Quale sarà il futuro della mia relazione? I segnali di una relazione sana

Ogni relazione di coppia ha le sue dinamiche, ma le relazioni sane hanno alcune caratteristiche in comune che ci aiutano a rilevare se ci troviamo o meno in una di esse.

17 LUG 2020 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

Quale sarà il futuro della mia relazione? I segnali di una relazione sana

Ritrovarsi in una relazione duratura, non sempre è sinonimo di amore o di relazione sana, perché a volte ci possiamo trovare in rapporti che portiamo avanti per motivi di dipendenza e insicurezza. Analizzare i motivi che possono spingere a un futuro della relazione è importante: in questo modo porremo le basi per una relazione sana, senza doverci affidare al caso.

Anche se un po’ di magia c’è sempre in amore, vivere bene una storia e creare un ambiente sano e sereno dipende da entrambi i partner, dai loro stati emotivi e comportamentali.

Amore bene, amare meglio

Le relazioni sane non sono relazioni perfette, né tanto meno relazioni in cui non succede mai niente di grave. Allo stesso modo amare bene, non significa dimenticarsi di sé in favore dell’altro, ma significa trovare un giusto equilibrio tra l’amore che si dà e quello che si riceve, sentendosi sempre compensati dall’altro.

In questo senso le relazioni sane sono relazioni in cui ci si ama profondamente, ma con un profondo rispetto alla base, e che si definiscono con l’unione di due individualità, che portano amore, gioia, motivazione ed entusiasmo nella vita uno dell’altro. Questo non vuol dire non litigare o non avere dei problemi, ma vuol dire essere in grado di risolversi e gestirli nel migliore dei modi.

Regolazione emotiva e bisogno affettivo

Secondo lo psichiatra Henry V. Dickens, il matrimonio rappresenterebbe una sorta di terapia di compensazione, per sanare alcune relazioni problematiche vissute nell’infanzia e in famiglia.

Il matrimonio svolgerebbe in questo senso una funzione di regolazione emotiva che porterebbe entrambi i partner a vedere nell’altro una stabilità affettiva, nel momento di soddisfazione di bisogno affettivo ed emotivo di entrambi i partner, che dona forza anche alla crescita e realizzazione personale.

La differenza tra una relazione sana e una patologica o dipendente, risulta però dalle motivazione e dell’obiettivo in cui ci si lega all’altro. In un amore sano diciamo che non vi è un vero e proprio obiettivi, perché le due personalità convivono con amore e arricchendo la propria personalità con una scambio continuo attraverso la coppia, ma senza mai perdersi uno nell’altro e mantenendo la propria individualità.

In un amore patologico o dipendente, le motivazioni e gli obiettivi possono essere invece diversi e tendono a colmare delle lacune o dei disturbi personali: 
così per esempio ci potremmo trovare in un rapporto dipendente perché le persone coinvolte non riescono a stare da sole a causa di traumi del passato, o in un rapporto narcisistico, perché uno dei due partner ha continuamente bisogno di affermare il proprio ego, o un amore geloso o oppressivo, scatenato da insicurezze e bassa auostima e così via. È importante riconoscere un amore patologico e malato, perché questi amori possono provocare molti danni.

relazione amorosa e crescita personale

Relazioni amorose e crescita personale

Le relazioni amorose sane sono quelle che favoriscono la crescita personale e la sviluppo individuale, quelle relazione che sono in grado di affrontare i cambiamenti senza mai annientare uno dei due partner. Le relazioni d’amore sane fanno sí che entrambi i partner abbiano voglia di sentirsi migliori e di impegnarsi per esserlo, per loro stessi e la coppia.

Ovviamente questo non è un processo facile, ma è un impegno costante e faticoso che va rinnovato molte volte nell’arco di una relazione. Proprio per questo i ruoli della relazione non sono fissi e definiti, né tanto meno la felicità: bisogna essere in grado di adattarsi e superare insieme le avversità della vita per poter raggiungere i propri obiettivi, che sono mutevoli e variano a seconda delle situazioni, del momento e delle necessità.

Cos’è importante in una relazione sana

Ma quali sono gli indicatori che possono delineare un futuro della relazione felice, sano e duraturo? Cos’è davvero importante in una relazione? L'amore è un ingrediente essenziale per qualsiasi relazione duratura e felice, ma non è l'unico. Anche quando amiamo molto qualcuno, è possibile nutrire dei dubbi sulla relazione, soprattutto se ci sono situazioni che non capiamo completamente e creano senso di malessere.

