4 tecniche per risolvere i conflitti e non soffrire durante le discussioni

Litighi continuamente con il tuo partner o con la tua famiglia? Scopri quali le tecniche di risoluzione del conflitto più efficaci leggendo il nostro articolo. La comunicazione è la chiave!

14 OTT 2020 · Tempo di lettura: min.
4 tecniche per risolvere i conflitti e non soffrire durante le discussioni

Litighi continuamente con il tuo partner o con la tua famiglia? Scopri quali sono le tecniche di risoluzione del conflitto più efficaci leggendo il nostro articolo. La comunicazione è la chiave di ogni relazione.

In molte occasioni noi umani ci scontriamo. Con il nostro partner, con la famiglia o con gli amici, avere opinioni diverse in merito a qualcosa è comune e completamente accettabile. Il problema è che alla maggior parte di noi non sono state insegnate tecniche di risoluzione dei conflitti che permettano a queste situazioni di diventare un momento di apprendimento costruttivo e non un incubo.

Imparare a comunicare in modo efficace e saper esprimere i propri punti di vista senza creare un cattivo ambiente non è sempre facile. Per questo motivo, ci sono dinamiche di risoluzione dei conflitti che possiamo usare per rendere questi momenti molto più sereni e produttivi.

Cos'è la risoluzione dei conflitti?

Si ha un conflitto quando due persone si scontrano nelle loro aspirazioni, credenze o valori. Questo tipo di conflitto può sorgere tra tutti i tipi di relazioni, spesso e volentieri all’interno di una coppia.

Le tecniche di risoluzione dei conflitti per adulti si riferiscono a quel processo che mira a raggiungere un accordo tra le due parti. Questo tipo di risoluzione dei problemi può assumere diverse forme: negoziazione, evitamento o persino arrendersi all'avversario. L'importante è riuscire a comunicare adeguatamente in queste situazioni non solo per non danneggiare qualcuno di importante, ma anche per non causare dolore inutile a te stesso/a.

Come gestire i conflitti in modo costruttivo

Esistono diversi strumenti per rendere la gestione dei conflitti molto più efficace. Molti di noi hanno paura di avere un'idea diversa e di mettere le carte in tavola con un familiare, un amico e soprattutto con il proprio partner. Non essere in grado di raggiungere un punto comune o non avere una dinamica di risoluzione dei conflitti può arrivare ad essere una barriera che farà sì che la nostra relazione rimanga come “bloccata” e non sia capace di evolvere verso il meglio. Esistono molti metodi per risolvere i problemi di comunicazione di questo tipo, ma se, per esempio, litighi continuamente con il tuo partner, una buona decisione potrebbe essere quella di iniziare una terapia di coppia con uno psicologo professionista.

Di seguito ti illustriamo 4 tecniche per gestire al meglio i conflitti con partner, famiglia e amici.

1. Necessità di fiducia

Uno dei modi principali per assicurarsi che i conflitti non portino a una situazione negativa per i due partecipanti è fidarsi dell'altro. La fiducia reciproca è un indispensabile per +collaborare insieme alla risoluzione dei conflitti. Affinché un conflitto sia costruttivo, ci deve essere fiducia nell'altro. Questa fiducia implica che entrambe le parti sanno che possono esprimersi liberamente senza che l'altro utilizzi tali informazioni contro di lui/lei. Qualsiasi relazione (di coppia, in famiglia o tra amici) ha bisogno di fiducia per essere sostenibile nel tempo e per essere sana per entrambe le parti. La fiducia è la base delle relazioni, ed è molto più facile da distruggere che da creare.

2. Controversia costruttiva

Uno dei modi più efficaci per risolvere problemi o gestire i conflitti è imparare ad ascoltare le argomentazioni dell'altro senza saltare emotivamente. La controversia costruttiva consiste nell'ascoltare attentamente l'opinione degli altri, cercando di comprendere le loro preoccupazioni e utilizzando punti di vista opposti per visualizzare meglio il problema. Per ottenere ciò sono necessari quattro passaggi:

