Problemi con mio figlio Luca di 16 anni

Inviata da Giovanni04 · 8 giu 2020 Crisi adolescenziali

Salve sono Vincenza, mamma di un ragazzino di 16 anni che ultimamente mi sta dando dei problemi.Tutto è cominciato quando gli ho chiesto di riordinare la camera in disordine dicendogli che ormai non devo essere sempre io a riordinare tutto ma potrebbe farlo da solo visto che non è più un bambino.Lui da allora, cioè da quando gli ho detto che non è più un bambino, ha cominciato a farsi la cacca addosso.La prima che l’ha fatto gli dato due bei ceffoni anche perché non voleva pulirsi anzi si è strusciato per terra sporcandosi di cacca fino alla schiena ;poi capendo che non si sarebbe pulito da solo l’ho portato in bagno e l’ho pulito io.Da allora è un incubo e non so più che fare perché ho si fa la cacca addosso oppure se va in bagno mi chiama per essere pulito da me e come se non bastasse da un paio di giorni mi chiede anche di fargli il bidè e sinceramente questa cosa mi imbarazza anche perché non so che fare

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 9 GIU 2020

Buongiorno, il comportamento regressivo ed allo stesso tempo tirannico di suo figlio potrebbe avere origini diverse che non è possibile, in mancanza di ulteriori informazioni, ipotizzare correttamente.
Le consiglio quindi di contattare uno specialista psicologo per ottenere, attraverso almeno un colloquio, qualche indicazione
Cordiali Saluti
Dott. Masucci A.

Dott. Armando Masucci Psicologo a Avellino

256 Risposte

241 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 GIU 2020

Gentile mamma, a mio avviso è urgente rivolgersi ad uno psicologo per la valutazione ed il trattamento di quello che potrebbe essere un comportamento certamente regressivo ma che agendo in modo inadeguato lei stesse potrebbe appunto continuare a mantenere nel tempo. Ovviamente il professionista nel colloquio approfondirà tanti aspetti che lei qui non ha fornito, ma che saranno importanti per inquadrare e risolvere il problema.
Nell'immediato sarebbe opportuno non assecondare tali richieste (ovvero essere lavato e pulito). Coinvolga il padre/marito/compagno (se presente) per ribadire divieti e regole.
Resto a disposizione
Cordiali saluti
Dott.ssa Valeria Mavilia

Dott.ssa Valeria Mavilia Psicologo a Spadafora

82 Risposte

42 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 GIU 2020

Cara Vincenza,
quello che posso consigliarvi è un percorso di Psicoterapia Familiare, che vi aiuti a contenere, accogliere e comprendere l'età adolescenziale di suo figlio. A 16 anni si sta attraversando quella fase di vita che fa da ponte tra l'essere bambini (farsi la cacca addosso) e l'essere adulti (essere determinato nel suo nuovo comportamento).
Resto a disposizioni per ulteriori chiarimenti.
Un caro saluto, Dott.ssa Claudia Florea

Psiche ••• Dott.ssa Claudia Florea Psicologo a Viterbo

60 Risposte

26 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 GIU 2020

Salve Vincenza,
la cosa di cui ci parla merita di essere affrontata in modo serio, in quanto si tratta di un comportamento molto regressivo per l'età di suo figlio. Le chiedo, ci sono stati altri comportamenti strani, che lei potrebbe considerare insoliti per l'età del ragazzo? Se lei ha detto a suo figlio di ordinare la stanza da solo adesso posso ipotizzare che forse fin ora lei si è occupata di suo figlio forse anche più del necessario... ma sono solo banali ipotesi, perchè non so a quale situazione mi trovo di fronte in dettaglio. Certamente vedo che suo figlio si sta ribellando ad una richiesta evolutiva...andrebbe compreso il perchè e sulla base di ciò iniziare un percorso mirato all'incremento delle risorse funzionali alla normale fase di sviluppo.
Cordialmente,
dott.ssa Comi.

Dott.ssa Gabriella Comi Psicologo a Reggio Calabria

83 Risposte

27 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 GIU 2020

Gentile Vincenza,
innanzitutto occorre escludere, tramite consultazione con gastroenterologo, che per questa condotta del ragazzo vi siano cause organiche.
Eliminate queste, restano quelle psicologiche che riportano a probabile disarmonia o franca conflittualità, magari non riconosciuta, di lunga data nella relazione tra lei e il ragazzo.
Il comportamento di suo figlio potrebbe essere espressione di un tratto oppositivo-aggressivo o anche di regressione psiconevrotica per problemi più seri.
Necessita perciò un approfondimento per un corretto inquadramento diagnostico e relativo intervento tramite un percorso di psicoterapia preferibilmente sistemico-familiare.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7126 Risposte

20287 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Crisi adolescenziali

Vedere più psicologi specializzati in Crisi adolescenziali

Altre domande su Crisi adolescenziali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24700

domande

Risposte 88200

Risposte