Perché non trovo qualcuno che mi ami per come sono?

Inviata da Silvia · 6 set 2016 Autorealizzazione e orientamiento personale

Ho 18 anni e non ho mai avuto una relazione seria. L'unico ragazzo con cui ho avuto un rapporto "duraturo" risale a qualche anno fa e sono convinta di essermi messa con lui soltanto perché non avevo più voglia di stare da sola.
Mi sono infatuata seriamente soltanto di pochi ragazzi, tutti gli altri, persone a cui magari interessavo davvero o con cui avevo avuto soltanto piccoli flirt non mi erano mai piaciuti e, non ritenendo che valesse la pena perdere tempo con chi non mi facevano sentire le cosiddette farfalle nello stomaco,avevo sempre rifiutato ogni tipo di rapporto che andasse più in profondità. La cosa che più mi sorprende e che non riesco a comprendere è che coloro che invece erano riusciti a farmi provare un'emozione di qualche tipo non hanno mai voluto stare con me o comunque non erano presi quanto lo fossi io,mentre altri che però non mi interessavano addirittura si innamoravano . Ho cominciato a pensare a questa cosa ultimamente,mi sono innamorata di un ragazzo più grande di me che,nonostante gli piaccia,sostiene di non provare nulla per me e di non volere da me nulla di serio. Questa cosa mi ha fatto molto riflettere e non capisco più se il problema sia che mi innamoro solo di chi non mi ricambia, oppure se sono talmente insignificante e mediocre da non attrarre chi secondo me merita interesse.
Io non penso di essere cosí terribile,mi ritengo carina,abbastanza sveglia,alla mano,interessante, non riesco proprio a capire perché non vengo apprezzata. Ormai mi sono convinta che non potrò mai vivere l'amore perchè non troverò mai qualcuno che amo e che mi ricambi. Sembrano delle stupide paranoie ma questa situazione comincia a farmi stare male: mi sento un fallimento, respinta e presa in giro. Mi faccio schifo e sto cominciando davvero a credere di non valere nulla e quindi di non meritarmi niente. Perché per me è così difficile mentre attorno a me vedo un sacco di persone che hanno relazioni felici e piene d'amore? Forse mi innamoro soltanto di ragazzi che non sono alla mia portata e non mi rendo conto di essere insignificante in confronto a loro? Non riesco davvero a capire che mi succede.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 6 SET 2016

Cara Silvia,

non so se questo può esserti di conforto, ma sei in buona compagnia: l'ansia di trovare "il ragazzo giusto" e la sensazione di non valere niente perchè non lo si trova sono comuni ad altre ragazze della tua età.
Non penso che tu sia mediocre e insignificante, penso invece che tu sia una persona degna d'amore e piena di qualità e di aspetti splendidi che un giorno qualcuno saprà valorizzare. Il problema principale, però, non è che non trovi un ragazzo che veda che bella persona sei, bensì che tu non vedi che bella persona sei. Prima di affannarti a cercare qualcuno che ti voglia bene, impara ad essere tu la prima a volerti bene e a guardarti con affetto e amore. Noi siamo lo specchio di quello che pensiamo di noi stessi: se ci sentiamo insignificanti, appariamo insignificanti anche agli altri; se invece siamo convinti del nostro valore e della nostra amabilità, anche gli altri li vedranno.
Lavora sulla tua autostima e resterai stupita da come cambieranno le cose sia dentro di te sia fuori.
Un esercizio potrebbe essere questo: ogni mattina, quando ti alzi, pensa a una cosa di te che ti piace (del tuo carattere, del tuo aspetto fisico, delle tue abilità...), fatti i complimenti per questo e, durante la giornata, tornaci ogni tanto con il pensiero e presta attenzione a come si senti mentre ci pensi. Non importa se ti sembra all'inizio di avere poche cose belle cui pensare: con l'esercizio e con l'aumentare della tua autostima ne scoprirai sempre di nuove.

