Parere su un rapporto extraconiugale da me concluso

Inviata da daniela · 2 giu 2016 Terapia di coppia

Salve,
dopo 6 anni di vita parallela condotta dall'uomo che amavo ed amo ho deciso con un gesto di follia di rivelare tutto a sua moglie che usa suo oggetto come proprietà e possesso a tal punto che la prima cosa che ha fatto è stata quello di rivelarlo alla figlia. Lui purtroppo ha dovuto scegliere di chiudere la nostra storia e cercare di riconquistare l'affetto di sua figlia. Io non immaginavo il vuoto che avrei provato al punto che ho fatto 3 gesti di follia per lasciare la vita. Ora mi manca, ci manchiamo e soprattutto dopo mesi di silenzio ci siamo sentiti. Lui sperava che almeno io stessi bene, lui sta malissimo ma anche io. Purtroppo ci amavamo ed io lo amo ancora ma ad una figlia non si può rinunciare. Lui ha definito sua moglie una belva. Come possiamo fare per recuperare il nostro rapporto? Lui mi ha confessato che adesso non può fare niente. Credo perché abbia anche un detective che lo tiene sotto controllo. Come si fa a definirsi moglie e madre quando mi riferisci a me: lo sa che io e mio marito abbiamo una figlia in comune. Questa è stata la telefonata che lei mi ha fatto dopo la mia confessione. Come si fa a definirlo amore matrimonio vita e speranza. Io mi sono messa in silenzio a sperare che la situazione si calmi e possiamo con il tempo recuperare la nostra vita, quella che era la nostra fonte di felicità.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 8 GIU 2016

Gentile Daniela,
effettivamente è stata una mossa sbagliata e controproducente quella di svelare alla signora il tradimento del marito anche perchè se il suo partner avesse voluto uscire allo scoperto avrebbe dovuto personalmente prendere delle iniziative in questo senso, cosa che evidentemente non ha fatto nè aveva intenzione di fare.
Penso che, messo alle strette, lui abbia fatto un passo indietro parandosi dietro alla motivazione di non voler perdere l'affetto della figlia e non potersi più esporre perchè controllato da un detective, fatto che ha più il sapore di una spiegazione di comodo per non avere complicazioni.
Infatti, in realtà, il signore non ha mai pensato di modificare il suo assetto ed ora che lei lo ha costretto, suo malgrado, ad uscire allo scoperto, si è ritirato in buon ordine facendole credere di non avere scelta.
Lei dovrebbe, a mio avviso, prendere atto di ciò e cercare di voltare pagina anzichè mettersi in silenzio a sperare e soffrire.
Se poi, si sente troppo in difficoltà e pensa di non farcela con le sue sole risorse, può chiedere un sostegno psicologico onde riconsiderare e correggere i suoi pensieri distruttivi.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7180 Risposte

20397 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 25650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17400

psicologi

domande 25650

domande

Risposte 90400

Risposte