Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Crede che l'ho tradito ma non è vero!

Inviata da Rosa il 17 giu 2016 Terapia di coppia

Salve, io e il mio ragazzo stiamo insieme da quasi quattro anni, abbiamo entrambi 19 anni. in questo periodo di tempo ci sono stati diversi alti e bassi. Dopo un anno di fidanzamento mi ha tradita ma c'è stato solo un bacio io l'ho saputo solo molto tempo più tardi e ho deciso di perdonarlo anche se ancora adesso sto ancora male.. Dopo 3 anni insieme io l'ho lasciato per le continue bugie e per i suoi comportamenti, ma dopo 6 mesi mi ha ricercato e siamo ritornati insieme. Caratterialmente è un ragazzo molto testardo, e ha degli atteggiamenti aggressivi quando si arrabbia, inizia a gridare mi stacca il tel in faccia e quando dovremmo discutere sulle nostre litigate da vicino io cerco di parlare e fargli capire cosa mi ha dato fastidio e il più delle volte non mi risponde e rimane in silenzio invece al telefono non vuole sapere niente e stacca.E da quando siamo ritornati insieme è diventato ancora più geloso e possessivo crede che dopo i suoi sbagli io possa vendicarmi e farlo anche io, cosa impossibile! io davvero lo amo e non riuscirei a fargli del male perché l'ho passato in primis su di me. Un paio di giorni fa lui preferì uscire con i suoi amici piuttosto che uscire con me e dopo una litigata non ci siamo sentiti fino alla sera in cui lui mi chiamò e io gli dissi di non chiamarmi più, mi richiamò e mi disse che stavo a telefono con un ragazzo perché sentì una voce maschile cosa impossibile perché prima della sua chiamata stavo dormendo mi accusò che stavo con un altro e io per dimostrargli la verità gli ho detto che posso dargli i tabulati del telefono ma mi dice che inutile perché potrei avere intestata un'altra SIM cose assurde ! Io l'ho ricercato mi ha detto cose bellissime da vicino ma a telefono invece era freddo e distaccato ed è successo per 2 giorni questo comportamento ma il giorno successivo a telefono dice che non riesce a superare questa cosa e non mi crede ed è finita .. Cosa fare?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Cara Rosa,
hai 19 anni e stai con un ragazzo già da quattro, cioè da quando tu e lui eravate preadolescenti e ora siete nel pieno dell'adolescenza. Certamente il vostro è un affetto un pò datato per una così giovane età. Capisco il tuo attaccamento, ma non ti pare che le scenate di gelosia del tuo ragazzo abbiano un sapore un pò artefatto, che servano cioè in modo certamente non proprio leale , a produrre distanza tra te e lui? Certamente l'affetto è reciproco , ma altrettanto forte sembra essere il desiderio di sperimentare situazioni nuove e diverse da parte del tuo lui, senza doverti per altro dare troppe e troppo sincere spiegazioni, anzi, facendo possibilmente ricadere su di te la responsabilità di una possibile ed eventuale rottura. Ma perchè mai dovresti mostrargli i tabulati telefonici? Non ti senti presa in giro dalle sue accuse? Quando si ama e si sa benissimo che l'altro/a è in attesa di un cenno , di un richiamo per potere riunirsi all'amato /a, è d'obbligo la fiducia , non il gratuito e immotivato sospetto. Sei molto leale e questo ti fa onore, ma la lealtà , atteggiamento di per sè molto nobile, va riservato a chi lo merita e a chi sa ricambiare con altrettanta sincerità , bontà e buonafede i sentimenti a lui /lei rivolti. Non mi pare che questo ragazzo, che sul piano morale non promette, da ciò che affermi , nulla di particolarmente encomiabile,abbia diritto ad un trattamento di tale riguardo da parte tua.
Comincia a smettere di sentirti in colpa, e inizia a guardare oltre l'orizzonte di questo rapporto , soprattutto inizia ad esigere rispetto e manifestazioni concrete di affetto, perchè questo è ciò che ti è dovuto e che meriti. Se ciò non accadrà, ricorda che a 19 anni, si ha ancora tutta la vita davanti, un mare di nuove possibilità e tanti giovani uomini che potrebbero corteggiarti e starti al fianco in modi più affettuosi e leali.
Tanti cari auguri
Dott.ssa Giuseppina Cantarelli
Parma

Dott.ssa Giuseppina Cantarelli Psicologo a Parma

191 Risposte

638 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Rosa,
da quanto racconti è evidente che insicurezza, gelosia, possessività, testardaggine e aggressività sono i tratti distintivi del carattere del tuo ragazzo che stanno comportando scontri e infelicità già adesso e quasi certamente sarà peggio ancora in futuro.
Credo sia stato un errore da parte tua tornare insieme a lui dopo i 6 mesi di chiusura del rapporto nello scorso anno e credo dovresti approfittare del fatto che ora non crede alla tua fedeltà e lasciarlo perdere.
Immagino che per te questa cosa può essere difficile e che le mie parole possono sembrarti troppo dure ma sarebbe opportuno che tu ci riflettessi bene e che per questo ti facessi aiutare in psicoterapia.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6609 Risposte

18500 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Rosa. Da quanto dice mi sembra di capire che il suo ragazzo manifesta una forte insicurezza nei suoi confronti e reagisce a questa insicurezza con rabbia e impulsività. Capisco che per lei sia la prima storia importante e che dopo 4 anni sia difficile alla sua età interrompere un rapporto. Ma si chieda se è felice, se è così che immagina l' amore e si chieda anche come l' impulsività, la gelosia e l' aggressività del suo ragazzo può peggiorare. Non è una cattiva persona, solo che i suoi comportamenti denotano una grande fragilità ed insicurezza e purtroppo tutte le rassicurazioni e le prove d' amore basteranno a tenerlo tranquillo eventualmente solo per poco tempo. Si chieda se è davvero questo ciò che vuole, si chieda se questo rapporto rappresenta quell' idea di amore che lei si aspetta nella sua vita. Le consiglio di leggere "donne che amano troppo" e una chiacchierata con uno psicologo dal vivo. Il consultorio familiare della sua zona(gratuito e senza prescrizione medica) potrebbe fare al caso suo.

Cari Saluti
Dott.ssa Simona Coscarella
Psicologa-Psicoterapeuta Cosenza

Dr.ssa Simona Coscarella - Studio di Psicoterapie Brevi Strategiche Psicologo a Cosenza

130 Risposte

109 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15550

psicologi

domande 19300

domande

Risposte 78250

Risposte