Cosa devo fare con mia madre? Si è lasciata andare

Inviata da Piper · 27 feb 2014 Terapia familiare

Buongiorno. Ho un problema con mia madre: ha bisgono di aiuto psicologico ma lo rifiuta categoricamente perchè non ne vede l'utilità visto che lei "non è pazza". E' una donna particolare, da quando io e mio fratello ce ne siamo andati si è letteralmente lasciata andare, trascurandosi, passando le giornate inollata al computer come una bambina, mangiando tante schifezze e fumando come una ciminiera. La vorrei trascinare a calci nel sedere da un dottore, perchè quando parla dice sempre che è un peso, con i suoi problemi di schiena è limitata e imita anche noi (n.b. noi non glielo abbiamo mai detto, s'è fatta tutto il film da sola) e, così mi ha detto una signora che ogni tanto riesce a convincerla ad uscire, a lei ha confidato che vorrebbe morire perchè sa di essere un peso per tutti.
Io non so che fare, specie perchè non abito nel paese dei miei vicino venezia, ma abito a roma, e non posso venire su spesso. In più mio padre è ai ferri corti con mia madre, e mio fratello, la asseconda in ogni sua bizza. Che devo fare?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 28 FEB 2014

Gentile utente,
la motivazione è alla base di ogni intervento psicologico. Sua madre non cambierà soltanto perché lei (o i suoi familiari) lo vuole. Il fatto che il cambiamento di atteggiamento coincida con l'allontanamento dei figli è un'indicazione importante. Il momento della separazione è una fase delicata per ogni persona ed è possibile che sua madre non l'abbia elaborato.
Nel momento in cui mamma si fa vedere in difficoltà (attenzione non dico che sta simulando, il suo malessere è "reale"...) mantiene l'attenzione dei familiari concentrata su se stessa, in particolare quella di suo fratello.
La mia è soltanto un'ipotesi, dato che è difficile on line avere un quadro della situazione. Perché non suggerire un consulto familiare? Al quale potrebbero partecipare sua mamma, suo padre e suo fratello?

Restiamo in ascolto

Dr Mori, Psicologo Sessuologo Psicoterapeuta Psicologo a Siena

573 Risposte

388 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 FEB 2014

Buongiorno gentile Piper,
dal suo scritto non è chiaro se sua madre soffre di qualche patologia o no e nello stesso tempo, non è chiaro perchè secondo lei che scrive, sua madre dovrebbe richiedere aiuto psicologico. Quando i figli diventano grandi e escono da casa segnano un nuovo passaggio esistenziale per la madre che potrebbe soffrire per non essere più indispensabile nel suo ruolo in famiglia; spesso ci vuole tempo per riorganizzare la propria vita e ristabilire nuove priorità. Sua madre lamentandosi sta lanciando la sua richiesta di poter essere ascoltata e non giudicata. Se con suo padre la situazione è tesa, i motivi potrebbero essere quelli di non sapere (in due) cosa fare della loro vita nuova. Parli con sua madre, l'ascolti senza giudicarla, quando la va a trovare, la faccia distrarre gratificandola per tutti gli sforzi che ha fatto per tirarvi sù a voi figli. Non si può forzare chi non ritiene di avere un problema.
Cordialmente

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2848 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18300

psicologi

domande 28900

domande

Risposte 98900

Risposte