4 motivi per cui si è infedeli anche quando si ama il proprio partner

4 motivi per cui l'infedeltà si verifica anche nelle relazioni felici. Scopri quali sono!

11 FEB 2021 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

4 motivi per cui si è infedeli anche quando si ama il proprio partner

Il pensiero generale sul motivo per cui le persone tradiscono il proprio partner è che c'è qualcosa che non va nell'infedele o nella relazione. Spesso, si dà per scontato che gli infedeli abbiano qualche patologia, qualche trauma o disfunzione irrisolti, o nella migliore delle ipotesi una qualche forma di immaturità emotiva, che li spinge all'infedeltà. Altre volte, si presume che la relazione primaria sia imperfetta in un modo significativo, e che questo creerebbe un bisogno  di intimità al di fuori della coppia. Indipendentemente da ciò, tendiamo a vedere l'infedeltà come sintomo di altri problemi. L'infedele e / o il rapporto sono travagliati e il risultato sarebbe l'inganno.

Molte volte è così. A volte l'infedele ha un disturbo da deficit di attaccamento. Potrebbe trattarsi, per esempio, di un trauma infantile irrisolto: usa quindi l'eccitazione del sesso illecito e del romanticismo come distrazione dai sentimenti dolorosi. L'infedele sa di essere in una relazione inadatta e usa quei sentimenti per giustificare l'infedeltà o per cercare un nuovo partner prima di rinunciare a quello vecchio. Altre volte la relazione primaria manca di passione o intimità emotiva, quindi l'infedele sente il desiderio di dare inizio a un'avventura o a una relazione di una notte per riempire quel vuoto. E così via.

Tuttavia, il modello di causa ed effetto appena descritto non spiega completamente tutti i tradimenti. “Nel corso degli anni, racconta Esther Perel, innumerevoli clienti mi hanno detto che amano il loro coniuge, hanno un ottimo rapporto, godono della reciproca compagnia, si rispettano, sono attratti l'uno dall'altro, il sesso è buono e non ci sono soldi o problemi familiari o altri ovvi problemi di relazione. L'unico vero problema è che stanno barando, e non possono o non vogliono fermarsi”.

Quindi in una situazione simile l'infedele è felice nella sua relazione, ma tradisce e si chiede perché. "Certo", racconta l'infedele a se stesso, "deve esserci qualcosa che non va in me o nella mia relazione, altrimenti non lo farei". E di solito un professionista inizia a esplorare questa possibilità con lui/lei, cercando problema sottostante da approfondire e risolvere.

“Quello che ho imparato in quasi tre decenni come terapista del sesso e dell'intimità è che l'infedeltà è spesso sintomo di una personalità o di una relazione difettosa, ma non sempre. Alcune persone sono emotivamente e ragionevolmente sane, hanno una relazione meravigliosa ma scelgono di fallire. E questo può succedere sia agli uomini che alle donne”.

Esther Perel, che spiega questa idea nel suo libro The State of Affairs, suggerisce 4 ragioni per cui le persone che sono generalmente felici nella loro relazione di base potrebbero comunque scegliere di essere infedeli, mettendo a rischio il loro matrimonio, la loro casa, la loro famiglia, la loro posizione e altro ancora.

1) Autoesplorazione

La ricerca di un nuovo senso di sé è probabilmente la più potente di queste ragioni (e può comprendere le altre tre). A proposito di questo primo punto, Perel scrive:

“Le persone si smarriscono per una moltitudine di ragioni, e ogni volta che penso di averle ascoltate tutte, emerge una ragione nuova. Ma un tema emerge ripetutamente: l’infedeltà come forma di auto-scoperta, la ricerca di una nuova (o perduta) identità. In questo caso è meno probabile che l'infedeltà sia un sintomo di un problema ed è più spesso descritta come un'esperienza espansiva che implica crescita, esplorazione e trasformazione.

Per questi infedeli, l'infedeltà è un'esplorazione di parti di sé mai sperimentate o rimosse a lungo. È la libertà di ciò che erano e sono oggi. È interessante notare che di solito non vogliono cambiare chi sono; vogliono solo sfuggire alle costrizioni per un breve periodo - sentirsi di nuovo giovani, sentirsi senza pesi, vogliono esplorare, crescere e vivere la vita. Quando questi individui tradiscono, non stanno cercando un'altra persona, stanno cercando se stessi (o, almeno, un aspetto di se stessi che è stato perso o a lungo ignorato).

