Qual è il vostro livello di connessione di coppia?

Come possiamo contribuire a mantenere sempre viva questa connessione?

26 MAR 2019 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

Photo by Sweet Ice Cream Photography on Unsplash

Quali sono i fattori che aiutano una coppia a rimanere unita? Alimenta la "connessione" con il tuo partner!

Fai il test e scopri il vostro livello di connessione!

Le relazioni d’amicizia e d’amore sono fatte da così tanti tasselli che spesso è difficile definire a parole il perché abbiamo scelto una determinata persona. Senza dubbio, però, quello che scatta è una connessione profonda. Nel caso del partner che abbiamo scelto, infatti, lo notiamo perché la comunicazione è fluida e proviamo quella sensazione di estremo benessere che ci pervade quando siamo con lui.

Ovviamente, non sempre la connessione è continua. Oltre alle normali discussioni che ogni coppia può avere, in alcuni momenti, questo legame può affievolirsi, soprattutto se non lo “nutriamo” a dovere. Nonostante durante il periodo d’innamoramento sembri tutto facile, infatti, la relazione di coppia va costruita giorno dopo giorno, così come la connessione. In caso contrario, invece, è probabile che assisteremo a un aumento di discussioni e di incomprensioni che prima non c’erano. Questa interruzione della connessione con il partner può essere dolorosa e, in alcuni casi, può anche portare a una rottura della relazione.

pareja1.jpg

Photo by Priscilla Du Preez on Unsplash  

Come mantenere sempre viva la connessione di coppia?

Ecco alcuni consigli!

  • Mostra gratitudine a lui/lei: quante volte ci dimentichiamo di dire “grazie” al nostro partner? Non si tratta di adularlo ma semplicemente di riconoscere e di ricordargli quanto fa per noi (e, nel caso, per la famiglia), dai piccoli ai grandi gesti quotidiani. La gratitudine non solo è un regalo splendido per l’altro ma anche per noi stessi!
  • Dedicagli/le del tempo: i figli, il lavoro o la stessa routine possono trasformarsi in un ostacolo per la coppia se non si decide deliberatamente di dedicarsi del tempo. È facile, infatti, che le responsabilità di ogni giorno facciano passare la relazione in secondo piano. Tutti i giorni, però, è necessario ricordare la vostra connessione anche solo parlando o, se è possibile, facendo qualcosa che piaccia a entrambi insieme.
  • Vicinanza fisica ed emotiva: i gesti sono indispensabili per mantenere in buona salute una relazione. Da una parte quelli fisici che si traducono non sono in relazioni sessuali ma anche in carezze e baci che non devono mai mancare, non importa da quanti anni duri la relazione. Dall’altra, invece, è indispensabili rimanere connessi con le emozioni che riguardano il rapporto e cercare di risolvere eventuali conflitti che possano creare incomprensioni.
  • Attenzione alle critiche: la comunicazione è fondamentale all’interno della coppia. Se da una parte è fondamentale per risolvere eventuali conflitti che possono minare il rapporto, dall’altra bisogna imparare a usare le parole in maniera corretta. Le critiche sterili e continue non sono per niente utili ma servono solamente ad aprire ferite e a creare ulteriori incomprensioni.
  • Prenditi cura di te stesso: questo consiglio, per molti, sembrerà una contraddizione. Eppure, non è possibile vivere una relazione di coppia sana senza prendersi cura prima di tutto di se stessi! Uscire con gli amici, avere i propri spazi, seguire i propri hobby e, in generale, rafforzare la propria autostima sono tutte azioni che permettono di “ricaricarsi” e di utilizzare parte di questa energia positiva nell’ambito della coppia.

pareja2.jpg

 Photo by Pablo Heimplatz on Unsplash  

PUBBLICITÀ

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ultimi articoli su terapia di coppia