Dubbi ossessivi sulla relazione e senso di inadeguatezza

Inviata da Ginny · 12 mag 2017 Terapia di coppia

Buonasera a tutti!  Sto col mio fidanzato da più  di 5 mesi e , dopo aver passato momenti bellissimi  e in cui lui era visibilmente innamoratissimo e gelosissimo di me, ha cominciato ad avere dei dubbi ossessivi. Dubbi del tipo "e se non la amassi veramente? " "Non riesco a capire se la amo o no!" "Mi sembra quasi di aver sempre finto fino  adesso di amarla", sensazioni di questo tipo. Ora: che non abbia finto è ovvio, perché  si vedeva che lui ci tenesse un sacco , che lui controllasse sempre il telefono per vedere se gli avessi risposto, voleva stare sempre con me tutto  il tempo, fin troppo! Gli mancavo un sacco. Lui è  sempre stata una persona solitaria, che ha dovuto accettare di vivere da solo , sia per come è  cresciuto (solo con sua mamma), sia a causa della rottura con la sia ex cinque anni fa, che lo ha portato a convincersi di essere superiore alle relazioni e di non averne bisogno (una specie di via di fuga insomma). Finché  non ha incontrato me, ed è  iniziata la nostra storia. E si vedeva che per lui era come se io fossi tutto ciò  che avesse, come se non volesse mai e poi mai staccarsi da me (me lo aveva anche detto).
Ha cominciato ad avere dubbi facendosi paranoie sul fatto che per eccitarsi, quando si trovava solo in casa, guardasse dei video (ha sempre fatto così), e quindi pensava " E se la stessi tradendo?". Insomma, ha iniziato  a sentirsi costantemente in ansia, ha sempre dubbi e fa mille pensieri  e ipotesi su ogni cosa, del tipo "e se... Bla bla". É come se avesse sempre paura. Oltretutto mi ha confessato che forse ha paura di essere felice, non avendo potuto mai esserlo in vita sua.
La faccenda si è  evoluta col fatto che lui senta nella sua testa brutte sensazioni nei miei confronti in certi momenti:  del tipo che vorrebbe cacciarmi via, che non mi sopporta in quel momento, che mi trovi noiosa, irritante. Ma allo stesso tempo lui cerca di cacciare queste sensazioni, perché  non vuole provarle, sta male nel provarle. É come se qualcuno nella sua testa cercasse di farlo tornare il lui che era in passato,  insomma una voce irreale gli dice queste cose brutte su di me, perché allo stesso tempo sotterra l'amore  che prima provava spontaneamente, e che secondo me prova anche ora ,  perché nei momenti di lucidità  lui non vuole che lo abbandoni e sta male per questi pensieri (tra l'altro  Lui  ha la tendenza a scappare in ogni cosa, anche al di fuori della relazione).
Ha fatto una seduta breve dalla psicologa fino adesso, ed è  emerso che si tratta di problemi di insicurezza, del tipo che non si sente all'altezza. E lei gli ha detto che se sta bene con me deve tenermi stretta, e non lasciarmi andare( come tende a fare a volte, quando è  pervaso dai sentimenti maligni). Solo che ovviamente lui, essendo in dubbio su ogni cosa, non sa se sta bene con me, quando é confuso: quando è  lucido (esempio: dopo la seduta della psicologa) mi dice che devo  essere forte e non devo lasciarlo Andare.
Lui stesso dopo una seduta ha ricominciato a essere geloso, e a cercare il mio contatto fisico e sessuale (i quali si erano spenti da quando era cominciata l'ansia)
Ora, io vi chiedo:
 secondo voi cosa possono essere queste sensazioni maligne che prova nei miei confronti?  (Non ne ha ancora parlato alla psicologa) Non sono indice del fatto che non mi ami più, giusto?
Scusate il disturbo, ma sono molto in paranoia (E io sono paranoica di mio), perché ho paura che a causa di tutti questi dubbi la psicologa possa suggerirgli di tenermi fuori lasciandomi (cosa che io assolutamente  non voglio, perché voglio aiutarlo, e io lo amo). Io voglio stargli vicino, voglio che possa "guarire" e tornare felice, non voglio essere messa fuori.
Grazie mille a tutti.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 12 MAG 2017

Gentile Ginny,
il fatto che questo ragazzo quando sta meglio cioè quando ti appare più lucido è gelosissimo di te non è affatto rassicurante perchè è indice della sua elevata insicurezza e bassa autostima.
Tuttavia, il problema non è solo questo in quanto sembrano esserci gli estremi per ipotizzare una comorbilità con il disturbo ossessivo-compulsivo (DOC).
E' ovvio che il tuo fidanzato per superare questo disagio non può limitarsi a qualche seduta sporadica di psicoterapia ma occorre un trattamento adeguato e impegnativo.
D'altra parte, indipendentemente da lui, anche tu avresti bisogno di un percorso di psicoterapia..
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7088 Risposte

20217 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 MAG 2017

Ciao,
Credo sia lecito far luce su come tu vivi questi momenti di instabilità al di là di ciò che prova lui.
Purtroppo non sarai tu a curarlo quindi esci dal ruolo di crocerossina e soffermati sulle tue emozioni.
Un caro saluto

Dott.ssa Annalisa Salvati Psicologa Psicologo a Roma

18 Risposte

15 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24150

domande

Risposte 86850

Risposte