Traditore seriale

Inviata da Chelsie · 2 giu 2020 Terapia di coppia

Salve, ho 30 anni e da due anni sto con un ragazzo di 27. Quando l’ho conosciuto a mia insaputa lui già aveva una relazione con una donna di 20 anni più grande e che tradiva Con altre due, anzi tre, io (so che sembra un film ma purtroppo non lo è). Decidi di perdonarlo, eravamo ancora nelle prime settimane, ero già pazza di lui e non aveva visto nessuna di loro dal momento in cui ha iniziato a frequentarsi con me. Per dimostrarmi quanto ci tenesse a me, nella notte in cui scoprii tutto, abitando io in Toscana e lui al sud, prese il primo treno lascio tutto e iniziò a vivere nella mia città. Mi dava tante attenzioni, mi faceva sentire amata, ma io feci una stupidata, nessun tradimento o conversazioni con altre, ma lui si convinse del contrario e cambió. Iniziammo a litigare spesso e lui mi controllava il telefono e mi tirava frecciatine..un giorno mi disse che aveva scritto ad una ragazza, per fare “un giro” come ripicca per ciò che avevo fatto io. Lo perdonai..dopo un anno e mezzo da questa cosa, quando parlavamo di convivenza, matrimonio e figli, una mia amica mi mostra una chat in cui lui flirtava palesemente, lo lasciai e scoprii che aveva scritto anche ad un’altra. Mi disse che era perché i nostri litigi erano frequenti, ma che mi amava alla follia, e che l’aveva fatto perché quando trovammo una casa da prendere insieme io ebbi paura, per me comunque non c’erano giustificazioni che potessero reggere. Dopo qualche giorno, ( non subito) lui provó a riconquistarmi, e nonostante non sia una persona emotiva un giorno affacciandomi alla finestra lo trovai a piangere a dirotto sotto casa mia. Quindi dopo un mese tornai con lui pensando che il fatto di scrivere ad altre potesse essere uno svago dai nostri litigi, e dopo qualche tempo decidemmo nuovamente di andare a vivere insieme promettendomi che non mi avrebbe piu fatto niente di simile. Le cose andavano bene poi ricominciammo a litigare, e voglio premettere che lui è una persona che si accende facilmente e che io sono borderline, quindi ogni emozione io la vivo più intensamente fino a dovermi fare del male, per cui anche le litigate sono molto esplosive per entrambi..per me le litigate erano basate sulla mancanza di fiducia, per lui no, ma comunque data la stanchezza emotiva di entrambi decidemmo di finirla e iniziai a cercare una nuova casa, ma dopo qualche giorno di ricerca io capii che non volevo andare via Ma stare a casa nostra insieme, e quando glielo dissi lui mi disse che anche lui voleva stare con me e decidemmo di risolvere i nostri problemi di rabbia. Nonostante le cose fossero migliorate lui era molto cambiato, non voleva farsi foto con me, ne passare del tempo con me, non voleva più toccarmi, ne avevamo rapporti e portava sempre con se il suo telefono, tenendolo sempre lontano da me. La mia testa mi diceva che c’era un’altra, ma lui negava dandomi della pazza e iniziai a pensarlo, perché la mia paranoia a volte può essere estrema.. Finchè stanotte mentre dormiva, mi sono decisa e l’ho preso, e ho scoperto che ha un’altra relazione con una donna Sposata e con un figlio, a quel punto abbiamo litigato, e mi ha trattata malissimo, dicendomi che voleva che me ne andassi e che non mi amava più ( in contraddizione con le settimane precedenti). Nonostante mi senta devastata completamente, lo amo ancora, e soffro Tantissimo perché è stato il primo uomo con cui ho davvero pensato di costruirmi una famiglia. Quindi vi chiedo, devo lasciarlo andare? Perché non so cosa fare

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27250 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17850

psicologi

domande 27250

domande

Risposte 94100

Risposte