Convivenza: le regole per non fare scoppiare la coppia

<strong>Articolo rivisto</strong> dal

Articolo rivisto dal Comitato di GuidaPsicologi

A volte la convivenza può trasformarsi in un autentico inferno. In quest’articolo ti diamo alcuni consigli per aiutarti a vivere - o sopravvivere - la tua vita in coppia.

11 lug 2014 · Tempo di lettura: min.
Convivenza: le regole per non fare scoppiare la coppia
Vivere in coppia è probabilmente una delle migliori esperienze che puoi avere durante la vita. Se ti sei deciso/a a fare questo passo, complimenti! Però, attenzione, non sempre è tutto rose e fiori. A volte la convivenza può trasformarsi in un autentico inferno. In quest’articolo ti diamo alcuni consigli per aiutarti a vivere - o sopravvivere - la tua vita in coppia.
  • La regola numero uno è: una coppia è formata da due individui che hanno deciso di amarsi. Questo non significa che, immediatamente, ci trasformiamo in una sola persona con quattro mani, quattro piedi e un cervello. La cosa più importante, affinché una relazione funzioni, è ricordare che ognuno ha la propria individualità. Va bene essere felici per condividere la propria vita con il partner però ricorda che nessuno ha bisogno di una madre, un padre o un’ombra che ti accompagni ovunque.
  • Quello che impari quando vivi in coppia è che, nonostante l’orgoglio, a volte dovrai abbassare la testa e cedere. È indiscutibile che ognuno abbia un’educazione, dei modi di fare o manie diverse. Ciò che è chiaro è che in questa situazione non ci può essere un vincitore, ossia non si può fare tutto come si vuole. La cosa positiva è che imparerai ad autoregolare i tuoi desideri per far sì che la convivenza sia equilibrata.
  • La pazienza è un esercizio di amore. Nella vita di coppia ci sono due opzioni: o dichiarare guerra ogni volta che succede qualcosa d’insignificante o avere pazienza e imparare a distinguere le cose importanti da quelle banali. Se scegli di vivere con un’altra persona sappi che dovrai spesso scegliere fra queste due soluzioni e, credimi, quella che realmente funziona è la seconda.
  • Parlare si converte in un esercizio di riflessione che aiuta la coppia. Nella vita di tutti i giorni può succedere che qualcosa dell’altro ci dia fastidio e se non ne parliamo il problema può ingrandirsi. La soluzione migliore è la comunicazione, anche quando ci sembra difficile parlare di certe cose con il partner. È necessario, inoltre, cercare il miglior momento e un tono affettuoso per fare le tue critiche che devono essere sempre costruttive. In questo modo conoscerai meglio la posizione del tuo partner e vi darà la possibilità di migliorare personalmente.
  • I turni. Quando dividi la vita e la casa con qualcuno, ogni persona deve contribuire ai lavori domestici. Non importa se hai un compito determinato o se si ruota. L’importante è che, vivendo nella stessa casa, entrambi si occupino della manutenzione.

La psicologa Carmen Torrado spiega che, per avere una vita di coppia ideale, devi:

  • Pensare ogni giorno a un gesto che possa piacere al tuo partner.
  • Rispettare le convinzioni e gli atteggiamenti dell’altro.
  • Non pretendere di cambiare l’altra persona.
  • Trovare un compromesso su temi come la gestione dei soldi, il lavoro, le relazioni familiari, ecc.
E tu? Che diresti alle persone che stanno iniziando questa nuova fase? Commenta quest’articolo e dai consigli agli altri utenti su come ‘sopravvivere’ alla vita in coppia.   
psicologi
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Lascia un commento