Salve, non riesco a parlare, a esprimermi.

Inviata da Marzia · 9 giu 2022 Relazioni sociali

Salve, da sempre non riesco a parlare in modo deciso, a esprimere emozioni.
Non mi vengono le parole e non riesco a esprimere i miei sentimenti.
Riesco solo a sorridere sempre, a dare una falsa idea di me. Cerco di sforzarmi, ma quando davanti a me ho delle persone mi blocco. Questo mi rende piena di frustrazione.
Quale terapia è più consigliata? Sono disposta anche a farla online.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 10 GIU 2022

Cara Marzia, sicuramente la terapia relazionale o di stampo psicodinamico e sarebbe di grande aiuto. Può cercare professionisti nella sua zona e anche online sul portale. Saluti

Rebecca Silvia Rossi Psicologo a Trani

303 Risposte

788 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 GIU 2022

Gentile utente,
Le difficoltà ad esprimersi sono legate al vissuto che ognuno ha rispetto al proprio se, alla sicurezza e al livello di autostima
Sembra che abbia paura e timore di manifestare il proprio sentire in circostanze in cui può esserci il giudizio e il confronto con l altro.
Da dove origina questa sensazione? Provi a contestualizzare e a dare una voce al suo disagio, dentro di sé
Cordialmente
Studio Associato Dott Diego Ferrara Dottoressa Sonia Simeoli

Dott. Ferrara Dott.ssa Simeoli Psicologo a Quarto

593 Risposte

302 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 GIU 2022

Buongiorno, sembra non riuscire a darsi il permesso di soddisfare i propri bisogni relazionali, questo può avere a che fare con le idee che ha di se stessa ed il fatto che teme il giudizio degli altri. Deve poter trovare un/una terapeuta da cui sentirsi accolta e ascoltata perchè solo così riuscirà ad aprirsi e a trarne beneficio. Dovessi consigliare un approccio teorico, vista la problematica opterei per un tipo psicodinamico/psicoanalitico breve.

Dott. Matteo Mossini Psicologo a Parma

563 Risposte

447 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 GIU 2022

Buongiorno Marzia,
dalle tue parole mi sembra di percepire un grido per voler essere sentita e soprattutto vista. E comprendo la frustrazione che si può provare di fronte a questo grido inespresso e non percepito. Chiedi quale terapia può essere più adatta. In clinica ciò che ne rappresenta maggiormente l’efficacia terapeutica è la relazione, nel senso che uno psicologo può padroneggiare fantastiche tecniche e strategie, ma se non si instaura una buona alleanza nella relazione queste tecniche e strategie risultano inefficaci. Il mio consiglio è quindi quello di affidarti ad un professionista ascoltando la tua pancia! Se senti una spinta verso una tipologia specifica di trattamento, seguila! O anche se senti una spinta solo perché carino/a o bruttino/a o simpatico/a o serio/a, (ecc ecc) seguila! Abbi fiducia di te come prima guida ai tuoi bisogni! Spero di esserti stata utile e ti auguro di prenderti cura di te.
Un caro saluto
Dott.ssa Myria Laghi

Dott.ssa Myria Laghi Psicologo a Porto d'Ascoli

254 Risposte

227 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 GIU 2022

Buongiorno Marzia,
nel leggere le tue parole ho percepito la sofferenza che stai sperimentando e comprendo quanto questa possa essere impattante nella tua vita quotidiana.
L’approccio che è indicato in questa situazione è un approccio integrato che possa attingere a diversi strumenti e costruire un percorso su misura della persona che ha davanti.
Ti auguro il meglio,
Resto a disposizione anche online.
Un caro saluto.
Dott.ssa Dalila Mascanzoni

Dott.ssa Dalila Mascanzoni Psicologo a Verona

18 Risposte

16 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 GIU 2022

Buongiorno Marzia,
Andrebbero indagate le convinzioni profonde che probabilmente le restituiscono una immagine di sé negativa e quindi bloccante.
Le consiglio una terapia cognitivo comportamentale con Emdr per rimuovere i blocchi che le mantengono attuale il disagio.
Resto a disposizione e le auguro il meglio
Dott.ssa Oriana Parisi

