Come puscirne dall'ossessione della ex del mio ragazzo ? Ci penso ogni minuto.

Inviata da Jenifer · 19 feb 2018 Disturbo ossessivo compulsivo

Buongiorno.
Sono una ragazza mi chiamo Jenifer di 24 anni. Ho una relazione attuale di 1 anno con il mio ragazzo che ha 27 anni. Prima di lui ho avuto una relazione di meno di un anno con un narcisista (scoperto dopo che mi sono lasciata). I sentimenti esistevano solo da parte mia. Il mio ex ha giocato con i miei sentimenti perché alla fine ho scoperto che era gay e magari mi tradiva. Il mio ragazzo attuale prima di me ha avuto la sua prima storia d'amore che è durata 5 anni. Lei ha lasciato lui e dopo 1 anno che si erano lasciati mentre lui stava con me ha scoperto di essere stato tradito. I ricordi delle lettere e altra roba che la sua ex li dava ai suoi tempi, non vuole sbarazzarsene perché è una persona che tiene le cose per ricordo e che è difficile che si stacchi completamente dal passato. Non riesce a usare la parola fine. Io questo non riesco ad accettarlo perché vorrei che lui si sbarazzasse di tutto visto che ora ci sono io nel suo presente. Ma sto cercando di dargli tempo perché il primo amore ha il suo peso e con me sta solo da 1 anno .
Io e il mio attuale ragazzo ci siamo innamorati a prima vista, ovviamente mentre ci conoscevamo meglio ci rendevamo conto che ci piacevamo sempre di più senza nessun sforzo. Mi ha sempre detto dagli inizi che io sono come il suo sogno . Che ho determinate parti di me che lui le ha sempre sognate . E con me detterminate cose le ha già fatte . Cose che non ci sono state in una relazione di 5 anni . Con me riesce a essere se stesso e parlarmi delle sue paure (cosa che con lei non faceva) . Nel rapporto sessuale diciamo che io non mi sono lasciata andare del tutto . Delle volte sono talmente aggitta che mi fermo e parlo. Questo non mi permette di perdere il controllo e soddisfare me stessa e lui . Lui ogni volta si sente malissimo per questo. Mi ha detto dopo determinate volte che li ho chiesto cosa cambiava tra me e e la sua ex nel rapporto sessuale: Lei essendo più tranquilla si lasciava andare e perdeva completamente la testa e normalmente per l'uomo aumenta l'autostima. Visto che lei si lasciava andare riusciva a fare determinate cose che io mi blocco perché mi sento in imbarazzo e spesso ho paura di cosa potrà pensare lui .
A volte mi capita che appena iniziamo il rapporto di pensare che lei e più brava e io faccio schifo, che lei lo soddisfatta essendo più tranquilla e io non ci riesco . E queste paranoie mi bloccano completamente e pocche volte abbiamo una raporto come si deve . Ma anche in questi casi mai mi sono lasciata andare al 100 %.
Con il mio ragazzo sono le prime esperienze sessuali complete per me . Chiedo addirittura se nel primo anno con la sua ex era più brava lei o io . E lui dice che il primo anno non se lo ricorda (che e normale) ma che delle cose che fa con me in 1 anno di relazione,con le le ha fatte dopo diversi anni.

So benissimo Che ho bassa autostima. So benissimo che sono perennemente insicura da far schifo.
Sono molto bambina in generale nella mia vita e infatti quando domando sulla sua ex mi metto a piangere perché dentro al petto sento molto angoscia e tanto dolore . Per me è come se lui mi dicesse che io non valgo assolutamente nulla . Ma sono cosciente che lui non lo sta dicendo .
Li domando chi è più importante tra me e lei . Il mio ragazzo essendo sempre sincero e diretto mi dice : che nel stato attuale sono più importante io e che non vuole tornare da lei.
In generale come tutti penserebbero ha detto: una relazione di 5 anni in confronto a una relazione di 1 anno di misura ha più importanza .

Il problema è che capisco cosa lui intenda . Capisco che sono ossessionata io dal fantasma della sua ex e che faccio malissimo perché lei vive la sua vita con l'attuale ragazzo e io rovino la mia storia per colpa delle mie insicurezze e bassa autostima . Visto che litighiamo sempre, solo a volte riusciamo a stare tranquilli e quasi sempre parte tutto da me .
Ci amiamo abbiamo avuto un passato uno più pesante del altro dal punto si vista di coppia amoroso .
Ma io sto diventando insopportabile . Ammalapena sopporto me stessa durante il giorno con questa ossessione della sua ex ragazza . Mi arrabbio con tutti e tratto male tutti senza senso . Credo io che sia arrabbiata con me perché mi sento incapace di cambiare questa situazione o di migliorare me stessa .
Ma nonostante questo ho il chiodo fisso sopratutto dal punto di vista sessuale che lei era più brava, che lei lo soddisfaceva di piu o lei contava di più o roba simile . Li chiedo ogni volta se lei ha fatto quells cosa che ho fatto. E se lui risponde no io me la tiro dicendoli: visto lei nn l'ha fatta. Ms do sottofondo mi sento scema e sempre arrabbiata e triste. Ogmi volta che vedo lui spesso penso addirituta alla sua ex in confronto a me....

Ho bisogno di consigli perfavore perché non voglio distruggere un sentimento così grande che ci unisce.

Cosa posso fare per far andare via questa agonia che mi assilla tutte le ore del giorno....che anche se non voglio pensarci costringo me stessa a farlo ...e come se volessi farmi male per il fatto che non faccio niente per migliorare me stessa e la mia vita ...
E una sorta di punizione verso me stessa ...

Sapete darmi sei consigli ?
Degli esercizi ?
Un qualunque cosa che può aiutare una persona insicura, con nessuna autostima e rispetto per se stessa ? Uno specialista perfavore che potrebbe aiutarmi ..

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 20 FEB 2018

Salve Jenifer
sembra che tu abbia scritto il tuo post tutto di getto, trattenendo il fiato. Respira.
La situazione che descrivi è incasinata: spettri del passato, insicurezze attuali, disagio, confronti mentali, giudizi sulle performance amorose.
Tutto questo non centra con l'amore.
Questi sono pensieri che ti girano nella mente, a cui dai valore di realtà, nei quali credi, che ti infastidiscono, li scacci e ritornano ancora più forti.
La cosa più ovvia sarebbe vivere il momento con il tuo fidanzato, ma sembra proprio impossibile visto la presenza continua di questi pensieri.
Un aiuto professionale sarebbe da prendere in considerazione.
Da sola sarà difficile districarsi dalla tirannia dei pensieri ossessivi, è necessario un lavoro sui pensieri intrusivi ben strutturato.
In caso decidessi per una psicoterapia, ti consiglio una terapia cognitivo.comportamentale, che si avvale di protocolli d'intervento strutturati e validati.
Buon lavoro
Dott.ssa Bracci

Dott.ssa Lorenza Maddalena Bracci Psicologo a Guagnano

72 Risposte

35 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Vedere più psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Altre domande su Disturbo ossessivo compulsivo

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17300

psicologi

domande 24850

domande

Risposte 88500

Risposte