Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Accompagnare la gravidanza e la neogenitorialità con le terapie espressive

<strong>Articolo rivisto</strong> dal

Articolo rivisto dal Comitato di GuidaPsicologi

La gravidanza può suscitare emozioni intense e ambivalenti nei neo-genitori. Le terapie espressive accompagnano questa fase unica e creativa permettendo di ritrovare gioia e spontaneità.

4 SET 2018 · Tempo di lettura: min.
Accompagnare la gravidanza e la neogenitorialità con le terapie espressive

ACCOMPAGNARE LA GRAVIDANZA E LA NEOGENITORIALITA' CON LE TERAPIE ESPRESSIVE

Di Sara Bosatra e Elisa Moro

Negli ultimi anni è molto aumentata la richiesta di terapie espressive come supporto durante la gravidanza e i primi anni del nuovo nucleo familiare. Si tratta solo di una moda o di approcci effettivamente utili nel sostenere la nuova famiglia?

GRAVIDANZA E CAMBIAMENTO

Con la gravidanza ha inizio un fase profonda e delicata nella vita della coppia in cui il cambio di ruolo da figli a futuri genitori può suscitare emozioni intense e ambivalenti. Può accadere in questo momento che la mamma e il papà si creino desideri e aspettative di essere genitori perfetti con figli perfetti. Questo rischia di generare forti ansie e preoccupazioni a discapito della spontaneità che potrebbe accompagnare con naturalezza questo incontro creativo.

TERAPIA CON DANZA E MUSICA

Le terapia che utilizzano la danza e la musica si rivelano particolarmente efficaci per sperimentare quel linguaggio preverbale, primitivo e istintivo così importante per permettere a mamma e papà di sintonizzarsi con il bambino e ritrovare naturalmente una loro connessione interna e di coppia.

Musica e danza consentono infatti di entrare in contatto con i propri ritmi corporei naturali, modulando respiro e battito cardiaco, guidando il corpo del genitore verso l'armonia con se stesso, con il bambino e con il/la partner. A questo scopo è estremamente prezioso anche il canto, prima espressione dell'uomo preistorico e del bambino.

I BENEFICI DI DANZAMOVIMENTOTERAPIA E MUSICOTERAPIA PER I NEOGENITORI

Le terapie espressive applicate al sostegno della gravidanza e della neo-genitorialità aumentano il benessere dei genitori e li aiutano a ricostruire nuovi equilibri individuali e di coppia in questa fase di delicato cambiamento. Attraverso l'improvvisazione e la sperimentazione di danza e musica, mamma e papà possono costruire un'identità genitoriale realistica e positiva e prepararsi ad accogliere il futuro bambino più liberi da aspettative e giudizi.

Inoltre questo accompagnamento alla nascita si rivela fondamentale in un'ottica di prevenzione poiché permette di individuare precocemente le situazioni a rischio di depressione post-partum ed offrire percorsi di terapia e sostegno tempestivamente.

PERCORSO IN GRUPPO

Su queste tematiche è vincente il lavoro di gruppo poiché permette alle mamme e ai papà di confrontarsi alla pari rispetto a ansie, paure e dubbi sul profondo cambiamento in corso. Essi possono dunque non sentirsi soli e beneficiare di una rete di sostegno forte e coesa per vivere più serenamente il diventare genitori.

Accompagnare la gravidanza e la neogenitorialità con le terapie espressive
Scritto da

Dott.ssa Elisa Moro, psicologa e psicoterapeuta

Lascia un commento

ultimi articoli su terapia di gruppo