Ho sbagliato percorso di laurea?

Inviata da melancolie · 12 gen 2022 Orientamento scolastico

Quest'anno mi sono iscritta a Psicologia.
Pensavo di star facendo la scelta migliore, ma ora i dubbi risorgono.
Da quando ero alle medie ho sempre voluto studiare Fisica, aspettando con ansia di arrivare all'età in cui mi sarei finalmente iscritta all'università.
Fin dagli anni delle elementari ho amato la matematica, al punto da ricordarmi momenti in cui facevo esercizi per il solo gusto di farli, perché erano divertenti.
Sempre seguendo questa linea di principio mi sono iscritta al Liceo Scientifico, e sono sempre andata bene finché in quarto superiore ho avuto un blocco e preso il debito in Fisica e Matematica, da lì il mondo mi è crollato addosso.
Ho cominciato a pensare di cambiare scelta e di avvicinarmi a materie umanistiche nelle quali sono sempre andata benissimo senza sforzo.
Pensavo, data la mia indole empatica e l'amore che nutro verso le persone e la conoscenza di esse, oltre all'aver seguito io stessa percorsi di psicoterapia, forse Psicologia era quello che avrei dovuto fare?
Così eccomi qua e ora ci sto ripensando.
Credo di essere stata influenzata tanto da me stessa e da quelli che vedo come fallimenti,
partendo dal fatto che forse ho scelto psicologia solo perché era la cosa che conoscessi meglio avendola vissuta per tanto, e che il debito di un anno in materie scientifiche mi dovesse insegnare che non ero adatta a quell'ambito.
Ma adesso mi ritrovo in una città che odio, andando avanti per inerzia, e sentendo la fortissima mancanza della fisica e della matematica nella mia vita.
Non odio Psicologia, mi piace, ma allo stesso tempo mi chiedo se Fisica mi sarebbe piaciuta di più o è solo la mia autoconvizione.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 13 GEN 2022

Cara Melancolie, ti suggerisco una consulenza per mettere a fuoco la tua scelta. L'università infatti può essere scelta per passione, per raggiungere un obiettivo lavorativo o anche per rimanere nel mondo degli studi ancora un po'. Oppure può essere una scelta legate alle aspettative proprie o di altri. Nessuna scelta è giusta o sbagliata in sé, ma se manca la consapevolezza della motivazione, questa può sparire in un soffio. L'università comporta il dispendio di molte energie, è fondamentale essere consapevole di dove, come e perché le stiamo indirizzando. Così come in ogni ambito della vita in effetti, ma chi ben comincia...
In bocca al lupo
Resto a disposizione anche online
Dr.ssa Violetta Molteni

Dott.ssa Violetta Molteni Psicologo a Cesena

22 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 GEN 2022

Salve lei parla di un "blocco" e di un "debito" che le hanno fatto crollare il mondo addosso condizionando le sue scelte...un debito che dice le avrebbe dovuto indicare la sua "incapacità" in Fisica e matematica, quando d'altra parte gli esercizi li svolgeva "per il gusto di farli"... Perché arrivare ad un debito se la materia le piaceva? Che cosa è inoltre che l'ha spinta in passato a chiedere degli interventi di psicoterapia? Che cosa intende quando parla di fallimenti?

Dott.ssa Valentina Donnari Psicologo a Magliano di Tenna

1 Risposta

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 GEN 2022

Cara Melancolie,
Mi sembra di capire che ha una buona consapevolezza dei suoi vissuti e dei suoi interessi, per quanto si senta confusa e disorientata in questo periodo della sua vita.
Come si immagina pensando al suo futuro? Cosa la farebbe stare bene?
Pensa che questo malessere abbia a che fare unicamente con la scelta universitaria?
Forse potrebbe esserle utile richiedere una consulenza scolastica e/o professionale, che potrebbe aiutarla a riflettere sulla sua scelta e sui suoi interessi, nonché sul suo malessere e sui suoi desideri.
L'opportunità di un confronto e di un percorso condiviso potrebbe aiutarla a osservare la situazione da un punto di vista differente, nonché a riconoscere in lei risorse importanti per il suo presente e futuro personale e professionale.
Spero di esserle stata d'aiuto.
Le auguro buona giornata e mi rendo disponibile per chiarire eventuali dubbi o in vista di un'eventuale consulenza.