A tutti è capitato di vivere una relazione disfunzionale, e allo stesso modo anche nelle relazioni che poi diventeranno sane, è possibile che si creino tensioni o disaccordi all’inizio. Per questo abbiamo cercato di delineare alcuni punti che indichino le basi di una relazione d’amore. E vi facciamo subito uno spoiler: nelle vere relazioni d’amore vige sempre il rispetto, e il bene dell’altro. Chi vi tratta male o non vi rispetta non vi ama. Ma vediamo più nel dettaglio quali sono i segnali che ci possono fare capire che ci troviamo nella relazione giusta e se la nostra coppia avrà un futuro (sano).

rispetto relazione sana

1. Rispetto

Il rispetto è al primo posto. Le coppie che funzionano, tendono ad apprezzare le differenze dell’altro: molto spesso possono essere complementari al nostro modo di essere e pensare, compensando così le qualità e i difetti uno dell’altro. Nessuna persona è uguale a un'altra e sapere come rispettare il modo di essere del proprio partner, valorizzando le proprie qualità individuali, è essenziale per una buona convivenza. Le coppie intelligenti usano le differenze di carattere, gusto e storie della vita a proprio vantaggio come modo per arricchire la relazione. Capiscono che ognuno ha abilità diverse, che possono essere complementari all’interno della coppia, permettendo di agire come una squadra e non come avversari. Per questo diffidate da chi vi tratta male, il vero amore rispetta e stima l’altro.

2. Valori

Le differenze e il rispetto sono fondamentali in una coppia, ma anche i valori sono un punto da considerare, perché per stare insieme bisogna correre un po’ sugli stessi binari. Non necessariamente si devono condividere gli stessi valori individuali, ma come minimo si deve essere in grado di creare dei valori comuni e condivisi per la coppia e per il progetto comune. Come in ogni altra relazione, anche di amicizia, due persone stanno insieme perché lo vogliono e perché vogliono condividere una parte della loro vita. Per questo devono volerlo e condividere motivazioni e valori di questo progetto.

3. Non ricercano la propria felicità nell’altro

La felicità di ognuno di noi, dipende da noi stessi. Non dagli altri. Per questo è importante realizzare un percorso di crescita individuale e capire che in realtà siamo forti e autonomi, e che a volte basta cambiare il punto di vista sul mondo per essere felici, e la terapia in questo può aiutarci.

4.Comunicazione aperta, onesta e diretta

Saper comunicare è importante in tutte le sfere della vita, anche nelle relazioni. Una comunicazione aperta, onesta e non filtrata, in cui entrambe le parti si sentano a proprio agio nel presentare i propri punti di vista senza essere giudicati, è essenziale per costruire una solida relazione. Per una buona comunicazione, è importante cercare l'assertività, poiché aiuta a esprimersi con calma e chiarezza, ma è anche essenziale saper ascoltare.

5. Comunicazione e discussioni

I litigi e le discussioni, quando non sono violente o mirate a minare l’autostima o la personalità dell’altro, sono utili alla relazione e all’evolversi della stessa. Infatti si discute quando ci si sente forti e sicuri nell’affrontare l’altro e nell’esprimere le proprie opinioni: è un simbolo di equilibrio. Al contrario, se una coppia non discute mai, potrebbe essere segno che una delle parti stia nascondendo le proprie opinioni o sentimenti, per paura di danneggiare o di perdere l’altro, creando le basi di una relazione basata su falsità e non detti.

impegno amore

6. Hanno voglia di impegnarsi

Non c'è niente di peggio che essere in una relazione e notare che l'altra persona non ha così tanta voglia di impegnarsi come dovrebbe essere. In una relazione che ha un futuro, c'è un vero impegno, che significa essere uniti durante le sfide della vita, lottare insieme per realizzare sogni comuni e sostenersi a vicenda in ciò di cui si ha bisogno.

7. Mostrano le proprie debolezze

Nessuno è perfetto e con l'aumentare della frequentazione, le coppie iniziano a conoscere i difetti dell'altro. Mostrare le proprie debolezze ed aprirsi all’altro senza timore, è una sensazione fondamentale in una relazione sana e permette ad entrambi di instaurare una fiducia e una conoscenza dell’altro reale. Al contrario, se cerchiamo costantemente di mostrare di essere perfetti, quando ovviamente non lo siamo, non sarà mai possibile instaurare un rapporto di fiducia, perché stiamo celando all’altro il nostro vero io (e sarà anche più difficile per l’altro innamorarsi di noi, perché non ci potrà mai conoscere davvero). Mostrare le proprie debolezze è una prova di umiltà e di apertura. Si sta riconoscendo che nessuno dei due è perfetto e che ci si sta mettendo in gioco per far funzionare al meglio la relazione.

