Non ho risposte per mio figlio

Inviata da Antonio · 8 feb 2017 Relazioni sociali

Salve,
sono un papà di 50 anni, ho un figlio di 20 e penso di avere un ottimo rapporto con lui ma sono abbastanza preoccupato. Mio figlio ha una moltitudine di hobby: suona la chitarra, il pianoforte, è appassionato di elettronica, fa sport e non ha avuto mai problemi a scuola. Mi direte: di cosa ti lamenti? Il fatto è che lui non esce mai di casa, non ha amici e non ha o almeno sembrerebbe non avere interessi sociali. Ieri è andato male un esame all'università e abbiamo parlato tutta la notte, ha messo in discussione tutto, pensa che non riesce a rapportarsi con i professori, parla di aule enormi piene di studenti che lo mettono a disagio. È possibile che abbia paura delle persone? Come potrei aiutarlo?
Grazie

Antonio

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 9 FEB 2017

Caro Antonio,
c'è stato un momento periodo in cui suo figlio ha smesso di uscire di casa e di non avere amici?
Da quello che leggo ha molti hobby e pratica anche sport, tutte queste attività le pratica da solo o frequenta dei corsi con altre persone?
Il consiglio che mi sento di darLe è di rivolgersi a uno psicologo per aiutare suo figlio a incrementare le risorse (autostima, autoefficacia, problem solving..) che in qualche modo già possiede ma che in situazioni in cui si sente minacciato non riesce a mettere in atto.
I primi anni universitari rappresentano per tutti un momento di crisi. Si passa da aule contenute in cui si conoscono i propri compagni di classe, ad aule molto più grandi in cui ci ritrova a seguire le lezioni in tanti. Anche gli esami rappresentano una sfida.
AugurandoLe un buon proseguimento di giornata
Dr.ssa Carmela D’Amico

Dr.ssa Carmela D'Amico Psicologo a Montalbano Jonico

7 Risposte

12 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 FEB 2017

Antonio mi permetto di aggiungere una cosa molto importante. A mio avviso suo figlio ha tantissime risorse, avere molti interessi, impegnarsi in ciò che fa e avere anche dei buoni risultati....sono tutte importanti qualità. Poi c'è lei, il vostro rapporto, anche questa è una risorsa preziosissima. Probabilmente il ragazzo va aiutato a vedere tutto questo e a credere in sé, così come ci crede lei. Ecco, ci tenevo a precisare questo aspetto, rileggendo quanto scritto precedentemente ero stata un pò dura, avevo dato per scontato queste cose commettendo probabilmente lo stesso errore che fa il ragazzo.
Le auguro una buona giornata.
Dott.ssa Barbara Gentile

Dott.ssa Barbara Gentile Psicologo a Roma

36 Risposte

92 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 FEB 2017

Gentile Antonio,
effettivamente è possibile che suo figlio stia incontrando qualche difficoltà iniziale nel passaggio dalla scuola superiore all'Università, difficoltà aumentate dal non essere abituato alle relazioni sociali e quindi dall'ansia sociale.
Posto che la scelta fatta della facoltà universitaria corrisponda ai suoi effettivi interessi, lei potrebbe incoraggiarlo ad intraprendere un percorso di psicoterapia per maturare queste competenze socio-relazionali deficitarie e migliorare la sua autostima e la sua struttura di personalità.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7126 Risposte

20284 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 FEB 2017

Caro Antonio,
chiedi come puoi aiutare tuo figlio. Il fatto che gli stai vicino e ascolti i suoi bisogni è già un grandissimo aiuto che gli dai. Stai già facendo tanto per lui. Certo, poi l' ambiente universitario ha minori capacità contenutive della scuola e può apparire dispersivo e spaventoso, soprattutto se non si ha qualche pari con cui condividere le difficoltà. Prova a proporre a tuo figlio se pensa che possa giovargli fare dei colloqui con uno psicologo giusto per approfondire certi aspetti e per fargli scoprire le risorse che ha per affrontare questa fase delicata di vita.
Cari saluti
Dott.ssa Alessandra Xaxa Psicologa Augusta (Sr)

Dott.ssa Alessandra Xaxa Psicologo a Vittoria

139 Risposte

134 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 FEB 2017

Buonasera Antonio.
Assolutamente si, si può avere paura delle persone, del loro giudizio e del loro rifiuto. E piu ci si isola e più si ha paura e ci si convince di non essere amabili e interessanti. E spesso questa paura è talmente intensa che la fuga, il ritiro sociale, è l'unico modo per affrontarla. Credo che suo figlio abbia bisogno di essere aiutato ad affrontare questa paura diversamente, perché così facendo sta creando un'immagine di sè negativa e non si sta dando la possibilità di sviluppare le competenze necessarie per relazionarsi con i coetanei.
Resto a disposizione
Le auguro una buona giornata
Dott.ssa Barbara Gentile (Roma)

Dott.ssa Barbara Gentile Psicologo a Roma

36 Risposte

92 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 FEB 2017

Gentile Antonio, penso che possa essere utile avere un incontro con un professionista, per lei e suo figlio, o solo per suo figlio, per andare a fondo di questo timore che manifesta. Forse sono solo insicurezze, con un percorso potrebbe guadagnare autostima e fiducia in se stesso.
a disposisizione,
dott.ssa Marchetto Christina

Dott.ssa Christina Marchetto Psicologo a Carbonera

37 Risposte

22 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 FEB 2017

Caro Antonio,
mi sembra di capire che questo "fallimento" sia stato piuttosto rilevante per suo figlio. Forse "fare bene" e riuscire sono alcune coordinate importanti nella sua vita. In questo caso Il timore di non farcela può essere paralizzante, sopratutto se a questo insuccesso, assolutamente contestualizzato, suo figlio associa invece gran parte del suo valore come persona.
La mia è solo un'ipotesi naturalmente.
Lei sembra avere un ottimo rapporto con suo figlio. Il fatto che lei gli rimandi di avere un valore al di là dei possibili successi o fallimenti che può avere è già un'esperienza molto utile.
Valutate anche, insieme, la possibilità di iniziare un percorso di terapia personale.
Rimango a disposizione.
Cordialmente,

Annalisa Anni
Psicologa Psicoterapeuta Padova

Dott.ssa Annalisa Anni Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Padova

505 Risposte

924 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 FEB 2017

Buongiorno Antonio, quello che mi sentirei di consigliare a suo figlio di iniziare un percorso di psicoterapia per acquisire una maggiore fiducia in se stesso, imparare a relazionarsi con gli altri e gestire le sue emozioni tra le quali l'ansia, soprattutto ansia sociale. Il rapporto che voi avete, da quello che leggo, è molto stretto ed è un' ottima risorsa per affrontare al meglio questo cammino. Il fatto che suo figlio si sia confidato con lei è molto importante, continui a stargli vicino.
Cordiali saluti
Dott.ssa Elena Moretti

Dott.ssa Elena Moretti Psicologo a Vallecrosia

59 Risposte

48 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 FEB 2017

Salve Antonio, probabilmente suo figlio teme di essere giudicato negativamente dagli altri e di apparire inadeguato. Si tratta di problematiche molto diffuse che possono essere superate con l'aiuto di uno psicologo. In particolare, l'approccio breve strategico è molto efficace e rapido nella risoluzione di queste difficoltà.

Dott.ssa Erica Tinelli Psicologo a Orte

234 Risposte

309 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Relazioni sociali

Vedere più psicologi specializzati in Relazioni sociali

Altre domande su Relazioni sociali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24700

domande

Risposte 88200

Risposte