Dott.ssa Marianna Larocca
Psicologa e specializzanda in Psicoterapia Sistemico - Familiare
Ricevo in provincia di Potenza e Online

Dott.ssa Marianna Larocca Psicologo a Banzi

3 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 GEN 2022

Cara Melancolie, non sempre le nostre scelte ci paiono "azzeccate" a posteriori e possono farci soffrire. Occorre capire se il dubbio che la tiene in scacco sia dovuto a questioni contingenti o affondi le sue radici più in profondità. Da ciò che scrive emerge la preoccupazione di stare andando in una direzione che potrebbe non soddisfarla pienamente in futuro. Fare delle scelte, certe volte significare dover rinunciare a ciò che non scegliamo, ma nel suo caso i giochi sono assolutamente aperti. Si prenda del tempo per meglio "sentire" cosa vuole fare e, nel caso, si autorizzi a cambiare idea o ad immaginare soluzioni terze che tengano in considerazione più di un opzione. Le auguro di fare presto chiarezza.
Dr.ssa Barbara De Franco

Dott.ssa Barbara De Franco Psicologo a Torino

1 Risposta

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 GEN 2022

Buongiorno,
è sempre importante poter valutare le proprie scelte e ancora di più quando come nel suo caso, si tratta di una questione fondamentale, che comporta consistenti conseguenze per la sua vita futura e il suo benessere esistenziale. Da quello che lei racconta sembra che il suo interesse e passione più spontaneo o congeniale sia verso il campo della fisica, ma che l'esito negativo l'ha colpita profondamente e di seguito lei ha rinunciato quella via. La psicologia in questo caso più che un possibile indirizzo professionale è importante per aiutarla a capire ed elaborare in fondo questa sua reazione e la sua melancolia. La invito a rivalutare e ad analizzare seriamente la sua scelta. Si è sempre in tempo di cambiare. L'importante è esserne convinta. Sarebbe opportuno riprendere un percorso di psicoterapia che potrà aiutarla a chiarire le sue idee.
Un saluto e boa buona giornata.

Dr. Gilberto G. Villela Psicologo a Roma

374 Risposte

144 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 GEN 2022

Ciao!
Ottimi spunti vengono dal tuo punto di vista, infatti la scelta del proprio percorso esistenziale è fatta e delineata da tanti macro-Avvenimenti che spesso ci tolgono il fiato e ci fanno pensare di poter irrimediabilmente aver compiuto errori.
Ma ci sono pure i micro-Avvenimenti che dipingono la nostra esistenza, e che spesso sono pure più importanti ed essenziali.
Comunque, tornando a te, sappi che siamo abitati da una moltitudine di personaggi che lottano incessantemente dentro di noi.
Se tu avessi scelto anni fa FISICA o MATEMATICA, oggi staresti piegata su di te ad arrovellarti a causa della scelta sbagliata!
Quello che voglio dire è che ogni passo che si compie ci mette nella condizione di farci rivivere all'infinito sempre le solite posizioni conflittuali dentro di noi.
Questo "pensarsi addosso", chiedendosi all'infinito certezze sulla bontà delle nostre scelte, rimuginando e ponderando tutto, ce lo trasciniamo anche nelle situazioni di coppia ma trova origine spesso nei tratti caratteriali che abbiamo "respirato" (leggi i ns genitori).
Ti risuona questo?
Tante belle cose.