8. Parlano di sesso

Una comunicazione efficace è il fondamento di ogni relazione felice ed essere in grado di parlare di sesso non fa eccezione. Essere soddisfatti sessualmente è molto importante per la felicità generale della coppia. Ecco perché parlare di sesso dovrebbe essere visto come qualcosa di naturale ed entrambe le parti dovrebbero sentirsi a proprio agio nell'esprimere i propri gusti, desideri e fantasie senza timore o vergogna per la reazione dell'altro.

9. Si sentono a proprio agio nei momenti di silenzio

Nelle coppie mature e fiduciose, parlare è importante quanto il silenzio. Stare con il tuo partner in silenzio, godersi semplicemente il momento senza dover dire nulla per dimostrare che stai bene, è un segno prezioso che per te stare insieme è rassicurante (anche se questo punto si sviluppa con il tempo. Molto spesso all’inizio di una relazione o nei primi incontri è normale cercare di riempire i silenzi. Però si può già intuire se ci sentiamo a nostro agio o meno con una persona fin dal primo incontro).

10.Mantengono la loro identità e individualità

Le persone che si amano e si rispettano, cercano di non cambiarsi tra di loro. Pertanto non vi chiederanno di cambiare il modo in cui vi vestite, gli amici o i gusti né tanto meno vi impediranno di coltivare i vostri sogni, o di praticare degli hobby o di seguire degli obiettivi personali. La coppia deve apportare valore aggiunto e supporto alle nostre decisioni (e ovviamente deve essere reciproco). Allo stesso modo si cercherà di non cambiare l’altro proprio perché lo si accetta e lo si ama per quello che è! Anzi in una relazione sana potrebbe capitare di sentirci spronati a essere migliore e a impegnarci per i nostri sogni personali e di coppia: ma sarà sempre un cambiamento che arriva da noi stessi, non perché ce lo dice qualcuno.

futuro  della relazione

11. Rispettano la privacy

Normalmente in una relazione sana vige la fiducia e la serenità e pertanto viene spontaneo non invadere lo spazio dell’altro e se ne rispetta la privacy. Queso significa evitare di controllare di nascosto il cellulare, il social network o le uscite del partner, dandogli la fiducia che si merita. E se per caso doveste notare qualche comportamento che non vi convince, è importante comunicarlo e parlarne con il partner prima di qualsiasi altra azione.

12. Il rapporto si basa sulla fiducia

Senza fiducia non esiste una relazione sana. Quando manca la fiducia, la relazione è insostenibile perché non ci si sente mai a proprio agio o tranquilli quando il partner esce o si è lontani. La mancanza di fiducia porterà a mettere in dubbio qualsiasi cosa il partner dica. Se non vi è fiducia in un rapporto o se si rompe per qualche motivo, è importante capire perché e capire se si può ricostruire, perché senza fiducia il rapporto è destinato a naufragare.

13. Accettano il passato uno dell’altra

Abbiamo tutti un passato e molte volte questo passato include persone che sono state molto importanti nella nostra vita. Demonizzare l'ex del partner è un segno di insicurezza, infantilità e dimostra una mancanza di intelligenza emotiva (esiste una vera e propria sindrome che coinvolge la gelosia del passato sessuale del partner che si chiama sindrome di Rebecca) . Nelle relazioni sane, il passato individuale viene rispettato perché si ha ben chiaro che ciò che conta davvero è il presente!

14. Si sostengono a vicenda

Quando si ama davvero qualcuno, si vuole vedere l’altro felice e contento di riuscire nei suoi obiettivi personali. Non solo: la coppia si converte nel supporto necessario per andare avanti e non perdersi nel cammino. La realizzazione dell’altro non viene vista in una maniera competitiva o gelosa, ma viene vissuta con orgoglio e serenità.

15. Non evitano argomenti difficili

A volte è necessario parlare di questioni delicate, come le finanze, il futuro della relazione, la genitorialità. Evitando argomenti tabù per paura della reazione dell'altro, possiamo sopprimere sentimenti importanti e causare una falsa sensazione che tutto vada bene. Anche quando non parliamo di questi problemi, non è possibile risolverli e la relazione ristagna. 

PUBBLICITÀ

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Bibliografia

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

1 Commenti
  • Rosmery

    1. E cosa fare e come agire se uno dei due partner non mostra voglia di impegnarsi? 2. E come comportarsi se nella coppia da parte di entrambi c'é imbarazzo nel parlare di sesso, fantasie e gusti sessuali?

ultimi articoli su terapia di coppia