Ho paura di sentirmi male

Inviata da Selene · 16 gen 2018 Attacchi di panico

Salve, mi chiamo Federica e ho 20 anni!
Da 7 mesi ormai, ho costantemente un fastidioso senso di nausea, così forte che a volte non riesco a stare in piedi!
Adesso questo sintomo è diventato più lieve! Il problema è che durante questi mesi mentre ero a cena per la prima volta con dei colleghi del mio ragazzo mi sono sentita molto molto male e mi sentivo svenire, insomma penso di aver avuto un attacco di panico ! Da allora ho sempre evitato di uscire con qualsiasi collega del mio ragazzo perché ho paura ! E appena mi dice che sta organizzando qualche uscita mi inizio a sentire male! Non posso vivere così, ho bisogno di una soluzione ! Potete aiutarmi ?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 17 GEN 2018

Ciao Federica. Ho appena risolto una situazione come la tua nell'arco di 7 sedute e posso assicurarti che queste tecniche hanno una percentuale elevatissima di successi duraturi in pochissimo tempo. Se vuoi possiamo scriverci in modo che possa essere più preciso nelle spiegazioni

Dott.Carlo Paradisi Miconi Psicologo a Roma

78 Risposte

43 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 GEN 2018

Gentile Federica,
da quanto scritto si evince il suo disagio e il suo dolore, ma al tempo stesso la sua voglia di cambiamento. Sarebbe utile indagare nello specifico i suoi sintomi che lei definisce attacchi di panico e i suoi vissuti emotivi inerenti ad alcune situazioni sociali, in cui appunto si entra in contatto con l'altro. Esistono varie alternative e vari percorsi possibili, come ad esempio il training autogeno. Le consiglio vivamente di consultare uno psicologo affinchè il cambiamento sia possibile.
Resto a disposizione.
Cordiali saluti,
Dr. Andrea Leone (Parma - Cremona)

Dr. Andrea Leone Psicologo a Parma

9 Risposte

8 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 GEN 2018

Salve Federica,
I sintomi che descrive andrebbero indagati meglio e soprattutto sarebbe importante capire insieme le situazioni che li causano e i pensieri che lo accompagnano.

In genere questo tipo di sensazioni si legano ad una forte ansia sociale, ad una prolungata emozione di imbarazzo o ad un grande senso di inadeguatezza, e tutti possono innescare un senso di debolezza tale da essere interpretato come "svenimento" o "malessere fisico".

Con un po' di lavoro terapeutico si può fare chiarezza e sgombrare il campo da altri dubbi e preoccupazioni.

Buona giornata,
Camilla Marzocchi
Bologna BO

Dott.ssa Camilla Marzocchi Psicologo a Bologna

340 Risposte

178 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 GEN 2018

Buongiorno, rispetto alla descrizione che lei fa nella lettera, ritengo utile per lei che inizi una psicoterapia con l' auslio della tecnica dell ' EMDR. Tale procedura psicoterapica è di estrema velocità e di sicuro le darà giovamento. Cordiali Saluti

Dott. Davide Perrone Psicologo a Torino

86 Risposte

18 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 GEN 2018

Cara Federica, posso comprendere il disagio che ti provoca la paura di poterti sentire male in qualsiasi momento e la tendenza ad evitare situazioni scatenanti. Ti consiglio di iniziare un percorso psicoterapeutico che ti aiuti a comprendere il vero motivo del tuo disagio e l'origine delle tue paure. Resto a disposizione. Se desidera può contattarmi per un appuntamento.
Cordiali saluti.

Dott.ssa Alessandra Mallo Psicologo a Aprilia

19 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 GEN 2018

Gentile Federica,
le consiglio di fare un esame medico per verificare che il senso di nausea non abbia qualche ragione propriamente somatica.
Per quanto riguarda la difficoltà di essere in presenza coi collegi del suo fidanzato occorrerebbero maggiori informazioni rispetto la sua vita. Le consiglio quindi di affidarsi anche a un psicoterapeuta che dopo una indagine accurata possa insieme a lei intervenire con un progetto comune.

Rimango a disposizione per eventuali chiarimenti.
dott.re Claudio Lorenzetto
psicologo psicoterapeuta

Dott.re Lorenzetto Claudio Psicologo a Ferrara

361 Risposte

123 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 GEN 2018

Gentile Federica,

c'è possibilità di interromere questo circolo vizioso e di trattare i disturbi d'ansia attraverso la psicoterapia cognitivo-comportamentale.

Che ne pensa?Mi risponda pure privatamente e sarò lieta di poterla consigliare

Cordialmente,

Dott.ssa Silvia Picazio

Dott.ssa Silvia Picazio Psicologo a Roma

342 Risposte

130 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Attacchi di panico

Vedere più psicologi specializzati in Attacchi di panico

Altre domande su Attacchi di panico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 31300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19350

psicologi

domande 31300

domande

Risposte 107400

Risposte