Come spiego le mestruazioni a mia figlia?

Inviata da Marica · 30 giu 2015 Psicologia sociale e legale

Mia figlia è in quell'età delicata di circa 12 anni in cui il suo corpo sta cambiando...arriva e mi dice: mamma le mie compagne hanno il ciclo e fa tanto male, ma a cosa serve? Come glielo spiego senza spaventarla per i dolori? E soprattutto come le parlo dell'amore che ci può essere fra un uomo e una donna a livello fisico? Non è mica roba da poco!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 30 GIU 2015

Cara Mirella,
cerchi un linguaggio semplice e chiaro e racconti la sua esperienza a sua figlia, condividendo le sue emozioni alla prima mestruazione e a quelle successive, la noia della mestruazione in vacanza, i dolori che qualche volta ci sono qualche volta no...

Per quanto riguarda la parte anatomica, cerchi con sua figlia informazioni in un'enciclopedia, oppure in internet, in qualche sito di divulgazone scientifica e si incuriosisca insieme a lei.

Potrebbe succedere che vi troviate a parlare anche di rapporti sessuali: in quel caso, si lasci andare alle sue emozioni e sia autentica.

Un saluto
Dott.ssa Francesca Fontanella

Dott.ssa Francesca Fontanella Psicologo a Rovereto

1030 Risposte

2074 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 FEB 2016

Gentile Marica
si è già sviluppata sua figlia?
Se si, come ha vissuto questo momento?
Sono certa che lei abbia saputo spiegare a sua figlia tutto quanto le serviva.
Le prime mestruazioni sono importanti per una ragazza. Sono un momento molto magico che però deve essere vissuto con molta tranquillità.
Io non ho avuto una figlia femmina ma se l'avessi avuta certo avrei cercato, in quello momento, di farla sentire importante ed orgogliosa.
Anche dovesse esserci qualche disagio o dolorino da sopportare, il fatto in sè compensa tutto. Lo sbocciare come donna comporta anche responsabilità; essere donna significa essere portatrici di vita e il sangue mestruale è l'evidenza di questo fatto. Le mestruazioni dovrebbero essere vissute con reverenza e grande serenità.
Grazie per questa bella domanda, solo mi dispiace che giunga in ritardo la mia risposta.
Se le ho detto qualcosa che le è interessato ne sono contenta.
Un caro saluto a lei e sua meravigliosa figlia.
Dott. Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7044 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

31 AGO 2015

È roba da poco, veramente poco, siete due donne e a scuola avrà già fatto "Il ciclo della riproduzione". Dica semplicemente: " figlia mia, stai crescendo e fra poco raggiungerai la maturità sessuale, perderai mensilmente un po' di sangue e avrai, soprattutto le prime volte, un po' di mal di pancia, dimmi quando succederà che ti do gli assorbenti". Detto tutto in 20 secondi.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 LUG 2015

Gentile Mirella,
una modalità che le potrebbe essere di aiuto è partire dalla sua esperienza...racconti a sua figlia la sua esperienza, la sua prima mestruazione e le successive, condivida con lei i suoi vissuti le sue emozioni, i pro e contro delle mestruazioni. Ritagliatevi uno spazio vostro per parlarne, un'atmosfera contenitiva e calda attraverso cui passare in modo rassicurante anche i piccoli inconvenienti legati alle mestruazioni. Cerchi di utilizzare un linguaggio chiaro, semplice e diretto anche nel descrivere gli aspetti anatomici sottesi. Per quest'ultimo aspetto magari guardate insieme del materiale divulgativo...il tutto verrà più naturale e coerente.
è possibile che l'argomento possa portare la vostra attenzione sulla sessualità...mantenga questo clima caldo ed accogliente e affronti la questione con tranquillità ed autenticità, cercando di assecondare e seguire la curiosità e gli aspetti della questione su cui sua figlia pone l'attenzione.

Cordiali saluti,
Dott.ssa Stefania Valagussa


Potrebbe succedere che vi troviate a parlare anche di rapporti sessuali: in quel caso, si lasci andare alle sue emozioni e sia autentica.

Dott.ssa Stefania Valagussa Psicologo a Concorezzo

251 Risposte

1038 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 GIU 2015

Cara Mirella,
Le consiglio di usare un linguaggio comprensibile da sua figlia, magari basandosi anche su sue esperienze personali.
Cordialmente,
Dott.ssa Martina Gerbi

Dott.ssa Martina Gerbi Psicologo a Asti

143 Risposte

261 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 GIU 2015

Cara Mirella,
quello da cui può partire riguarda tutti gli aspetti positivi del ciclo mestruale, non solo da un punto di vista fisiologico ma anche enfatizzandone l'aspetto sociale, quello connesso alla femminilità e al legame con le donne della propria famiglia e della società in generale. Se presentato come qualcosa di emotivamente significativo ed importante, il ciclo mestruale non rappresenterà solo qualcosa che fa male (anche perchè il livello di dolore è soggettivo) ma può essere vissuto in maniera diversa e, in un certo senso, meno doloroso.
Per quanto riguarda l'amore fisico tra uomo e donna, mi viene da dirle di seguire quello che sentirà in quel momento... sarà il suo istinto materno e amorevole a spiegarle il tutto nella maniera migliore.

Buona vita,
Dr.ssa Ilaria Terrone, Bari

Dott.ssa Ilaria Terrone Psicologa Bari Psicologo a Bari

160 Risposte

231 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 GIU 2015

Cara Mirella, glielo spieghi naturalmente, raccontando come è successo a lei stessa, senza timore di dire troppo o delle sue reazioni. Le mestruazioni sono un evento del tutto normale, e anche l'amore tra un uomo e una donna non ha nulla di pericoloso, se avviene in circostanze mature e consapevoli.
Chi può rendere matura e consapevole una figlia più di una mamma?

Può aiutarsi a trovare le parole giuste anche attraverso dei piccoli manuali che può leggere anche sua figlia stessa. Li trova in libreria nel reparto di psicologia dello sviluppo o libri per adolescenti.

Più lei sarà aperta e disinvolta e migliore sarà la modalità con cui sua figlia accetterà il suo corpo e la sessualità adulta.

Resto a disposizione per ulteriori informazioni.
Dott.ssa Annalisa Iovane

Dott.ssa Annalisa Iovane Psicologo a Roma

138 Risposte

109 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia sociale e legale

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia sociale e legale

Altre domande su Psicologia sociale e legale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24800

domande

Risposte 88400

Risposte