Come posso convincere mio padre ad andare da uno psicologo?

Inviata da Martina · 16 dic 2020

Da circa un anno mio padre non sta bene e ciò sta causando delle ripercussioni nell'equilibrio familiare. Lui ha un'attività a cui ha dedicato la sua vita intera e passa 7 giorni su 7 a lavoro in bar, e da quando io ho ricordi ha sempre messo prima il lavoro della famiglia. Queste sue mancanze le ha sempre giustificate ritenendo che tutti i suoi sacrifici li fa per noi (quando a noi basterebbe solo che fosse più presente). Gli abbiamo parlato diverse volte del problema ma non cambia niente. Da circa un anno si è creata una situazione insostenibile. Di giorno si sveglia prestissimo super carico (è una persona iperattiva e dinamica) va a lavoro ed è di buon umore durante tutto l'arco della giornata (lo so perchè molto spesso io e mia madre lo aiutiamo) poi la sera quando torna a casa per cena diventa un'altra persona. Diventa irascibile, si arrabbia per qualsiasi cosa, ogni pretesto è buono per attaccare una discussione, fa monologhi che non stanno nè in cielo nè in terra, non ascolta ciò che diciamo... tutto ciò sta diventando veramente pesante perchè sia io che mia madre e mio fratello ci stiamo preoccupando per lui. Inizialmente pensavamo fosse stanchezza o stress o che magari le cose a lavoro non andassero bene, ma non è così e dopo un anno la cosa è preoccupante. A cena non vola una mosca, abbiamo paura di aprir bocca perchè se no attacca con i suoi soliti malumori. Gli facciamo notare dove sbaglia ma lui fa scenate e poi si isola, colpevolizzandoci di non volergli bene.. quando invece vogliamo solo aiutarlo.
Io, mia madre e mio fratello siamo arrivati alla consapevolezza che gli serva l'aiuto di un professionista ma conoscendolo non acconsentirà mai. Già non ha tempo per noi o per sè stesso a causa del lavoro, lui la vedrebbe come una perdita di tempo, di soldi e l'ennesima "guerra" contro di lui. Siccome penso sia un po' depresso non vorrei che dicendogli che ha bisogno di un aiuto si senta ancora più preso di mira e stia male. Come devo comportarmi ?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 16 DIC 2020

Cara Martina,
deve essere pesante l'atmosfera in casa e difficile per Voi sostenere la situazione. È chiaro che non si può costringere una persona a farsi aiutare e, anche quando succede ma il diretto interessato non è motivato, il percorso è destinato a fallire. Ma potete essere sinceri, dicendo a Suo padre che siete preoccupati per lui, che vi sembra triste e che vorreste aiutarlo in qualche modo ma non sapete come. E chiedergli se c'è qualcosa che potete fare per lui e anche che ne pensa del cercare eventualmente un aiuto professionale, accettando poi la sua decisione. In genere è un po' più facile quando ci si concentra su quel che si prova e sulla voglia di stare vicini, di aiutare, cercando di evitare le accuse.
Cordialmente,
Dott.ssa Katarina Faggionato

Dr.ssa Katarina Faggionato Psicologo a Vicenza

424 Risposte

198 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 DIC 2020

Cara Martina,
solitamente è il "mandante" è colui che necessita del supporto psicologico.
Quindi, anzichè mandare suo padre, perchè non inizia lei un percorso da uno psicologo?
Sono certa le sarà di aiuto....
Inoltre, non può cercare di cambiare una persona che non desidera il cambiamento.
un cordiale saluto
Dott.ssa Stefania Scotto

Dott.ssa Stefania Scotto Psicologo a Gallarate

357 Risposte

171 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18300

psicologi

domande 28900

domande

Risposte 98900

Risposte