Doc omosex o omofobia interiorizzata?

Inviata da Giulio · 27 set 2017 Orientamento sessuale

Salve a tutti sono Giulio ho 25 anni e tra qualche settimana mi sposo con la mia ragazza che siamo fidanzati da 9 anni al quale aspettiamo anche una bambina. Di questo problema ne ho parlato anche con la mia famiglia, anche se con un po' di vergogna , ma loro mi rassicurano essendo io una persona insicura al 100%. Questa del poter essere gay è un paura che mi tormenta dall'età di 15 anni , nonostante nell'età adolescenziale (12-13-14 anni) sono sempre stato attratto dalle mie coetanee e molto attratto dai loro genitali , anche usando pornografia eterosessuale. Tutto cominciò baciando una ragazzina, non era la mia prima volta, e questo bacio non mi diede nnt , forse perché lei era la prima volta , è tornato a casa e pensandoci boooooom mi scoppiò qst domanda in testa : se non mi è piaciuto sarò mica gay !? Da quel giorno il mio lungo incubo alternandosi ad alti e bassi , cominciai a testarmi , e notavo ogni ragazzo bello, anche se nn capisco se li noto perché sono attratto o perché mi autosuggestiono , da lì mi nacque anche la paura che nn mi sarebbe piaciuta più la vagina , e cominciai ad avere ansia pensando che sarebbe una cosa che puzzasse. Poi mi fidanzai cn la mia ragazza quando a 18 anni facemmo la prima volta l'amore , prima volta sia per me che per lei , e da lì comunque mi piacque, lo facevamo abbastanza, praticadogli anche del sesso orale , e man mano questa paura andò svanendo anche se nn del tutto , e non ci facevo più peso anche se incrociavo un bel ragazzo . Quando 2 anni fa di nuovo il terrore, tutto cominciò X una foto di un nudo maschile con tanto di erezione , e li mi sentì un po' strano e non capì se fu eccitazione o ansia , era un momento molto pesante lavorativamente parlando , mi sentivo molto sotto stress X paus di essere licenziato. Da qui momenti di alti e bassi. Paura peggiorata quando la mia ragazza uscì incinta, anche se è stato voluto da entrambi, ho sempre desiderato essere felice con mia moglie con dei figli . Da lì nacquero alcune domande come per esempio io che ho sempre avuto qst dubbi come potrei essere padre, che razza di padre sarei , e mi assilla la paura che un giorno potrei scoprirmi gay e lasciare mia moglie è mia figlia X stare con un uomo e questo mi terrorizza . Non nascondo che la vita matrimoniale mi mette un po' paura per la su monotonia, e in qst periodo ho avuto un calo del desiderio sessuale , con una nuova paura che nn sia attratto più dai genitali femminili, e con la paura di piacermi quelli maschili , ho sempre una sensazione come se vorrei fare un fellatio , anche se nn capisco se e eccitazione sentendomi strano nelle parti basse oppure è frutto del pensiero ansioso che potrebbe piacermi. Sono davvero distrutto in qst momento, vorrei solo godermi il mio matrimonio anche se ho paura che nn sarei in grado di avere una continua attrazione X mia mogli e non soddisfarla sessualmente associandola ad un definitivo essere gay. L'unica cosa che vgl essere felice cn la mia famiglia ed essere un buon padre ed un buon marito . Grazie X un eventuale risposta

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 28 SET 2017

Salve,
lei è spaventato dalla presenza di pensieri intrusivi o dubbi relativi al suo orientamento sessuale che valuta come reali o perlomeno non riesce ad escludere con assoluta certezza che non lo siano, costringendola a cercare affannosamente prove e controprove nel tentativo ultimo di escludere definitivamente la possibilità o meno di essere omosessuale, senza alcun margine di successo.
Il suo problema rientra nel dominio dei disturbi ansiosi ed è in quella direzione che dovrebbe rivolgere il suo sguardo. Le consiglio, qualora decidesse di affrontare un percorso di rivolgersi alla psicoterapia cognitivo-comportamentale.

Saluti, Dott.Giglio

Studio di Psicologia Giglio Psicologo a Soleto

8 Risposte

19 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 SET 2017

Gentile Giulio,
Questi pensieri continuano da tempo a rimuginarle nella mente e le creano ansia e preoccupazione.
La modalità sembra a tratti ossessiva, i pensieri non scompaiono e tendono a ripresentarsi in modo ripetitivo.
Occorre approfondire la tematica in un setting specifico.
L'imminente matrimonio e la conseguente nascita futura della bimba possono aver esacerbato queste difficoltà.
Per diminuire questi pensieri e l'ansia correlata le consiglierei un percorso psicologico mirato a sciogliere questi dubbi.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2768 Risposte

2321 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 SET 2017

Caro sig. Giulio, grazie di aver condiviso la sua esperienza. Questi dubbi e paure che assumono la connotazione di veri e propri pensieri ossessivi come ci racconta sembrano comparire nei momenti di maggiore incertezza della sua vita. Salvo poi dissolversi del tutto o quasi quando ritrova un equilibrio e comunque le sue esperienze concrete nel rapporto con l'altro sesso non confermano le sue paure. Come già consigliato dal collega, le sarebbe di aiuto affrontare un percorso di Psicoterapia per mettere a tema il suo modo di percepirsi rispetto alle esperienze della sua vita, acquisire maggiore sicurezza e ridurre così l'ansia.
I migliori auguri!
Dr.ssa Sabrina Burato

Dott.ssa Sabrina Burato Psicologo a Pordenone

21 Risposte

6 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 SET 2017

Salve Giulio
brevemente le dico questo, il fatto stesso di chiedersi quale sia il suo orientamento sessuale è di per se il problema, l'affrontare un dubbio con ragionamenti e spiegazioni mantiene e aggrava il problema.Serve quindi qualcuno che le insegni a non essere dominato dai pensieri ossessivi. Consiglio terapia cognitivo comportamentale o strategica breve. Saluti

Dott. Marco Lazzerini Psicologo a Scandicci

4 Risposte

3 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Altre domande su Orientamento sessuale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30600 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19050

psicologi

domande 30600

domande

Risposte 105050

Risposte