Senso di inadeguatezza costante. Non riesco ad essere felice

Inviata da Sara_Luna · 23 ott 2019

Salve, ho quasi 29 anni e se penso alla mia vita mi rendo conto di averla sempre passata piena di dubbi e paure. Con assolutamente ZERO autostima e sicurezza in me stessa. Sento di non essermi goduta la mia vita perché mi sono sempre sentita sbagliata o incapace, sin da quando ero piccola. Non ho fatto tante scelte in passato che avrebbero potuto cambiare in meglio la mia vita, a causa della perenne paura di sbagliare e la convinzione che "tanto io non ce l'avrei mai fatta". E così mi sono vista sfuggire dalle mani varie occasioni, mentre gli altri andavano avanti per la loro strada. Ho passato anche periodi felici con amici (con cui però ho perso i contatti nel tempo... con tutti), parenti o il mio compagno. Ma se devo cercare di ricordarmi quei momenti felici faccio veramente molta, molta fatica a ricordarli. Ho dei ricordi sfocati. Come se non mi appartengano e stessi raccontando la storia di qualcun altro. Tutte le cose positive che ho vissuto sono sopraffatte da questo senso di inadeguatezza e tristezza che mi porto dietro da quando ho memoria. In realtà generalmente non mi sento così, perché ho la famiglia a cui pensare, ma mi rendo conto che lascio passare le giornate senza concludere nulla. Sono tutte uguali. Poi ci sono momenti in cui mi sento così, che mi sento sbagliata, triste, inadatta e mi piomba addosso questo macigno che mi porto dietro da anni e vorrei solo passare la giornata a letto a dormire per non pensare. Non so più nemmeno cosa voglio e cosa potrebbe farmi stare meglio, è come se mi fossi persa e non sapessi più chi sono. Ho perso completamente interesse anche verso quello che avrei voluto in passato, come se in realtà all'epoca non lo volessi veramente. Tutto quello che mi è stato negato da piccola o mi sono poi negata da sola, ha fatto si che non riesca più ad interessarmi a nulla. E se provo a fare qualcosa ecco li che ritorna quel pensiero che mi dice che tanto non sono in grado, o che ho paura a farlo. Risultato? Lascio stare e non faccio niente. Non riesco ad avere una costanza nelle cose perché va sempre a finire cosi... E così mi faccio ancora più schifo. Ho fatto questa introspezione di me stessa, ma non so proprio più da dove cominciare per stare meglio. Inoltre a volte mi allontano da chi mi vuole bene perché mi sento sbagliata, come se sono un peso, anche se SO che non è così. Sono io che mi sento questa sensazione addosso. Poi magari dopo 1 giorno passa. Non so più cosa fare mi sento totalmente smarrita. Poi ad esempio se faccio qualcosa che mi diverte, o passo del tempo con le persone care, una volta finita torna il senso di insoddisfazione. Non riesco ad essere felice. Eppure al momento non ho una vita disastrosa. Sono circondata da persone che mi vogliono bene, ma sembra proprio che all'appello manchi solo io. Io mi chiedo perché e da dove è iniziato tutto questo...

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 29 OTT 2019

Gentile Sara, a prescindere dal dispiacere umano a leggere il suo racconto, la sua storia fa pensare ad una grossa mancanza di sostegno, affettiva o anche solo materiale, durante la sua infanzia e/o adolescenza. Purtroppo non ci sono rimedi semplici o consigli banali. Se non ha neppure idea da dove sia nato tutto questo, mi sembra palese che avrebbe bisogno di una psicoterapia seria. Solo lei può decidere se vale la pena un impegno temporale ed economico. Lei ha meno di trent'anni, e anche se magari si sente già vecchia, le assicuro che quando avrà 53 anni come il sottoscritto rimpiangerà amaramente di non aver fatto nulla, perché allora sarà molto più difficile. Come dico sempre, il tempo passa lo stesso, sia che si viva bene, sia che si viva male, e sempre più veloce man mano che si supera la giovinezza. Tanto vale impegnarsi, per lo meno ad aiutare gli altri! Resto a disposizione
Un cordiale saluto.
dr. Leopoldo Tacchini

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

944 Risposte

382 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 OTT 2019

Gentile Sara Luna,
sembra proprio un disturbo dell'umore, un vissuto depressivo persistente da trattare. Il fatto che sia circondata da persone che le vogliono bene rappresenta un vantaggio, ne parli con loro e ricerchi insieme una soluzione. Oggi la depressione è curabile, come qualsiasi altra malattia. Attendere potrebbe significare star peggio e cronicizzare il malessere.
Le consiglio a breve di contattare una professionista psicologa terapeuta vicino al proprio ambito di residenza, senza perdere altro tempo. Resto a disposizione per informazioni,
i miei migliori auguri
Dr.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2755 Risposte

2237 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 OTT 2019

Da quello che descrivi di Te e della Tua vita, in prima analisi, si dipinge un quadro depressivo serio.
Per uscirne e cambiare la Tua vita è necessario l'aiuto di un bravo psicoanalista con cui intraprendere un deciso percorso terapeutico psicoanalitico.
Sono a Tua disposizione per chiarimento o approfondimenti e Ti saluto con molta cordialità.
Dr. Marco Tartari , Roatto Asti

Dott. Marco Tartari Psicologo a Roatto

738 Risposte

441 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 OTT 2019

Gentile Sara,
Il suo scritto descrive aspetti di profonda tristezza, svalutazione, inadeguatezza che si porta dietro da tempo e che hanno e continuano a lasciare un segno impedendole di affermarsi e realizzare la sua vita. Mi sembra conviva con tutto ciò, consolandosi con la presenza di un bene delle persone che le stanno accanto, ma credo che è la sua dimensione individuale che segnala cose che non vanno e che la portano a un progressivo abbandono e ritiro. Proverei a chiedere un aiuto psicoterapeutico per un lavoro di conoscenza, approfondimento per dare un significato e arrivare a dare una risposta alla sua domanda “da dove arriva tutto questo?”
Credo le sarebbe di grande aiuto, e potrebbe colmare il vuoto.
Disponibile per approfondimenti
Dr.ssa Elisabetta Ciaccia

Dott.ssa Elisabetta Ciaccia studio di psicologia Psicologo a Milano

475 Risposte

149 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 OTT 2019

Buongiorno da ciò che mi scrive credo sia meglio che intraprenda un percorso basato sull' autostima, che riesca a chiarire alcuni aspetti della sua personalità e che magari l' aiuti ad affrontare le sue insicurezze. Il fatto di essere continuamente insoddisfatta potrebbe essere correlato a un malessere che andrebbe approfondito magari con una psicoterapia . La invito ad intraprendere il percorso che possa aiutarla. Cordiali saluti dott.ssa Bonaria Peri psicologa psicoterapeuta Massa

Studio di Psicologia dott.ssa Peri Bonaria Psicologo a Marina di Massa

91 Risposte

26 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24700

domande

Risposte 88200

Risposte