  1. Sviluppare ed esprimere la propria opinione: presentando un'opinione ciascuna delle parti può quindi indagare sul proprio punto di vista e vedere se le proprie argomentazioni sono abbastanza forti. Tuttavia, questo atteggiamento dovrebbe essere accompagnata dall'avere una mente aperta rispetto alla posizione dell'altro.
  2. Mettere in discussione e comprendere le opinioni degli altri: la risoluzione dei conflitti deve andare di pari passo con l'ascolto e l'empatia. Riuscire a capire la situazione dell'altro è uno dei punti vitali per raggiungere una risoluzione del conflitto.
  3. Integrare e creare soluzioni: la creazione di nuove alternative può essere una delle basi per raggiungere un accordo tra i due protagonisti. Sebbene i due partecipanti non siano in grado di raggiungere un accordo in questa dinamica di risoluzione dei conflitti, è assolutamente necessario cercare di imparare ad essere più flessibili.
  4. Concordare e attuare soluzioni: invece di concentrarsi sulla vittoria, le due parti devono imparare a trovare un terreno comune. In una discussione non può esserci un vincitore e un perdente, così come nessuno è più colpevole dell'altro.

3. Negoziazione

Una delle tecniche di risoluzione dei conflitti più efficaci per bambini o adulti è la negoziazione. Questo processo consiste nel tentativo di entrambe le parti di creare congiuntamente un accordo per risolvere il conflitto. Esistono due tipi di negoziazione più che efficaci. Per rendere uno di questi metodi di risoluzione dei conflitti abbastanza forte, il primo passo è avere una negoziazione inclusiva. Avere un atteggiamento completamente cooperativo è la chiave per rendere questa gestione dei conflitti più che efficace.

4. Mediazione

Una delle tecniche di risoluzione dei conflitti più efficaci per le coppie che discutono frequentemente è la mediazione. Questo metodo consiste in un processo mediante il quale una terza parte facilita la comunicazione costruttiva tra le due parti. L'obiettivo è raggiungere un accordo reciproco tra le due visioni senza dover attribuire tale responsabilità al mediatore. Tuttavia, questo tipo di dinamica di risoluzione dei conflitti non è una strategia che può essere utilizzata sempre. L'obiettivo di questa tecnica è essere in grado di migliorare la comunicazione tra i partecipanti, e non dover ricorrere sempre a un mediatore.

Esiste una terapia per la risoluzione dei conflitti?

Attualmente ci sono molte tecniche che ci aiutano a cercare di raggiungere un accordo o una soluzione ai conflitti. Tant'è che molti psicologi si sono specializzati nella terapia di coppia e c'è anche la terapia per la risoluzione dei conflitti. Durante queste sessioni il terapeuta cerca di insegnare alle persone abilità per la risoluzione dei conflitti che non si concentrano solo sulle coppie ma su tutti i tipi di relazioni.

Dietro questo modello di terapia c'è la realtà che un conflitto può generare emozioni negative in ciascuno degli individui partecipanti. Pertanto, quando il conflitto non è adeguatamente risolto, questa negatività può persistere e avere gravi conseguenze nella relazione.

Durante queste sedute, l'obiettivo è che ciascuna delle parti impari ad acquisire competenze per la risoluzione dei conflitti. Incoraggiano i partecipanti a unirsi di fronte a situazioni difficili e sono incoraggiati a lavorare insieme piuttosto che lottare per vincere durante una discussione.

Lo scopo di queste dinamiche di risoluzione dei conflitti è esplorare i sentimenti di ciascuna parte e scoprire nuovi scenari benefici per entrambi i membri. L'obiettivo è identificare nuovi modelli di comportamento con cui evitare reazioni negative e poter raggiungere un punto comune durante le discussioni.

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Bibliografia

  • Elgoibar,P;Euwema, M; Munduate, L; (2017). Conflict Management. Oxford Research Encyclopedias https://oxfordre.com/view/10.1093/acrefore/9780190236557.001.0001/acrefore-9780190236557-e-5
  • Dreu, C. K. W., Beersma, B., Steinel, W., & Van Kleef, G. A. (2007). The psychology of negotiation: Basic processes and principles. In A. W. Kruglanski & E. T. Higgins (Eds.), Social psychology: Handbook of basic principles (2nd ed., pp. 608-629). New York: Guilford Press.
  • Deutsch, M., Coleman, P., & Marcus, E. C. (Eds.). (2007). Handbook of conflict resolution (2nd ed.). San Francisco: Jossey-Bass.
  • Gelfand, M. J., & Brett, J. M. (Eds.). (2004). The handbook of negotiation and culture. Stanford, CA: Stanford University Press.
  • Pruitt, D. G. (1998). Social conflict. In D. Gilbert, S. T. Fiske, & G. Lindzey (Eds.), Handbook of social psychology (4th ed., Vol. 2, pp. 89-150). New York: McGraw-Hill.

Lascia un commento

ultimi articoli su relazioni sociali