Ansia per il ritorno a scuola: quali i rimedi?

7 studenti su 10 soffrono di stress e ansia per il ritorno a scuola. Come possono aiutarli i genitori?

6 SET 2016 · Ultima modifica: 12 SET 2019 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

Ansia per il ritorno a scuola: quali i rimedi?

Cosa possono fare i genitori per ridurre ed evitare lo stress per il ritorno a scuola dei bambini?

Lo stress da rientro non colpisce solamente gli adulti ma anche i bambini e gli adolescenti. Ritornare a scuola, infatti, dopo circa tre mesi di vacanze, può provocare ansia e stress. Il pensiero di dover cominciare un nuovo percorso può scatenare diverse emozioni, non sempre positive. Spesso, infatti, i bambini entrano in confusione tra la gioia di rivedere i propri compagni e la paura di dover ritornare alla vita di tutti i giorni e affrontare il nuovo percorso scolastico. In generale, lo stress e la paura legate al ritorno a scuola possono essere sconfitti grazie all'aiuto dei genitori. In altri casi, però, può essere utile l'aiuto di un esperto.

Insonnia, aggressività, irritabilità, mal di testa e disturbi comportamentali sono solo alcuni dei campanelli d'allarme che possono farci capire che nostro figlio soffre di stress da rientro. Secondo un sondaggio di Skuola.net realizzato nel 2014 su 2000 studenti, infatti, sarebbero 7 studenti su 10 a soffrire di ansia per il ritorno a scuola.

Come aiutare i propri figli ad affrontare in tranquillità il ritorno a scuola? Ecco alcuni consigli.

Riprendere gli orari

Per evitare il cosiddetto "trauma da sveglia ", alcuni giorni prima dell'inizio delle lezioni può essere utile abituarsi previamente agli orari scolastici.

Un'alimentazione equilibrata

Una buona dieta permette ai bambini di riprendere con energia la scuola. Colazione abbondante ma equilibrata e merenda a metà mattina li aiuteranno ad affrontare le lezioni. Per ridurre i livelli di stress, inoltre, può essere utile riprendere l'attività sportiva.

Fare acquisti

Per prepararsi psicologicamente al rientro a scuola, una buona strategia è quella di comprare tutto ciò che serve per il nuovo anno. Penne, colori, libri, album e tanto altro aiuteranno gli studenti a rientrare nella quotidianità e a sentirsi più sicuri.

Non solo scuola

Nonostante la scuola e i compiti occupino una grande parte della giornata degli studenti, è sempre opportuno utilizzare il resto del tempo per riposare o dedicarsi ad altre attività. Progettare minivacanze, attività sportive e artistiche possono aiutare i bambini a ridurre lo stress.

Incoraggiare i bambini

I genitori devono aiutare i bambini ad avere il giusto entusiasmo nei confronti del ritorno a scuola: incontrare nuovamente i compagni, imparare nuove cose, ecc. È necessario incoraggiarli anche ad avere sempre più autonomia.

Incontrare i compagni

Per aiutare i bambini a ritrovare i propri spazi, può essere positivo organizzare un incontro con i compagni di scuola. In questo modo potranno condividere le storie delle vacanze, eventuali preoccupazioni e sentirsi più forti.

Preparare tutto il giorno prima

Per non peggiorare l'eventuale ansia, è preferibile preparare vestiti e zaino il giorno prima dell'inizio della scuola, in modo tale che il bambino non abbia la sensazione di sentirsi poco pronto.

Parlare apertamente

In generale, è indispensabile creare un ambiente aperto e comprensivo attorno al bambino. Solo in questo modo sarà in grado di parlare apertamente e condividere eventuali problemi.

Per ricevere maggiori consigli su questo tema, puoi consultare il nostro elenco di professionisti esperti in orientamento scolastico.

PUBBLICITÀ

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ultimi articoli su orientamento scolastico