Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Butterfly effect: la forza del presente

<strong>Articolo rivisto</strong> dal

Articolo rivisto dal Comitato di GuidaPsicologi

L’effetto farfalla, o Butterfly Effect, spiega come siano importanti le nostre azioni sul sistema globale: partendo da una teoria fisica, possiamo scoprire come tutto sia connesso!

30 SET 2019 · Ultima modifica: 1 OTT 2019 · Tempo di lettura: min.
Butterfly effect: la forza del presente

L’effetto farfalla, o Butterfly Effect, non è un semplice film. Partendo dalla teoria del caos della fisica, questo effetto spiega quanto importanti siano le azioni del presente per il nostro futuro.

Avete mai sentito la frase “un solo battito delle ali di una farfalla può provocare un uragano dall’altra parte del mondo.”? Ê una frase del film “Butterfly effect del 2004” che tende a sottolineare l’importanza delle nostre azioni nel presente e come queste possano influenzare il futuro e il comportamento degli avvenimenti sul nostro mondo, dal momento che tutto è connesso.

L’effetto farfalla


L’effetto farfalla prende il nome da una seria di racconti radiofonici e fantascientifici, scritti da Ray Bradbury e chiamati “sound of thunder”, andati in onda nel 1952 dove in un futuro lontano, grazie all’invenzione della macchina del tempo, venivano organizzati dei safari temporali per turisti. Malauguratamente durante uno di questi viaggi nella preistoria, un essere umano pesta senza volere una farfalla, causando gravi conseguenze per la storia umana.

L’idea di questo film nasce da una locuzione della fisica quantistica e della teoria del caos, detta appunto effetto farfalla, che vedremo meglio in seguito, ma che tende a sottolineare come una piccola variazione del contesto iniziale possa apportare grandi cambiamenti nel comportamento a lungo termine del sistema.

Ovviamente più le relazioni sono complesse, come nel nostro periodo, più eventi si possono intrecciare ed è difficile districargli gli uni dagli altri: una piccola azione potrebbe creare due avvenimenti molto diversi.

In questo contesto, a parte approfondire il concetto dell’effetto quotidiano, cercheremo meglio di capire come le nostre azioni siano connesse al nostro passato-presente e futuro, al nostro contesto locale ma anche globale, e come molto spesso una piccola azione possa iniziare a sbloccare altre situazioni che non ci aspettiamo. 


effetto farfalla

Come applicare l’effetto farfalla in psicologia

Senza pensare a contesti troppo fantascientifici, possiamo pensare di affrontare l’effetto farfalla, considerandolo come una possibilità di cambiamento, sia per smettere di colpevolizzarci dei nostri errori sia per realizzare un cambiamento vero e proprio.

In questo senso potremmo quindi iniziare a valutare le nostre azioni, ad essere più consapevoli e responsabili, vagliando bene anche le conseguenze, perché, come diceva già Alessandro Magno, molto spesso dalla condotta di uno solo, dipende il destino di tutti.

Vediamo alcuni consigli che ci possono essere utili per svolgere questo compito:

  1. Esprimete le vostre idee e i vostri sentimenti, e parlate direttamente con chi avete di fronte, senza stare a rimuginare o chiarire i malintesi e le situazioni.
  2. Date voce ai vostri pensieri e alle vostre idee: fatevi sentire. Dimostrate agli altri che avete una personalità forte e non avete timore di quello che pensate né tanto meno di essere ignorati.
  3. Iniziate le giornate con il sorriso, per creare un ambiente piacevole intorno a voi.
  4. Godete dei piccoli piaceri. Sono le piccole cose che rendono grande ogni momento. L’odore del caffè la mattina, il rumore della pioggia, coccolare un animale o giocare con i vostri bambini o abbracciare i vostri cari. Tutti questi momenti saranno un pozzo di felicità, da conservare e da cui attingere nel futuro.
  5. Realizzate piccoli gesti, che servano agli altri e non a voi, che sia aiutare qualcuno ad attraversare la strada o dare un’indicazione, andare a trovare quel parente anziano che è sempre da solo, fare volontariato, o donare qualche soldo in beneficenza o cercare di salvaguardare l’ambiente. Questo punto è il punto più legato all’effetto farfalla: l’altruismo porta felicità alle persone, se tutti agissero così, si potrebbe creare un grande effetto farfalla altruistico.
  6. Prima di arrabbiarvi con qualcuno (o con voi stessi), fermatevi un minuto a pensare se ne valga davvero la pena e quanto siete fortunati ad avere tutto quello che avete. E intanto respirate. Se lasciate andare via la rabbia innecessaria, pensate a quanto ne potrà giovare il vostro ambiente e il vostro corpo… e che uragano di positività potrebbe produrre!
  7. Pensate al qui e ora. Non rimandate a domani le piccole gioie della vita: da un viaggetto a una cena fuori, a una passeggiata in spiaggia a due chiacchiere con un amica. Il presente è ciò che vi accompagna sempre, e tanti piccoli gesti quotidiani, possono portarvi un uragano di felicità nel futuro.

L’effetto farfalla in psicologia, può aiutare a non procrastinare, a vivere il presente e a cercare di esprimere le proprio idee e i propri sentimenti per non avere rimpianti, e dare i primi passi di un percorso che potrebbe portare a grandi cambiamenti.

teoria del caos e butterfly effect

La teoria del caos

La teoria del caos è una branca della fisica, che studia i sistemi deterministici che risultano però imprevedibili, ossia quei sistemi che, nonostante riescano ad essere definiti attraverso equazioni matematiche, dimostrano un comportamento caotico che potrebbe sembrare casuale.

