi.
Auguroni di cuore

Dott.ssa Paola De Marco

Dott.ssa Paola De Marco Psicologo a Mestre

46 Risposte

28 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24700

domande

Risposte 88200

Risposte