Ho lasciato il mio ragazzo ma non so se ho fatto la cosa giusta

Inviata da Alice · 27 apr 2017 Terapia di coppia

Buongiorno,
Vi scrivo perché davvero non mi capisco più. Sto insieme col mio compagno da 3 anni...è stata una relazione abbastanza sofferta all'inizio, in quanto (non ne sono fiera) lui stava insieme a un'altra da molto tempo. Dopo un anno e mezzo alla fine si sono lasciati ma io avevo già cominciato a soffrire molto per la situazione, in quanto lui non ha mai preso una decisione ma ha portato lei a chiedergli se fosse finita e lui ha messo la parola fine. In questo frangente mi sono sentita sempre in secondo piano. Quando poi siamo rimasti da soli le cose sembravano andare bene ma io sempre più spesso sentivo come se qualcosa non andasse e presto ho cominciato ad avere sempre meno voglia di fare l'amore con lui, soprattutto negli ultimi tempi, dove si arrivava anche al mese e mezzo due, e solo perché mi sembrava giusto. Lui è sempre stato molto presente, gentile e premuroso, anche se spesso si arrabbiava per il fatto sessuale e passavamo dei giorni a conversazioni monosillabiche. Inoltre ho cominciato presto a vedere dei problemi (mancanza di comunicazione, problemi nel relazionarsi, io che non mi sentivo capita) che non si sono mai risolti perché lui non li vedeva nonostante io glielo dicessi spesso. Questo mi ha fatto diventare insicura, cattiva, noiosa e poco attenta anche ai miei di bisogni e mi sono lasciata andare. Alla fine un mese e mezzo fa ho chiesto una pausa e lui di colpo ha capito tutto quello che volevo dirgli e dopo due settimane ha voluto riprovare ma io mi sento come svuotata. Lui mi dice tante belle cose che tra l'altro non mi aveva mai detto ma non mi arrivano, e nonostante ora vorrei poter tornare indietro non riesco a cambiare il mio atteggiamento o a considerarmi ancora la sua ragazza, anche solo per dargli un bacio. Credo di avere dei grossi problemi relazionali in quanto sono sempre io che lascio, ma questa volta ho paura di fare la scelta sbagliata perché lui le ha tentate tutte per farmi cambiare idea e ci tiene davvero a me...ma io sento anche il bisogno di sistemare i miei problemi da sola e vorrei tornare a piacermi fisicamente e psicologicamente e mi sembra che con lui non riesca a farlo (nonostante lui non mi abbia mai impedito nulla). Infine mi sento anche in crisi perché quest'anno compirò 30 e mi sembra di aver sprecato la mia vita è di non aver combinato nulla, e stare con lui che ha 40 anni mi fa sentire in qualche modo più vecchia e impossibilitata a fare qualsiasi altra cosa nella mia vita, che so che non ha alcun senso. In sintesi non so se sto scappando da una situazione che per me era diventata insopportabile e senza via d'uscita, in quanto lui ora ce la mette tutta per risolvere la cosa ma io mi sento come se fossi a un altro livello, come se avessi rinunciato a noi due quando ho smesso di litigare mesi fa e ora mi sembra che non sia rimasto più nulla. Oppure se sto sbagliando tutto e se sono io il problema e se sto perdendo un'occasione.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 27 APR 2017

Gentile Alice,
sembra che questa tua relazione sia nata già male e non è chiaro se per un tuo senso di colpa oppure perchè all'inizio hai visto poco entusiasmo e poca decisione da parte di quello che poi è diventato il tuo compagno.
Sta di fatto che ben presto non ti sei sentita sufficientemente capita.
Tuttavia, se dici che lui con te "...è sempre stato molto presente, gentile e premuroso..." è probabile che neanche tu sappia bene quello che vuoi da una relazione come suggeriscono i tuoi dubbi in chiusura della tua mail.
Stando così le cose, prima di prendere una decisione definitiva, credo sia necessario che tu ti chiarisca le idee ed in questo ti può aiutare un sostegno psicologico.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

8222 Risposte

22411 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 APR 2017

Cara Alice, non si continua a stare con una persona per le motivazioni varie....sono anni che stiamo insieme....poi che faccio....perdo un'occasione....è tanto bravo....ecc. Ne sento sempre tante di scuse da parte di persone che, come te, non stanno più bene in una storia ma non hanno il coraggio di troncare. 30 anni, credimi, sono pochi. Hai la vita davanti, una vita da vivere con entusiasmo e che ha tante cose nuove da offrirti. Continua la pausa di riflessione e inserisci attività e percorsi che ti facciano stare bene. Riprendi la tua forma fisica, cambia look, fai cose nuove e stai a vedere cosa succede dentro e fuori di te. Qualche percorso di sostegno con uno psicologo sarebbe un'ottima idea! Auguri dr. Annalisa Lo Monaco

Dott.ssa Annalisa Lo Monaco Psicologo a Roma

551 Risposte

859 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 35600 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20900

psicologi

domande 35600

domande

Risposte 120950

Risposte