Dott.ssa Oriana Parisi Psicologo a Bari

1413 Risposte

785 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 GIU 2022

Cara Marzia,
sono contenta che abbia maturato l’intenzione di cambiare le cose, la motivazione ne è il primo passo concreto.
Le consiglio l’approccio cognitivo comportamentale, che è quello più pratico e con maggiori esiti positivi concreti, specie per problematiche come la sua. Si lavora da un lato con esercizi pratici e mirati (es. training sull’assertività e sulla comunicazione), e dall’altra sul nucleo di pensieri ed emozioni legati al comportamento che ne deriva, quindi su possibili cause e sulle dinamiche che alimentano il problema.
Resto a disposizione per aiutarla e le auguro di venirne presto a capo, orientando se stessa ed esprimendosi per come desidera e vuole.
Un caro saluto,
Dr.ssa A.Signorelli (sedute anche online)

Dott.ssa Annalisa Signorelli Psicologo a Belvedere Marittimo

753 Risposte

1113 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 GIU 2022

Buongiorno Marzia,
Chiedere un sostegno é un passo importante, indice di coraggio e determinazione, complimenti.
Il secondo passo é accogliere accogliere accogliere senza giudizi critiche e remore te stessa. Accogli le tue difficoltà e blocchi, la tua sensibilità ed insicurezze. Per adesso le tue strategie di "sopravvivenza" nel mondo sono state maschere e sorrisi, nell'attesa di avere modalità più soddisfacenti e liberare il tuo essere unica e speciale, può andare bene.
Di sicuro come dicevi é doloroso e frustrante ed immagino ti possa sentire sola.
All'interno di un percorso terapeutico potrai crescere, conoscere profondamente te stessa, imparare ad amarti, modificare i tuoi pensieri disfunzionali, imparare a gestire in modo soddisfacente le emozioni, aumentare la tua autostima. Quando ci si sente bene nella propria pelle relazionarsi é più semplice.
Sono disponibile per incontri on line e ti accompagnerei volentieri nel tuo percorso.
Un caro saluto
Dott.ssa Margherita Marchetti

Margherita Marchetti Psicologo a San Benedetto del Tronto

14 Risposte

7 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 GIU 2022

Marzia cara,
sono molto vicina al tuo disagio, comprendo quando sia limitante e costrittivo non riuscir a veicolare attraverso le parole il nostro sentire.. come se l'espressione del nostro Sè abortisca nella gola, e invece che mostrarsi al mondo si congela in un sorriso mascherato. Vedi cara, quando d'instaurano queste difficoltà è importante, con gentilezza e comprensione, metterci in ascolto di noi stessi e chiederci "Di cosa non mi sto dando il permesso?" "Perchè sopprimo il mio diritto ad essere ciò che sento e sono?".. credo sinceramente che, nello spazio intimo e protetto della relazione terapeutica potrai trovare le risposte che cerchi, e con la presenza attenta e sensibile di un terapeuta far rifiorire la naturale espressione di te.
Io resto quì, a te disponibile anche online qualora volessi.
Ti abbraccio cara.
Dott.ssa G. Clarissa

Dott.ssa Clarissa Guercioni Psicologo a San Benedetto del Tronto

393 Risposte

150 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 GIU 2022

Salve Marzia, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto e possa soprattutto aiutarla a parlare con se stessa utilizzando parole più costruttive.
Credo che anche un approccio EMDR possa esserle utile al fine di rielaborare il materiale traumatico connesso ad eventi del passato che possono aver contribuito alla genesi della sofferenza attuale.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL

Anonimo-181068 Psicologo a Roma

1811 Risposte

530 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Relazioni sociali

Vedere più psicologi specializzati in Relazioni sociali

Altre domande su Relazioni sociali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 36350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 21200

psicologi

domande 36350

domande

Risposte 123800

Risposte