Dott. Matteuzzi Alessandro Psicologo a Firenze

4 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 GEN 2022

Cara Elisabetta, c’è da dire che come esseri umani siamo sfaccettati e che quindi non abbiamo un’unica strada perseguibile. Ovviamente ci sono da operare delle scelte che poi condizioneranno la nostra vita. La professione è qualcosa che deve rispecchiare le abilità e i valori ma ciò che è più importante è la possibilità di sentire la scelta più che pensarla. Non so se ho reso l’idea. Mi sembra di capire che il mondo matematico ha un certo valore per lei è rinunciarci solo per un inciampo mi sembra una scelta affrettata. Le consiglio inoltre di basarsi sulle sensazioni presenti: sono felice? Sto bene? Mi sembra di capire che al momento non è così. Si ricordi che si può sempre tornare indietro. Si fermi un attimo, chiuda gli occhi e si immagini a 90 anni: cosa avrebbe voluto realizzare nella vita? Cosa avrebbe voluto lasciare? Queste sono le risposte che le servono. Un caro saluto. Dottoressa Conte

Dott.ssa Conte Stefania Psicologo a Statte

18 Risposte

15 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 GEN 2022

Salve, leggendo il suo messaggio capisco le sue perplessità ed i suoi dubbi ed è difficile rispondere su come sarebbe andata in un modo o nell'altro... ciò su cui potrebbe soffermarsi è se il blocco fosse dovuto a delle difficoltà incontrate, ma superabili o se le richieste più impegnative della matematica o della fisica del quarto liceo fossero per lei effettivamente più difficili da affrontare. Inoltre, non è detto che se non sia Fisica la sua scelta, debba esserlo psicologia...se sta riscontrando delle perplessità sul cammino può interrogarsi su ciò che le piacerebbe fare e se ci possano essere anche altre strade percorribili, forse no o forse sì. Le auguro di poter scegliere con serenità, prendendosi il giusto tempo per lei...un saluto

Dott.ssa Ilaria Marini Psicologo a Roma

2 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 GEN 2022

Buongiorno, mi permetto di notare la sofferenza che trapela dalle sue parole, il sentirsi "strozzata" da eventi conseguenti scelte che non sono mai del tutto state fatte con la convinzione di volerle fare.
Mi dispiace questo perchè, come evidente dalle sue parole, questo non fa vivere con serenità e gioia la propria vita e percorrere la propria strada con la necessaria spensieratezza.
Ho letto che la sua richiesta riguarda l'orientamento scolastico, mi permetto però di cogliere una difficoltà più generale nell'effettuare scelte in funzione delle sue spinte interne, e per questo, mettere costantemente in discussione non solo la scelta della facoltà universitaria, ma anche della città in cui vive e chissà, magari qualcos'altro?
Per questo motivo mi permetto di suggerirle non tanto uno specifico sostegno nella scelta della facoltà universitaria, ma un percorso di tipo dinamico atto alla profonda conoscenza di se stessa in modo da potersi liberare dalle insicurezze a 360 gradi che accompagnano le sue scelte e l'espressione sana delle necessità del suo mondo interno senza per questo dover poi rimuginare.

Dott. Andrea Brizzi

Dott. Andrea Brizzi Psicologo a Velletri

60 Risposte

30 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 GEN 2022

Carissima,
può capitare di avere dubbi su quello che vuole fare "da grandi". Il consiglio che mi sento di dare è provarci. Sei ancora molto giovane e ti è concesso cambiare idea e anche facoltà. Prova Fisica e vedi come ti senti e come stai. Se per Psicologia hai già dato esami, non verranno annullati e nel caso potrai sempre tornare indietro. Metti in conto anche che potrebbe risultare più difficile di quanto tu abbia potuto immaginare ma questo non deve bloccarti come è già successo ma dovrebbe darti la spinta per migliorare e cambiare.
Sono a disposizione nel caso sentissi la necessità di avere un sostegno in questo momento.
Un caro saluto
Dott.ssa Stefania Barbaro
(ricevo anche on line)

Dottoressa Stefania Barbaro Psicologo a Milano

703 Risposte

211 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 GEN 2022

Cara Melancolie,
sei ancora in tempo per valutare se fisica possa essere la tua strada.
Vi possono essere molte strade.
Prendere due laure oppure interrompere gli studi di psicologia e studiarla da autodidatta.
Resto disponibile se vorrai crearti uno spazio tuo personale di ascolto e supporto per gestire al meglio questa situazione che crea malessere e confusione.

