Come posso convincere mia madre ad andare da uno psicologo?

Inviata da Clarissa · 25 gen 2016 Disturbo ossessivo compulsivo

Da mesi ormai mia madre passa ore su internet, non dorme la notte, fuma molto.
Scrive lettere, guarda video e pubblicità per cercare indizi di possibili complotti, pensa che la Sony collabori con la mafia.
Questa sera ha accusato mio padre di aver avvelenato l'acqua del rubinetto con la candeggiana per cercare di ucciderla.
Sono davvero molto preoccupata per lei quindi chiedo, come posso convincerla ad andare da uno psicologo per parlare del suo problema visto che non vuole ascoltare nessuno?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 13 FEB 2016

Gentile Clarissa,
il problema è serio giacchè si tratta di una sindrome delirante compatibile con un disturbo psicotico.
Se sua madre si fida del suo medico di base che presumibilmente conosce da tempo, questi può fare da intermediario per una visita psichiatrica con iniziale trattamento farmacologico.
Rientrata la fase acuta delirante, sarà più facile tentare di coinvolgere sua madre in una psicoterapia familiare facendo passare il concetto che nella famiglia ognuno può aiutare gli altri in modo che lei (sua madre) non si senta individuata come capro espiatorio e sotto accusa e potrebbe più facilmente accettare di partecipare alle sedute.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

8229 Risposte

22420 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 GIU 2017

Buongiorno,
ha mai provato a parlarne con il medico di famiglia? E' possibile che, se indirizzata da lui per ragioni mediche, anche solo per un controllo, prenda familiarità con l'idea di andare dallo psicologo. Ovviamente, solo lei stessa potrà decidere se continuare il percorso di psicoterapia, ma spesso ciò che è difficile è proprio "rompere il ghiaccio" con questa figura professionale.
Per approfondimenti non esiti a contattarmi.
Buona giornata
Dott.ssa Ilaria Albano
Psicologo a Roma

Dr. Ilaria Albano Psicologo a Milano

269 Risposte

337 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 GEN 2016

Buonasera, il comportamento descritto fa pensare ad un disturbo molto serio. Come già suggerito dai colleghi deve rivolgersi al medico di famiglia o ad uno psichiatra. Quando la sintomatologia sarà contenuta dal punto di vista farmacologico sarà possibile anche fare un trattamento di tipo psicologico.
Saluti
dott.ssa Mariantonietta Cerquetella

Dott.ssa Mariantonietta Cerquetella Psicologo a Macerata

10 Risposte

8 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 GEN 2016

Cara Clarissa
concordo con il collega di Udine che la situazione comportamentale presentata e i suoi aapettietti mentali ed emotivi correlati, denotano l'attivazione di un nucleo problematico serio e che va considerato attentamente.
E' importante non fare passi falsi ed agire con molta delicatezza nel tentativo di condurre la persona a fidarsi di un professionista e a seguire le cure opportune che, probabilmente, saranno anche farnacologiche.
Sicuramente il medico di base può fare da tramite in questa delicata situazione.
Auguri di risoluzione
Dott. Silvana Ceccucci psicologa psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3083 Risposte

7735 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 GEN 2016

Vi è senz'altro un problema di ordine psichiatrico, ci sono diversi percorsi da usare, madipende molto dal rapporto con gli altri membri della famiglia e dalla storia personale di sua madre. Ma l'intervento richiede uno psichiatra.
Senta il medio di base e magari il CIM (che però tende a non intervenire se sua madre non accetta a meno che l'intervento non rientri nei trattamenti obbligatori), va fatto un percorso non facile, ma possibile,
cordiali saluti, d. D. MAlerba

Dott. Daniele Malerba Psicologo a Mestre

110 Risposte

34 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 GEN 2016

Salve Clarissa,
Ne parli prima con il medico di famiglia, il quale la darà le indicazioni dove rivolgersi. Il comportamento di sua madre potrebbe essere indice di disturbi abbastanza seri che necessitano di una terapia farmacologica tale da metterla poi nella condizione di poter seguire una psicoterapia. Se dice a sua madre di andare da uno specialista probabilmente non lo accetterà mai inasprendo ancora di più il clima familiare. Quindi è preferibile presentarsi tutta la famiglia dallo specialista motivando dissidi familiari in generale, così sua madre non si sentirà presa di mira più di tanto. Dirle che la soluzione dei problemi familiari l'aiuterà ad essere più serena potrebbe motivarla di più. Non dire "vai", ma "andiamo per star bene tutti". Le auguro di trovare i modi più convincenti e di ritrovare l'armonia in famiglia.
Cordiali saluti
Giovanni Iustulin

Dr. Giovanni Iustulin Psicologo a Udine

59 Risposte

63 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 GEN 2016

Gentile Clarissa,
i comportamenti di sua madre, indicherebbero la necessità di una visita psichiatrica, più che psicologica. Se la mamma si rifiuta, lei potrebbe insieme a suo padre chiedere un primo colloquio ad uno specialista per spiegare la situazione ,la quale, per come è descritta, parrebbe avere i connotati di una sindrome delirante. Questi disturbi, possono a volte indicare una psicosi in atto o nella migliore delle ipotesi, essere effetto di una forte depressione. Starà allo specialista indicarvi la strada migliore da percorrere per aiutare e convincere la mamma a farsi curare.
Cordiali saluti

Dott.ssa Giuseppina Cantarelli Psicologo a Parma

192 Risposte

680 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Vedere più psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Altre domande su Disturbo ossessivo compulsivo

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 35650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20950

psicologi

domande 35650

domande

Risposte 121200

Risposte