Questo tipo di comportamento è tipico dei sistemi complessi ossia che implicano un gran numero di elementi che interagiscono, come per esempio il sistema metereologico. Proprio a partire dallo studio delle previsioni del tempo, lo studioso Edward Lorenz, riuscì a dimostrare che non vi può essere una conoscenza esatta delle condizioni meteo futuro, perché bisognerebbe conoscere perfettamente lo stato di tutte le molecole presenti nell’aria.

Da qui infatti la famosa frase: “Il battito d’ali di una farfalla in Brasile, potrebbe provocare un tornado in Texas (a distanza di tempo)”. Da questa frase nasce appunto quello che verrà chiamato l’effetto farfalla, proprio perché non è possibile conoscere esattamente tutte le condizioni che sussistono al momento, e che conseguenze possono portare nel lungo periodo.

la teoria della farfalla

L’effetto farfalla si basa sul fatto che un piccolo cambiamento può significare che la storia segua una strada o l’altra.

Alan Touring cercando di spiegare questo evento disse che anche solo lo spostamento di un singolo elettrone, per un miliardesimo di centimetro, avrebbe potuto generare un anno dopo la morte di un uomo a causa di una valanga, o la sua salvezza.

Questo perché, piccoli spostamenti nell’ambiente possono creare degli eventi del tutto diversi a seconda delle casistiche, in situazione e relazioni complesse.

Dal latino complessità, significa intreccio, dando senso a due elementi opposti che si intrecciano: l’effetto farfalla è il senso che si crea dall’intreccio di situazioni e relazioni complesse, accompagnato da un disordine che potremmo chiamare caos (anche se come vedremo nel prossimo paragrafo, caos non significa “qualcosa di non controllabile” ma semplicemente qualcosa così complesso che non è concepibile dall’uomo).

Teoria del caos e causalità

L’imprevedibilità di cui abbiamo parlato finora, non va confusa con la casualità, per lo meno per quanto riguarda la fisica, perché il sistema può essere definito con un'equazione.

Se volessimo spiegare la teoria del caos con la filosofia, potremmo dire che questa visione coniuga le leggi deterministiche della natura, ossia le leggi naturali, con il libero arbitrio. Ossia che le nostre azioni, anche le più piccole possono cambiare il percorso dell’umanità.

La teoria del caos si basa su un ordine, ma che ammette così tante variabili da risultare imprevedibile: ossia possiamo prevedere tutte le possibilità, ma non sappiamo esattamente quale si verificherà.

Butterfly effect film

Il film Butterfly effect, del 2004, con questo stesso titolo e con protagonista Ashton Kutcher, parla appunto della possibilità di cambiare un dettaglio del passato, per poter influenzare il presento o il futuro. Il problema è che, calcolando la teoria del caos e del contesto generale del sistema, non è detto che le variabili a cui andiamo incontro, siano davvero quelle desiderate.

Un altro film che prende in considerazione l’effetto farfalla e le casualità che sono interconnesse è il film Mr. Nobody.

Un signore racconta la sua storia all’indietro, sottolineando come alcune azioni che accadono nel mondo siano correlate: Un eccesso di umidità in Brasile, potrebbe causare una pioggia improvvisa in un altro luogo del mondo, e far perdere il numero di telefono di quella ragazza che lui aveva tanto rincorso.

E la vostra “sliding doors” o “porta scorrevole” qual è stata? Vi siete mai chiesti se prendendo quel treno che avete perso, o accettato quel lavoro a cui avete detto di no, o se foste uscite con quel ragazzo invece di avergli detto di no, come sarebbe stata la vostra vita?

Conclusioni: Come un battito d’ali

Come un battito d’ali: l’importanza di ogni azione e della nostra presenza. L’effetto farfalla, non è solo un film, ma può essere una filosofia di vita (oltre che una teoria fisica).


The Butterfly effect in psicologia, ci fa riflettere sull’importanza delle nostre azioni, sia che siano casuali o volute, ma anche soprattutto sull’importanza delle nostre scelte e decisioni. Tutte le cose che facciamo avranno delle conseguenze in futuro: il mondo è intrecciato e connesso nella sua complessità, quindi quello che avviene qui, potrebbe avere delle ripercussioni dall’altra parte del mondo, proprio come un battito d’ali di una farfalla, potrebbe provocare un uragano.

Seguendo questa corrente filosofica e psicologia, possiamo dedurre e ipotizzare che realizzare azioni che possono farci star bene o che influenzino positivamente il nostro ambiente, probabilmente potrà avere delle conseguenze positive anche nel lungo periodo in un altro luogo o su altre persone. Un’idea potrebbe essere quella di realizzare atti di gentilezza, per distribuire questa energia nel mondo e vedere cosa succede.

A livello fisico l’effetto farfalla si collega alla teoria del caos, e tende a spiegare la complessità di alcuni sistemi, che nonostante rispondano a leggi codificate, contengono talmente tante variabili e possibilità nei loro intrecci, da poter essere considerati imprevedibili.

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Bibliografia

  • https://it.wikipedia.org/wiki/Teoria_del_caos
  • https://www.psychologytoday.com/intl/blog/whats-in-name/201505/what-does-the-butterfly-effect-offer-you
  • http://pbsciences.org/pdf/EN-JMOOD-56d0d908.pdf
  • https://en.wikipedia.org/wiki/Butterfly_effect

Lascia un commento

Ultimi articoli su Crescita personale