Dott.ssa Margherita Romeo

Dott.ssa Margherita Romeo Psicologo a Roma

1567 Risposte

441 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 GEN 2022

Buongiorno carissima, non è mai troppo tardi nella vita per andare incontro a ciò che ci fa stare bene. Ora, il fatto che lei abbia una passione per la matematica e la fisica non significa che lei non possa essere brava anche in qualcos'altro, cosi come il fatto di avere una tendenza alla comprensione della psicologia, non significa che lei non sia molto più brava in fisica e matematica. Come tutti gli esseri umani, anche la sua intelligenza avrà più sfaccettature. Anche lei come tutti noi, avrà più di una competenza e più capacità. Ciascuno di noi infatti, può avere più abilità e più competenze nella vita. Questo è un po' alla base del sistema universitario attuale, che da la possibilità ai giovani di fare una triennale in una disciplina e continuare con una specialistica uguale o semplicemente affine… La questione è un'altra, la domanda che lei si dovrebbe porre è su cosa vuole occuparsi per il resto della sua vita. La psicologia è bella , lei avrà capacità si , ma questo le basta? Si vuole dedicare per i resto della vita ad ascoltare pazientemente i disagi altrui, cercando di impegnarsi nel sostegno e cura del loro disagio o vuole tornare a divertirsi con la fisica e la matematica?
Poi nulla le impedirà in un futuro di finire gli studi di psicologia, se proprio lo volesse, ma ora lei non ha passione, lo scrive lei che sta "andando avanti per inerzia..", dunque c'è un disagio, lo ascolti e cerchi di capire da dove arriva la sua insoddisfazione.
Resto a disposizione anche on line.
Cari saluti.
Dottoressa Barbara De Luca

Dott.ssa Barbara De Luca Psicologo a Catanzaro

699 Risposte

361 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 GEN 2022

Cara Melancolie,
il dubbio, se nutrito, ci logora dentro, come tu stessa stai sperimentando in questo momento. Prendere una decisione sul nostro futuro non è di certo facile, ma se siamo perseguitati dai dubbi "Avrò fatto bene? Avrò fatto male? E se avessi preso un'altra decisione?" di certo non riusciremmo ad andare avanti.
Ti consiglio una consulenza con un terapeuta di tua fiducia, o un nuovo professionista, per identificare la strategia più efficace per sciogliere la dinamica del dubbio che alimenta se stesso, liberando le tue risorse ed energie per decidere sul tuo futuro e intraprendere una carriera universitaria soddisfacente.

Sono disponibile in studio ed online
Cordialmente

Dr.ssa Maria Beatrice Brancati

Dott.ssa Maria Beatrice Brancati Psicologo a Padova

284 Risposte

78 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 GEN 2022

Gentile Melancolie, da quello che capisco dalla sua lettera non ha scelto fisica non perché non le piacesse ma per la paura di non avere attitudine (a causa del debito).
A volte, quando si sceglie mossi dalla paura di fallire più che dai desideri, si può correre il rischio di fare scelte che danno più sicurezza del risultato ma meno motivati e attraenti.
Ho la percezione che quel debito le abbia fatto temere un fallimento nella carriera universitaria ma non ha smesso di amare la matematica. C'è poi da capire cosa sia successo quell'anno, le motivazioni alla base del debito. Questo la aiuterebbe a guardare la cosa nel suo insieme dare un nome preciso alle cause per poi capire quanto hanno pesato nella sua scelta. Le suggerisco di intraprendere un percorso di orientamento per fare chiarezza. Un caro saluto, Luisa Fossati

Dott.ssa Luisa Fossati Psicologo a Firenze

459 Risposte

500 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Altre domande su Orientamento scolastico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 32950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19950

psicologi

domande 32950

domande

Risposte 112800

Risposte