2) La natura seducente della trasgressione

A volte le persone felici che tradiscono dicono di sentirsi adolescenti quando fanno sesso al di fuori della loro relazione o quando iniziano un nuovo rapporto. È eccitante, è proibito: amano infrangere le regole.

Nel suo libro The Erotic Mind, Jack Morin affronta questo fenomeno da un punto di vista sessuale con la sua equazione erotica: Attrazione + Ostacoli = Eccitazione. Questa è la natura seducente della trasgressione. Poiché l'infedele non dovrebbe fare sesso altrove, lo vuol fare ancora di più. Per i bambini e gli adolescenti, spingersi oltre i confini in questo modo è un'esplorazione naturale di sé e del mondo. Da adulto, l'infedeltà può assomigliare a questo meccanismo.

3) L'attrazione delle vite non vissute

Qui, invece della trasgressione, sono le occasioni mancate ad attirare gli infedeli. Pensano alla vita che avrebbero potuto avere, ma non hanno. Un rapporto stabile può farli sentire limitati e bloccati dalla vita e dalla relazione che hanno scelto, non importa quanto apprezzino quella vita e quella relazione. Quindi, cedono alla loro curiosità. Usano il sesso per vedere chi avrebbero potuto essere se avessero seguito una strada diversa. Ancora una volta, questa è una forma di auto-esplorazione.

4) Provare emozioni nuove o allontanate

Infine, le persone felici che tradiscono possono farlo per provare emozioni nuove o negate. Ancora una volta, questa è una forma di auto-esplorazione. Gli uomini possono essere particolarmente vulnerabili in questo senso, perché purtroppo crescono spesso con la tendenza a sopprimere e non esprimere le proprie emozioni. Nel tempo, imparano a non provare sentimenti. Sfortunatamente, così facendo, spesso soffocano la gioia così come il dolore, il piacere e il dolore. Per queste persone, indipendentemente dal sesso, l'infedeltà è più una liberazione emotiva che sessuale. E ancora una volta, questi infedeli esplorano il loro io interiore.

Qualunque sia la ragione, l'infedeltà fa male

Ci sono ragioni più valide di altre? E la risposta a questa domanda è davvero importante? Dal punto di vista del partner tradito, probabilmente no. Per il partner tradito, il tradimento sessuale fa lo stesso danno, indipendentemente dalla causa sottostante, e non c'è né può esserci una buona ragione per farlo.

Da un punto di vista terapeutico, tuttavia, le ragioni per cui una persona è infedele sono importanti. Sono importanti per risolvere questo nodo. Se una persona è felice nella sua relazione e tradisce per esplorare se stessa, l'approccio sarà molto diverso da qualcuno che tradisce come un modo (fuorviante) di avvicinarsi alla patologia personale, al trauma. Traumi che possono essere diversi tra loro: infanzia irrisolta, immaturità emotiva, problemi nella relazione, etc.

PUBBLICITÀ

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Bibliografia

  • Allen, E. S., Atkins, D. C., Baucom, D. H., Snyder, D. K., Gordon, K. C., & Glass, S. P. (2005). Intrapersonal, interpersonal, and contextual factors in engaging in and responding to extramarital involvement. Clinical Psychology: Science and Practice, 12, 101-130.
  • Baucom, D. H., Pentel, K. Z., Gordon, K. C., & Snyder, D. K. (2017). An integrative approach to treating infidelity in couples. In J. Fitzgerald (Ed.) Foundations for Couples' Therapy: Research for the Real World (pp. 206-215). NY: Routledge.
  • Brewer, G., Hunt, D., James, G., & Abell, L. (2015). Dark Triad traits, infidelity and romantic revenge. Personality and Individual Differences, 83, 122-127.
  • Fincham, F. D., & May, R. W. (2017). Infidelity in romantic relationships. Current Opinion in Psychology, 13, 70-74.

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ultimi articoli su terapia di coppia