Una relazione termina per la seconda volta

Inviata da michela · 17 set 2018 Terapia di coppia

Salve,
sono una ragazza di 26 anni, pochi giorni fa mi sono lasciata nuovamente con il mio ragazzo.
Ci siamo conosciuti 1 anno fa e fin da subito è scattata una forte complicità. Lui era appena uscito da una relazione di 4 anni ma è sempre stato chiaro sul fatto che non volesse una semplice storia con me ma anzi, qualcosa che si protraesse nel tempo. Verso Aprile abbiamo iniziato a litigare molto spesso e perciò a fine Maggio decise di lasciarmi dicendo che mi amava ma che non potevamo stare insieme perchè non era tranquillo con se stesso ( aveva problemi con lil lavoro, un rapporto difficile con la famiglia e molte insicurezze dalla precedente relazione che lo ha ferito molto). Dopo 3 settimane siamo tornati insieme; in questo piccolo periodo ci siamo sentiti solo un paio volte, l'ho sempre cercato io. Dopo aver passato una serata insieme, il giorno dopo decide di scrivermi per vedermi e passiamo un'altra giornata insieme dove lui disse che mi amava ma che non aveva la testa per avere una relazione con me e che non potevamo continuare a sentirci. Il giorno seguente mi ricontatta e chiede di rivedermi. Quel giorno mi disse che voleva continuare a stare insieme a me ma non in una relazione; ha puntualizzato che non avrebbe cercato altre donne perché se doveva stare con qualcuno, sarebbe stato con me. Decisi di accettare questa condizione e di vedere l'evoluzione della nostra relazione. Per questi 3 mesi ci siamo sentiti tutti i giorni, ci siamo sempre cercati a differenza dell'ultimo periodo. Abbiamo continuato a discutere ma senza mai chiudere, cercando di parlarne ogni volta. Purtroppo le cose sono sempre più peggiorate, lo vedevo allontanarsi da me sempre di più. Chiesi spiegazioni ma lui continuò a dirmi che non ero io e che i sentimenti per me non sono mai cambiati ma che come aveva detto in precedenza, non poteva darmi quello di cui avevo bisogno perchè doveva pensare anche al suo di bene e ai suoi problemi. Mi disse chiaramente che se non voleva stare con me, non sarebbe mai tornato, il problema è che non ha mai fatto 'niente' per far migliorare la nostra relazione.
A deciso di chiudere nuovamente con me perchè lo 'stressavo', cosa che non ritengo assolutamente vera perchè in questi mesi ha avuto tutti i suoi spazi a differenza sua che non ha mai ascoltato i miei bisogni e la situazione insicura che stavo vivendo.
Premetto che lo reputo una persona molto sensibile e certi comportamenti mi hanno deluso molto, non riesco a capire il motivo di questo secondo allontanamento.
Sono convinta nel dire che il sentimento tra noi due non sia mai cambiato, ci vogliamo bene davvero; credo sia stato sempre sincero con me. Purtroppo però i fatti parlano di altro.
Che cosa devo pensare? Ci sto molto male.

Vanessa

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 22 SET 2018

Gentilissima,
è comprensibile come gli alti e bassi di questa relazione stiano minando la tua serenità ed il tuo benessere. Il consiglio che mi sento di darti è di parlare con questa persona facendo presente quelli che sono i tuoi sentimenti ma anche come questa situazione ti fa sentire. Lasciare tempo e spazio all’altro è indice di grande maturità, ma non è corretto assecondare passivamente tutte le volontà altrui dimenticandosi del proprio benessere. Se dovessi avere necessità di un sostegno più concreto ti consiglio di rivolgerti ad uno Psicologo della tua zona.

Cordialmente,
Dott. Colamonico Damiano

Dott. Damiano Colamonico Psicologo a Torino

643 Risposte

1151 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 36450 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 21250

psicologi

domande 36450

domande

Risposte 124500

Risposte