Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Lui crede a un tradimento e mi ha lasciata

Inviata da Perola il 25 nov 2015 Terapia di coppia

Salve, eravamo insieme da un anno e mezzo. Ci siamo conosciuti in ambito lavorativo. Dopo un po' di tempo mi sono innamorata di lui e ci siamo messi insieme. Lui è un bravo ragazzo, amoroso, gentile, mi ama, fa tutto per me, ma non si fida di me. La cosa più strana è che non è uno che fa scenate, non sembra così geloso. Ci siamo già lasciati 3 volte, lui quando c'è qualcosa che non va bene molla tutto e non vuole più vedermi ne sentirmi. Questa volta si è montato la testa e mi ha inventato un amante, dici che io lo tradisco, quando non è vero, non ho mai fatta una cosa del genere. Lui è veramente convinto di questo fatto, tutto quello che gli dico per lui sono solo scuse, mi accusa di essere bugiarda di avere sempre mentito e non vuole sentire spiegazioni. Lui dici di avere prove del tradimento anche se non esiste tradimento e continua a insistere per assumere il tradimento, ma come faccio ad assumere una cosa che non esiste?!
Secondo me questa persona ha dei problemi psicologici, lui mi ha raccontato che nel passato la sua ex l'ha tradito, se vedi che è un uomo insicuro e quando sente che lo trascuro per un po' si fa dei film in testa. Spesso dici che io lo tratto male e che lo vedo come un imbecille, ma non è vero. Questa volta mi sembra di essere andato troppo lontano.
L'ho già detto che il suo comportamento non è normale e che deve ricorrere a un psicologo, lui continua a mettere le colpe a me, mi dici che se non si fida la colpa è mia, ma io non l'ho mai mancato di rispetto in niente. Adesso mi ha lasciata, ha distrutto il nostro rapporto per sempre. Cosa posso fare per aiutarlo nonostante lui pensi che sono un mostro? Grazie.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile lettrice,
il mio suggerimento è, per adesso, quello di non fare proprio niente, anche perchè se lui è arrivato a tanto, un suo eventuale intervento o contatto in questo momento confermerebbe il suo delirio e sarebbe controproducente.
Soltanto se in lui dovesse nascere qualche dubbio e dovesse essere lui a ricontattarla, sarà il caso con molto garbo di restituirgli che l'abbandono della sua ex gli ha procurato molta sofferenza facendogli perdere ingiustamente la fiducia anche nel vostro rapporto per cui è necessaria una psicoterapia magari anche di coppia.
In mancanza di ciò o a seguito di un suo rifiuto, le consiglio, per il suo bene, di rinunciare ad aiutarlo.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6606 Risposte

18491 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Perola
è certo che questo ragazzo soffre per la precedente esperienza e pure per una specie di senso d'inferiorità nei suoi confronti.
Da questi due fattori nasce la sua gelosia nascosta e questa costante sfiducia.
E' necessario che questo bravo ragazzo superi questi aspetti del problema anche con l'aiuto di uno Psicoterapeuta.
Certo questa sua fantasia morbosa legata a possibili tradimenti, se non è superata può rovinare e portasre alla fine della relazione.
Se lui sarà disposto a cambiare e migliorarsi allora forse si potrà andare avanti,
altrimenti difficile costruire e portare avanti una relazione equilibrata e serena.
Un caro saluto e un Augurio
Dott Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6739 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile signora
purtroppo per aiutarlo occorre innanzitutto riavvicinarsi e riprendere un dialogo . Una volta rientrata in comunicazione con lui occorre cercare da parte sua di farlo parlare senza cercare di convicerlo del contrario perché se nella sua esperienza precedente c'è stato un tradimento da parte di una ex può , è molto probabile che questo l abbia segnato profondamente per cui sarà certo delle sue sensazioni.
Mi rendo che l'ateggiamento del suo compagno la deluda e la offenda generando in lei una grande frustrazione per non essere creduta ; in questo modo lui le impedisce anche di capire cosa nel vostro rapporto ,lo rende così insicuro di sè da pensare al tradimento .
Io credo che forse possa servirle a lei un colloquio con terapeuta per ricostruire un po la sua storia e mettere in luce se c'è qualcosa che può averlo turbato e solo dopo può provare ad aiutarlo .
Distinti saluti
Dott. sella Giacomo

Dott. Giacomo Sella Psicologo a Roma

59 Risposte

70 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15550

psicologi

domande 19300

domande

Risposte 78250

Risposte