Dott.ssa Chiara Ostini
Sesto San Giovanni - Milano

Dott.ssa Chiara Ostini Psicologo a Milano

93 Risposte

157 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 SET 2016

Cara Silvia,
sento che provi molta angoscia e pensieri fortemente svalutati nei tuoi confronti.
Posso comprendere quanto sia importante desiderare dei rimandi da parte degli altri, avere un amore da vivere come quelli mitici.
Vorrei anche ricordarti che hai solo 18 anni! Non per sminuire i tuoi desideri, ma per farti presente che a quest'età è difficile aver già trovato l'uomo o la donna della propria vita, succede di aver instaurato relazioni importanti che poi si sono esaurite o si esauriranno con il crescere, ed è ancora più frequente che ci siano ragazzi desiderosi di uscire, di sperimentare leggerezza e relazioni leggere, a divertirsi, ecc.
Tu forse cerchi già qualcosa che possiede una consistenza significativa e anche una maturità notevole. Comprendo che ciò che ti fa soffrire è il mancato allineamento fra ciò che senti tu e ciò che sentono i ragazzi e viceversa. Quello che sta capitando non significa che sei insignificante o non amabile, bensì che è umanamente difficile stare in relazione in modo sintonico e le varie situazioni sono occasioni, per conoscersi meglio, per comprendere ciò che si vuole e in chi le si vuole, a cosa si è disposti a cedere e cosa no, via via così.
Cerca di ottenere rimandi multipli, anche da amici e amiche, senza rincorrere a tutti i costi un amore. Le cose ricche si incontrano quando siamo ricchi, se siamo poveri e affamati ci accontentiamo di qualunque cibo ci venga proposto!
Abbi fiducia e sperimentati con serenità!

Sabrina Costantini
Psicologa Psicoterapeuta
Pisa - Cecina

Sabrina Costantini Psicologo a Pisa

116 Risposte

276 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 SET 2016

Cara Silvia,
le tue parole sono dure, tristi e scoraggianti. Ma tu hai solo 18 anni e una vita davanti da costruire a tuo piacimento. Sii padrona di te stessa, in tutti i sensi! Se vuoi che gli altri ti vedano bella, intelligente, simpatica, forte...tu per prima devi credere profondamente di esserlo. Se tu stessa pensi di non valere niente, perchè mai gli altri dovrebbero credere il contrario? A volte quando vogliamo conquistare qualcuno, mettiamo in campo le nostre qualità migliori o almeno pensiamo questo. In realtà, costruiamo un'immagine di noi falsata che prima o poi crollerà. Rifletti: i ragazzi che ti interessano poco e con i quali - probablmente - sei più spontenea, si innamorano di te e ti apprezzano comunque di più. Al contrario, quelli a cui tieni di più e con i quali non sei al 100% te stessa non ti apprezzano come vorresti. Se ti rivedi in quello che ho detto, allora dovresti lavorare sulla tua autostima e credere tu per prima in te stessa e nelle tue qualità. Valorizzati in tutti i sensi e vedrai che che le cose cambieranno. Innanzitutto cerca di rinforzare quelle qualità di te (fisiche, caratteriali, mentali,..) che già ti riconosci; poi allarga i tuoi orizzonti alla ricerca di nuove risorse che sicuramente hai dentro di te e che devi coltivare. E, in tutto ciò, abbi anche un pò di pazienza perchè le rivoluzioni non si fanno in un giorno! Allora ti auguro buona rivoluzione!
Cordiali saluti

D.ssa Cristina Giacomelli
Lanciano (CH), Pescara

Dr.ssa Cristina Giacomelli Psicologo a Lanciano

294 Risposte

556 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 SET 2016

Buonasera Silvia credo che tu possa tranquillizzarti rispetto al futuro poiché hai 18 anni e una vastità di incontri e esperienze ancora da scoprire. Il problema credo però che vada circoscritto a come ti senti rispetto agli altri, che giudizio hai di te e di quanto questo giudizio possa condizionarti nella vita e nelle scelte. Se avvertì queste sensazioni di scarsa autostima non esitare a contattare uno psicologo nella zona che potrà aiutarti a far emergere qualche nodo problematico che non ti fa vivere con serenità. Un caro saluto

Dott.ssa Maria Pizzale Psicologo a Roma

90 Risposte

52 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 SET 2016

Gentile Silvia,
dalle sue parole mi sembra che il punto fondamentale su cui concentrarsi riguarda la considerazione che ha di sé. Trovare una persona di cui innamorarsi non è sempre facile, e spesso rischia di trasformarsi in un "compito" che si deve svolgere per acquisire autostima e sicurezza. Penso che nel suo caso potrebbe essere importante intraprendere un lavoro di analisi e riscoperta di sé attraverso l'aiuto di una figura competente.
Cordiali saluti
studio Dr. Gramaglia

Gramaglia Dr. Giancarlo Psicologo a Torino

537 Risposte

239 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 SET 2016

Gentile Silvia,
non disperarti perchè in fondo hai solo 18 anni e non 40!
Penso che il tuo errore, se di errore si può parlare, è quello di chiudere le porte alla possibilità di conoscere qualcuno se non avverti da subito le famose farfalle nello stomaco ed analogo errore magari lo commettono anche i ragazzi che ti respingono.
Questo tipo di approccio spesso è determinato unicamente dall'importanza che si dà alla fisicità mentre sono diversi gli aspetti che si dovrebbero considerare per scegliere di approfondire o meno una conoscenza.
Per te poi, il rischio è di una caduta verticale dell'autostima che rischia di innescare un pericoloso circolo vizioso.
Trovo che un percorso di psicoterapia può bloccare questa tendenza dandoti delle competenze sociali molto utili in tema di relazioni.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7134 Risposte

20297 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 SET 2016

Gentile Silvia,
mi sembra che nonostante la tua giovane età, di esperienze sentimentali ne hai già avute diverse. Forse il problema risiede proprio nella tua fretta di voler trovare qualcuno con cui costruire qualcosa di duraturo. Ho l'impressione che più ti affannerai in questo modo a cercarlo, e meno lo troverai.
Il mio suggerimento è quindi quello di darti tempo, pensa a come potresti stare bene anche da sola (magari dedicandoti a qualcosa che ti piace), rimani aperta alla possibilità di fare nuove conoscenze, ma senza correre troppo e senza voler accontentare a tutti i costi l'altro, trascurando le tue esigenze. Per esempio, parli di questo nuovo ragazzo che però dice di non voler una relazione seria con te: a te sta bene così? Ti sta bene stare con qualcuno che dice già a priori di non amarti ma di voler stare con te solo per divertirsi? Se a te possono andare bene le sue condizioni, prova a stare con lui, senza però farti troppe aspettative. Ci sono alcune storie d'amore che partono come divertimento e poi diventano serie col passare del tempo, ma a priori non è possibile sapere se questo sia o meno il caso.
Non penso che il problema sia che tu sei insignificante o poco interessante, ma sono le relazioni andate male e non andate come tu avresti sperato che ti fanno pensare di essere una persona fallita, ma non lo sei.
In ogni caso, prima di trovare la persona con cui costruire una relazione seria e duratura, possono esserci delle delusioni: ci siamo passati tutti. Anche le coppie che tu ora vedi serene e felici, non è detto che lo siano davvero fino in fondo e non è detto che rimarranno insieme. Riguarda quelle persone tra 10 o 15 anni e poi mi dirai chi veramente di loro ha una relazione felice che è durata nel tempo.
Può anche essere che tu rivolga le tue attenzioni a persone non disposte a impegnarsi mentre altri che si innamoravano di te, non ti interessavano. Prova a dare una possibilità anche a loro, uscendoci e conoscendoli meglio: forse ti sorprenderanno. Non rivolgerti sempre solo a persone che non vogliono una relazione seria con te.
Se ne senti l'esigenza, parla di queste tue esperienze nelle relazioni con uno/a psicologo/a della tua zona.
Ti auguro tutto il meglio.

Cordiali saluti,

dott.ssa Elisa Canossa, psicologa psicoterapeuta, Sustinente (Mantova)

Dott.ssa Elisa Canossa - Studio di psicologia e psicoterapia Psicologo a Sustinente

726 Risposte

2204 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 SET 2016

Gentile Silvia,
penso sia presto per tirare delle conclusioni come le sue. Tuttavia se si sente a disagio confrontandosi con gli altri ragazzi, le converrebbe consultare una psicologa psicoterapeuta, di modo che, quando l'amore le passerà accanto, lei abbia i migliori strumenti per non lasciarlo sfuggire.

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

726 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamiento personale

Vedere più psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamiento personale

Altre domande su Autorealizzazione e orientamiento personale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17300

psicologi

domande 24850

domande

Risposte 88500

Risposte